©Fatma Kilincaslan/123rf

Rimuovere le macchie d’erba: questi rimedi casalinghi faranno tornare nuovi i tuoi vestiti

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Quando si gioca o si lavora in giardino, la macchia d’erba è sempre in agguato. A molti sembra impossibile da eliminare, eppure è nei cari vecchi rimedi della nonna che c’è la soluzione definitiva. Ma come rimuovere allora le macchie d’erba in modo naturale, sostenibile e low cost?

Al bando, quello è certo, qualsiasi tipo di smacchiatore chimico. Quello che vi serve è qualche ingrediente che di sicuro avrete in casa e tempestività: meglio trattare le macchie d’erba quanto prima, infatti, pena un lavoro un tantino più complicato.

Armatevi di aceto, limone, ma anche di dentifricio e patate e vedrete come fare!

Rimedi casalinghi per eliminare le macchie di erba

Tre importanti dritte vanno tenute presenti non appena la macchia di erba si materializza sui vestiti:

  • come dicevamo, essenziale è agire tempestivamente: quando la macchia è ancora “fresca”, potete mettere il capo in acqua o nel latte freddo se ne avete a disposizione, per rimuoverla più facilmente senza bisogno di strofinare troppo (e rovinare il tessuto)
  • se la macchia d’erba è secca è necessario pre-trattare utilizzando del succo di limone per poi sciacquare in acqua tiepida
  • non usate mai acqua calda

Leggi anche: Macchie: 10 trucchi e rimedi per rimuovere le più difficili

Detto ciò, facciamo un altro distinguo tra capi delicati e jeans:

Scommettiamo che sono i jeans quelli che più avete sporcato di erba? Come eliminare le macchie con rimedi green? I metodi naturali più efficaci in questo caso sono:

Se la macchia di erba è recente, trattatela con dell’alcool, cospargerla di talco e rimuovere il tutto con una spazzola. Se invece è secca, provate con del succo di limone o del bicarbonato di sodio. Poi strofinate delicatamente con una spugnetta leggermente abrasiva la parte trattata per poi procedere con il lavaggio in lavatrice o a mano.

In entrambi i casi può andar bene l’aceto, che agisce come uno smacchiatore naturale ed è adatto per tessuti chiari. È possibile utilizzare aceto domestico bianco con circa il 5% di acido acetico o essenza di aceto con il 25% di acido acetico. In ogni caso, meglio diluire con acqua. Mettete l’aceto sulla macchia e strofinate delicatamente, lasciate agire per circa mezz’ora, sciacquate e mettete in lavatrice.

Se il problema si presenta su cotone o lino il metodo più efficace per rimuovere una macchia di erba è mettere in ammollo il capo nel latte freddo per almeno trenta minuti oppure strofinare la zona delicatamente con del succo di limone. Quanto gli indumenti dei bambini, invece, la cosa da fare è immergere il tessuto in una bacinella con un po’ di acqua tiepida e il succo di 2 limoni maturi e lasciare in ammollo per circa 3 ore. Date un risciacquo poi con acqua fredda e poi in lavatrice. 

Dentifricio e patate…

Potrebbe sembrare un po’ strano, ma il dentifricio può effettivamente rimuovere le macchie d’erba dagli indumenti chiari. È però importante usare il dentifricio con il mentolo. Il mentolo e gli agenti sbiancanti contenuti nel dentifricio possono rimuovere o almeno indebolire gli agenti coloranti delle macchie d’erba.

Spalmate allora del dentifricio sulla macchia d’erba, magari con un vecchio spazzolino da denti. Lasciate agire per almeno un’ora e poi risciacquate con acqua tiepida. Poi in lavatrice.

La patata! Una patata cruda è spesso sufficiente per pretrattare le macchie d’erba su tessuti scuri come i jeans: l’amido che contiene rimuove le macchie d’erba che sembra un miracolo. Tagliate un pezzo di patata e strofinate bene sulla macchia. Lasciate agire un attimo e poi mettete i vestiti in lavatrice.

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per greenMe dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook