Perché dovresti continuare a stendere il bucato all’aperto anche d’inverno

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

L’inverno è alle porte e se ti stai chiedendo se puoi continuare a stendere i tuoi vestiti sul balcone o sul terrazzo, la risposta è si. Anche se non si asciugheranno in tempo record, diciamo che ne vale la pena, ecco perché.

Partiamo da un dato di fatto, in Italia fortunatamente non abbiamo temperature rigidissime, quindi anche in inverno, giornate di pioggia escluse, stendere la biancheria fuori è possibile.

Molti per comodità, preferiscono comunque avere un’asciugatrice, soprattutto in presenza di bambini piccoli, che si sa hanno bisogno di 7 tutine al giorno. Ma quanto incide l’asciugatrice sulla nostra bolletta e sull’ambiente?

Secondo gli esperti, senza utilizzarla si potrebbero risparmiare dai 20 ai 25 anni euro al mese e in termini di ambiente? Gli asciugatori sarebbero responsabili di 32 milioni di tonnellate di CO2 all’anno, un’incidenza notevole.

Allora cosa possiamo fare? Ci sono tre fattori che entrano in gioco quando si tratta di bucato steso all’aperto: calore, umidità e tempo. In inverno, hai meno calore, quindi è necessario ottimizzare gli altri due fattori.

Intanto siccome c’è bisogno di più tempo, appena lavi devi appendere il più presto possibile. Ricordati poi che con la centrifuga i panni sono ben strizzati e questo non è da sottovalutare. Ancora, evita le giornate più grigie e umide:

“Se fuori è umido e freddo, i tuoi vestiti potrebbero asciugarsi molto lentamente o non farlo affatto, se fuori è secco e freddo, invece la situazione potrebbe essere buona, finendo poi l’asciugatura all’interno”.

Su Grist troviamo alcuni consigli per evitare di usare l’asciugatrice o di farlo proprio come ultima spiaggia.

Il primo che poi sembra ovvio, è quello di guardare le previsioni del tempo, scegliete i giorni più caldi e ventosi, evitando gli umidi e gelidi. Poi indossate sempre guanti per proteggere le mani e fissare le mollette: i panni bagnati ti infreddoliscono e ti espongono al freddo.

Ci sono tanti vantaggi nello stendere i panni fuori. Intanto se acquistate detersivi ecologi, vuol dire che ci tienete all’ambiente e al consumo d’energia.

Come dicevamo, asciugare fuori tiene alla larga l’umidità e costa zero. Uscire in balcone e in terrazza potrebbe mettervi un po’ di allegria in una giornata grigia. Se si è fortunati si può anche trovare uno spiraglio di sole che ha anche proprietà sbiancanti e disinfettanti. I panni profumano di più e non si danneggiano e durano di più.

Insomma, quando si può è sempre preferibile pensare al portafoglio e all’ambiente!

Leggi anche:

Dominella Trunfio

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista professionista, laureata in Scienze Politiche con master in Comunicazione politica, per Greenme si occupa principalmente di tematiche sociali e diritti degli animali.
ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

Schär

Celiachia o sensibilità al glutine? Come ottenere una corretta diagnosi

NaturaleBio

Cacao biologico naturale, in granella o in polvere: benefici e ricette per portarlo in tavola con gusto

Cristalfarma

Come gestire nel proprio piccolo disturbi d’ansia e stress di uno dei momenti storici più difficili

TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook