bustecolorate

Anno nuovo, comincia l'era dei saldi! Tutti pronti per il viavai da un negozio all'altro, passeggiate al centro e buste e bustine tra le mani che appagano il nostro ego? Ma siamo sicuri che ci serve tutto, ma proprio tutto?

Sì, insomma, se è vero che lo shopping ha il potere di risollevare il morale e coccolarci, è anche vero che gli acquisti sfrenati e quelli fatti di impulso potrebbero poi non giovare al nostro umore immediatamente successivo e al nostro portafogli. Giusto, quindi, sarebbe anche attenerci dentro determinati schemi, pena pentimenti e ripensamenti di ogni sorta una volta tornati a casa.

Secondo gli esperti, per circa 5 milioni di italiani la stagione dei saldi potrebbe rappresentare un vero problema. L'8% delle persone, per esempio, potrebbe essere incapace di gestire l'irrefrenabile desiderio di acquistare qualsiasi oggetto o indumento a prezzo ridotto. Un autentico "shopping compulsivo ossessivo" che si configura come una vera patologia cui è necessario porre rimedio.

Come ovviare allora a un simile problema, non spendere e spandere e salvaguardare la vostra salute e, perché no, l'ambiente?

Comprate ciò che realmente serve: una lista è quello che occorre. Aprite il vostro armadio e passate in rassegna ciò che avete già e ciò che potrebbe servirvi. Idem per la spesa: prima di uscire di casa, stilate una lista di ciò che manca nella vostra dispensa ed in frigorifero.

No all'auto: saldi è sinonimo di "tutti in strada". Lasciare a casa la macchina è un buon metodo per non incolonnarsi in noiose code, non esasperarsi per trovare un parcheggio e contribuire invece a ridurre smog e inquinamento.

Imballaggi: quelli in eccesso sono il risultato inevitabile dello shopping. Capire come poter riutilizzare gli imballaggi o le buste può contribuire a contenere l'utilizzo di cartone e plastica e a non riempire i cassonetti della spazzatura.

Leggi anche: 10 trucchi per evitare gli imballaggi

Quanto alla spesa, poi, non dimenticate a casa le vecchie buste o le eco-shopper in tessuto, tutte facili da portare in borsa.

Quanto spendere? Bel dilemma. Mettetevi di impegno e portate con voi solo la somma di denaro che volete spendere e pensare possa bastare. Lasciate a casa bancomat e carta di credito, perché la tentazione di utilizzarli in maniera sconsiderata potrebbe essere più forte della vostra volontà.

Germana Carillo

LEGGI anche:

Acquisti etici: 4 consigli per vestirsi in modo responsabile

maschera lavera 320

Lavera

Come preparare la pelle del viso all’estate in 5 mosse

riso gallo

Riso Gallo

Riso Gallo Aroma: profumo esotico e sapore mediterraneo

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram