card carrefour truffa

Attenzione alle truffe online. Carrefour, la nota catena della grande distribuzione, ha denunciato al Ministero dello Sviluppo Economico un tentativo di phishing. Si tratta di una vera e propria truffa informatica ai danni dei cittadini, che venivano avvisati via e-mail, per sms o tramite alcuni siti internet, della possibilità di acquistare una card scontata per fare la spesa.

Non date retta dunque a messaggi che vi promettono 500 euro e oltre di spesa regalata grazie ad una fantomatica Carta SpesAmica che nulla avrebbe a vedere con la fidelity card del Gruppo Carefour. Quasi nulla al mondo è gratis, quindi cercate di non cadere mai in simili tranelli. Soprattutto se, come in questo caso, per poter ricevere gli sconti è necessario pagare in anticipo, fornire i dati personali e il numero di carta di credito.

La catena di supermercati coinvolta ha già presentato la propria denuncia alle autorità competenti, per ottenere l'oscuramento del falso sito web nato per pubblicizzare la falsa card per la spesa. Ma la truffa potrebbe essere ancora in circolazione e destare l'interesse di chi ha poca dimestichezza con il web.

Come spiega Carrefour attraverso il proprio sito web ufficiale, negli scorsi giorni è apparsa online una carta prepagata SpesAmica del valore di 300 o 500 euro, acquistabile online a soli 100 euro grazie ad un presunto rimborso messo a disposizione del Ministero dello Sviluppo Economico.

Chi ha ideato la truffa ha probabilmente sfruttato il momento di crisi economica e la fragilità dei consumatori e delle famiglie, che faticano ad arrivare a fine mese. Alcuni clienti hanno dunque ricevuto e-mail o sms che invitavano all'acquisto di una card per la spesa e a fornire i propri dati per beneficiare dell'agevolazione.

Il supermercato inoltre informa la propria clientela che, non essendo attiva alcuna forma di acquisto online sul sito ufficiale www.carrefour.it, non esiste alcuna sezione in cui venga richiesto ai clienti di inserire dati relativi alla propria carta di credito. La truffa informatica è stata segnalata anche dallo stesso Ministero, all'indirizzo www.mise.gov.it tramite l'annuncio "Falso sito di azienda Gdo diffonde notizie fraudolente". Il Ministero dello Sviluppo Economico ricorda che le proprie iniziative sono diffuse soltanto attraverso i canali ufficiali e su siti tematici ben precisi.

"Viene inviato un messaggio (telefonico e/o tramite casella di posta) avente come oggetto la possibilità di acquistare, ad un prezzo conveniente e tramite pagamento con carta di credito, una "carta prepagata" per la spesa del valore di 500 - 300 euro. Per aderire a tale offerta, l'utente viene invitato a seguire un link che riporta ad una pagina clone dove inserire i propri dati personali e sensibili".

Il Commissariato di P.S. Online, attraverso lo Sportello per la sicurezza degli utenti del web, tiene traccia degli aggiornamenti relativi alla vicenda. Si raccomanda di diffidare, di non seguire il link riportato nei messaggi e di non fornire alcun dato personale. In caso di dubbio, il Ministero invita a contattare l'Ufficio per le Relazioni con il Pubblico.

Marta Albè

Leggi anche: Truffe alimentari: 10 regole per il consumatore. Il decalogo dei NAC

monge

Monge

10 cose da sapere prima di accogliere un cucciolo in casa

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram