®Geobor/Shutterstock

Trucchi per “sbiancare” la coppetta mestruale

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

La vostra coppetta mestruale sembra ingiallita o sbiadita? Non vi preoccupate, vi sveliamo alcuni segreti per mantenerla in perfette condizioni il più a lungo possibile!

Anche se seguite una routine di pulizia adatta alla vostra coppetta mestruale, è molto probabile che con il tempo acquisti una colorazione giallastra o marrone. Questo di solito accade, specialmente su quelle bianche o trasparenti, perché il ferro del sangue mestruale si accumula sulle pareti di silicone medicale o TPE macchiandole. Ma non vi preoccupate, con questi trucchi che vi elenchiamo, la vostra coppetta tornerà come prima. (LEGGI anche: Coppetta mestruale: tutto quello che c’è da sapere)

È normale che la coppetta mestruale si sia ingiallita?

Se la vostra coppetta mestruale ha una tonalità giallastra o marrone, non vi preoccupate, è normale che dopo averla usata varie volte questo accada. Attenzione! Questo non significa che sia sporca o deteriorata e che debba essere cambiata, la colorazione è solo una conseguenza del suo utilizzo. Quindi nonostante il suo tono giallo, la coppetta è pulita e continua efficientemente a raccogliere il flusso mestruale.

Quando sostituire la coppetta mestruale?

Una coppetta mestruale, curata nel modo coretto e ben conservata, può durare fino a 10 anni. Va sostituita solo se notate una qualsiasi modifica nel materiale o nella forma, se osservate delle crepe, tagli, se diventa appiccicosa o se ha sofferto delle variazioni per essere stata sottoposta a sostanze chimiche aggressive.

Consigli per “sbiancare” la coppetta mestruale

©StoryTime Studio/Shutterstock

Non è difficile rimuovere il colore marrone o giallastro da una coppetta mestruale, ma comunque vi consigliamo prima di scegliere uno di questi metodi di leggere attentamente le istruzioni e i metodi di pulizia suggeriti da ogni produttore.

Di seguito vi raccontiamo alcuni semplici trucchi per “sbiancare” la nostra coppetta mestruale:

Acqua ossigenata

Una delle forme più efficaci e accessibili è l’utilizzo di acqua ossigenata. Basta immergere la coppetta mestruale ingiallita in acqua ossigenata per circa 8 ore. Dopodiché lavarla e farla bollire per circa 3 minuti in modo tale da togliere ogni tipo di residuo prima del riutilizzo. Voilà, come nuova!

Vi consigliamo vivamente di aspettare almeno 6 mesi prima di riutilizzare questo metodo perché l’uso frequente dell’acqua ossigenata potrebbe rovinare il materiale della nostra coppetta.

Percarbonato di sodio

Il nostro agente sbiancante ecologico è presente anche qui! Lasciate per alcuni minuti la vostra coppetta mestruale in ammollo in acqua calda (sopra i 50°) con un cucchiaio di percarbonato di sodio. Dopo qualche minuto vedrete già i risultati.

Bagno di sole

Il sole è uno smacchiatore naturale. Dopo aver lavato bene con acqua la coppetta, lasciatela asciugare per un paio d’ore direttamente al sole. Questo trattamento può essere ripetuto ogni volta che termina il ciclo mestruale perché funziona bene con le “macchie giovani”. Evitate questo metodo se usate la coppetta in TPE. 

Se scegliete uno di questi metodi, prima del riutilizzo della coppetta mestruale, è necessario assicurarsi che siano state rimosse tutte le tracce di perossido di idrogeno o percarbonato facendola bollire e lasciandola asciugare completamente all’aria aperta (se esposta direttamente ai raggi del sole ancora meglio). Ricordatevi anche che, tranne il bagno di sole, tutti questi metodi non devono essere utilizzati regolarmente perché potrebbero compromettere la longevità della coppetta.

Alcune indicazioni extra per pulire la coppetta mestruale

  • Per mantenere la vostra coppetta il più tempo possibile in buone condizioni, è importante seguire sempre le raccomandazioni riguardanti l’uso della coppetta mestruale segnalate dal produttore.
  • Pulendo correttamente la coppetta in tutte le sue parti (bordo, fori, stelo) si contribuirà a ritardare la formazione di macchie o l’ingiallimento.
  • Ogni volta che la coppetta viene svuotata, è importante sciacquarla con acqua fredda e non con l’acqua calda (che potrebbe fissare le macchie).
  • Non indossate la coppetta mestruale per più di 12 ore di seguito.
  • Se la vostra coppetta mestruale ha un cattivo odore, lasciatela in ammollo con acqua e aceto oppure con acqua e bicarbonato.

La coppetta mestruale è un’alternativa rivoluzionaria ed ecologica al tampone e agli assorbenti usa e getta. Se siete arrivate a quest’articolo è molto probabile che anche voi la stiate usando e contribuendo alla riduzione del nostro impatto ambientale.

Sulla coppetta mestruale vi consigliamo anche:

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Comunicatrice sociale specializzata in giornalismo ambientale e terzo settore, un master in Comunicazione Ambientale e uno in Innovazione Sociale. In greenMe ha trovato il suo habitat ideale.
Telepass

Telepass: quante emissioni fa risparmiare non fare la fila al casello?

Coripet

Meno plastica con le bottiglie realizzate in PET riciclato, Bottle to Bottle di Coripet premia te e l’ambiente

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook