@GreenMe

Disincrostare il soffione della doccia senza svitarlo? Il trucchetto per dire lo stesso addio al calcare

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

I depositi di calcare sul soffione della doccia ostruiscono gli ugelli e rendono più debole il getto d’acqua, con il risultato che se ne spreca di più. Con alcuni rimedi casalinghi e un semplice trucco, lo si può facilmente decalcificare

Qualunque sia il tipo di acqua che arriva nelle nostre case (“dura” o meno “dura”), dopo un po’ di tempo anche il migliore dei soffioni della doccia si riempie di calcare che, a poco a poco, ostruisce gli ugelli e si va a depositare anche sopra e nelle guarnizioni.

Un problema che porta a un maggior consumo di acqua, dal momento che non ne uscirà a sufficienza e con il getto giusto per garantirci una buona doccia. Ecco perché si dovrebbe pulire e decalcificare regolarmente il soffione. Ma come farlo senza ricorrere a detergenti chimici?

Ci vogliono davvero pochi semplici passaggi:

  1. rimuovi il soffione della doccia, generalmente avvitato
  2. comincia a rimuovere il grosso dello sporco con un vecchio spazzolino da denti, ma fai attenzione agli ugelli che potrebbero venire via molto facilmente
  3. in una bacinella sufficientemente grande da fare in modo che il soffione possa risultare completamente immerso, versa per metà dell’acqua e per la restante metà dell’acido citrico. Ricorda, infatti, che l’acido citrico è un degno sostituto dell’aceto, fortemente inquinante (se le incrostazioni dovessero essere difficili è possibile usare dell’acqua calda ma a una temperatura non eccessivamente elevata per non rischiare di danneggiare le parti in plastica e le guarnizioni)
  4. immergi il soffione e lascialo in ammollo per almeno un’ora, meglio ancora una notte intera
  5. trascorso il tempo necessario, lava il soffione della doccia sotto acqua corrente del lavandino, magari riutilizzando lo spazzolino. Se necessario, ultima il lavoro liberando i singoli fori del soffione con uno spillo. Il calcare depositato si sarà ammorbidito e andrà via con facilità
  6. rimonta il soffione

Ma se il soffione non si può svitare? 

Ecco il trucco

Niente paura! Nel caso in cui non fosse possibile smontare il soffione della doccia, esiste un metodo alternativo e altrettanto efficace.

Una volta creata la miscela di acqua e acido citrico, recupera un vecchio sacchetto di plastica se te lo ritrovi in casa oppure, se le utilizzate, una busta biodegradabile per alimenti, riempi con la miscela e immergici il soffione, chiudendolo all’estremità. Se il soffione è al soffitto, serviti di qualche elastico per tenerlo su. 

Infine, tieni a mente che altri prodotti naturali che possono essere utilizzati per la pulizia ecologica della casa e sono:

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per greenMe dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook