@ Danijela Maksimovic/Shutterstock

Realizza in casa la candeggina delicata: la ricetta con acqua ossigenata al 12%

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Pulizie ecologiche: la ricetta di Fabrizio Zago per realizzare in casa la candeggina delicata (o gentile) con perossido di idrogeno (acqua ossigenata) al 12% 

Al supermercato e nei negozi di detersivi troviamo diverse marche di candeggina delicata (o gentile) ma sapete che è possibile anche autoprodurla in casa in maniera molto semplice a partire dal perossido di ossigeno (acqua ossigenata)? Ecco come.

Probabilmente avrete saputo che non è più possibile acquistare acqua ossigenata ad alte concentrazioni, a meno che non si abbiano speciali concessioni. Una precedente ricetta di candeggina delicata prevedeva di utilizzare perossido di idrogeno a 130 volumi (al 35%) ma ora che non è più possibile averlo come possiamo realizzare ugualmente il nostro prodotto igienizzante e sbiancante?

Leggi anche: Perché non è più possibile acquistare acqua ossigenata al 35% (e come sostituirla nelle pulizie)

Per prima cosa c’è da considerare che, dato che cambiano le concentrazioni di perossido di idrogeno, cambiano anche le proporzioni e le dosi dei diversi ingredienti all’interno della ricetta.

Abbiamo chiesto a Fabrizio Zago, chimico, fondatore del biodizionario e di EcoBioControl, come realizzare una candeggina delicata con l’acqua ossigenata nelle concentrazioni che ancora possiamo reperire in commercio.

Ricetta candeggina delicata (o gentile)

Ecco quello che occorre per preparare in casa un’efficace candeggina delicata:

  • 450 ml di acqua ossigenata al 12%
  • 525 ml di acqua distillata
  • 20 grammi di un normale detersivo per i piatti (meglio ecologico)
  • 2 cucchiaini di acido citrico per stabilizzare

La soluzione va mescolata con un cucchiaio di legno, dato che i metalli possono creare dei problemi.

Una volta pronta, non resta che utilizzarla come se fosse la tradizionale candeggina gentile acquistata al supermercato, ad esempio per smacchiare e igienizzare il bucato oppure per la pulizia delle superfici.

Potete vedere il video della ricetta qui:

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Fonte: Fabrizio Zago 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, consumi e benessere olistico. Laureata in lettere moderne, ha conseguito un Master in editoria
Schär

Pasta madre senza glutine: tutto quello che devi sapere

Ènostra

“Libertà è autoproduzione”: con ènostra l’energia è rinnovabile, etica e sostenibile

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook