Come utilizzare spezie, fiori e erbe aromatiche per profumare la casa naturalmente

erbe aromatiche spezie casa

In commercio esistono numerosi deodoranti e fragranze per la casa, ma la maggior parte di essi non è costituita da componenti naturali, bensì da profumazioni sintetiche che potrebbero contribuire a causare allergie respiratorie o essere mal tollerate da parte di chi soffre d'asma.

Inoltre non tutti possono gradire le profumazioni eccessivamente forti che essi spesso rilasciano. L'alternativa è rappresentata dall'impiego di spezie, fiori e erbe aromatiche, prive di effetti collaterali e che vi permetteranno di profumare la casa molto a lungo e a costo quasi zero.

1) Chiodi di garofano e cardamomo

Spezie come i chiodi di garofano, la cannella in stecche, i semi di cardamomo e di finocchio possono essere portati ad ebollizione all'interno di un pentolino colmo d'acqua per sprigionare immediatamente un ottimo profumo nella vostra cucina. Il liquido può essere filtrato e travasato in un piccolo contenitore spray in modo da poterlo vaporizzare nelle stanze di tutta la casa.

2) Pino e rosmarino

Rametti di rosmarino, aghi di pino e pigne, accompagnati da stecche di cannella, possono essere utilizzati nel proprio camino insieme alla legna per accendere il fuoco in modo che possano sprigionare il loro profumo, di cui potrete godere insieme al tepore della vostra casa nelle fredde sere d'inverno.

rosmarino proprieta benefici

3) Menta e gelsomino

Menta e gelsomino, ma anche salvia, caprifoglio, rosmarino, lavanda e origano possono essere coltivati in casa, in vaso, mantenendoli accanto ad una finestra luminosa. Potranno garantire la presenza di un buon profumo all'interno delle stanze che li ospiteranno, quando non si avrà la possibilità di cogliere dei fiori freschi e odorosi da utilizzare come centrotavola.

4) Rosa e liquirizia

Bastoncini di liquirizia, stecche di cannella, bacche di vaniglia, ma anche fiori di lavanda, petali di rosa essiccati, chiodi di garofano, capolini essiccati di camomilla e rametti di rosmarino possono essere abbinati a proprio piacimento per la realizzazione di ciotoline di pot-pourri da posizionare nelle diverse stanze della casa. La loro fragranza potrà essere prolungata aggiungendo poche gocce di olio essenziale di lavanda o di arancio dolce.

5) Salvia, menta e lavanda

Fiori di lavanda e foglioline essiccate di salvia e di menta possono essere utilizzate per la preparazione di sacchetti profumati da riporre nei cassetti o negli armadi per profumare abiti e biancheria. I sacchetti potranno inoltre essere appesi con l'aiuto di alcuni nastri alle maniglie delle finestre o dei mobili, in modo che il loro profumo possa diffondersi anche all'interno delle stanze della casa.

6) Foglie e scorze di agrumi

Le foglie e le scorze di agrumi come arance, limoni e mandarini possono essere tagliate a listarelle ed appoggiate sui termosifoni in modo che possano sprigionare il loro profumo nelle stanze della casa. Quando si saranno essiccate, potranno essere utilizzate, anche dopo averle spezzettate o tritate, per la composizione di un pot-pourri.

7) Origano e maggiorana

Le foglie di origano, menta e maggiorana possono essere lasciate essiccare ed in seguito tritate per poi essere disposte in un barattolino di vetro privo di coperchio da posizionare in bagno, in cantina o vicino alla scarpiere per contrastare eventuali cattivi odori.

8) Fiori di lavanda e aceto

Lasciate macerare per tre settimane quattro cucchiai di fiori di lavanda in un barattolo di vetro contenente 500 millilitri di aceto bianco o di mele. Conservate il barattolo al buio e ricordatevi di agitarlo almeno una volta al giorno. Avrete ottenuto un aceto profumato alla lavanda da utilizzare puro o diluito in acqua per la pulizia delle piastrelle e del bagno, lasciando negli ambienti un gradevole profumo.

9) Chiodi di garofano, cannella e sale

Potrete utilizzare dei chiodi di garofano, della cannella in polvere e del sale grosso per ottenere un composto in grado allo stesso tempo di assorbire i cattivi odori e profumare la vostra casa. Mescolate semplicemente all'interno di una ciotola 200 grammi di sale grosso, due cucchiaini di cannella in polvere e un cucchiaio di chiodi di garofano. Aggiungete anche due cucchiai di bicarbonato se volete potenziare l'effetto deodorante. Trasferite il tutto in un barattolino in vetro o in una ciotolina in legno per pot-pourri e posizionate ove necessario.

10) Menta e melissa

Un infuso preparato utilizzando foglie fresche o essiccate di menta e melissa potrà essere unito in parti uguali con aceto di vino bianco in modo da ottenere un composto liquido profumato da utilizzare per la pulizia degli specchi e dei vetri delle finestre. Il tutto dovrà essere travasato in un contenitore spray. Il suo utilizzo contribuirà a lasciare le vostre stanze gradevolmente profumate.

Marta Albè

Leggi anche:

- Pulizie ecologiche con erbe aromatiche e spezie

- Deodoranti per ambienti: 8 alternative naturali e non tossiche che funzionano davvero