detersivi_concentrati

L’utilizzo di prodotti concentrati, in particolare per quanto riguarda le pulizie casalinghe, ha certamente alcuni effetti positivi relativamente all’impatto ecologico di ognuno di noi sul nostro pianeta. L’utilizzo di detersivi concentrati solitamente ci permette di risparmiare e gli effetti positivi sull’ambiente sono ancora più interessanti.

Prima di tutto, seguendo un ragionamento quasi matematico, bisogna pensare che, se un prodotto concentrato è fabbricato con l’utilizzo di una quantità minore di acqua, carta, inchiostro e plastica per confezioni e imballaggi, di conseguenza l’ammontare di materiali che finiranno come rifiuti nelle discariche sarà minore. Inoltre i prodotti, poiché avranno confezioni più piccole degli equivalenti non concentrati, saranno trasportati più agevolmente ed in maggiore quantità in un unico viaggio verso i rivenditori, con un minore dispendio di carburante. Di conseguenza le emissioni di gas inquinanti nell’atmosfera risulteranno ridotte. Nel caso voi acquistaste prodotti concentrati, vi accorgereste di come essi durino più a lungo e sareste costretti con minor frequenza a prendere l’auto per recarvi a fare scorta al supermercato.

Scegliendo detergenti concentrati per la lavatrice, ad esempio, vi ritroverete ad utilizzare confezioni più maneggevoli e che occupano meno spazio nella vostra casa. Vi basteranno ridotte quantità di prodotto per il vostro bucato abituale. Spesso tali detergenti sono formulati per eliminare diversi tipi di macchie anche a freddo con conseguente risparmio di energia e di tempo. Inoltre non sarete costretti all’acquisto di prodotti specifici per ogni tipo di sporco. Ricordate di leggere bene le etichette per regolarvi sulla quantità di detergente da utilizzare e servitevi sempre di un misurino per evitare inutili sprechi. Per noncuranza si tende spesso ad utilizzare più detersivo del dovuto, ma ciò danneggia sia l’ambiente che il portafogli.

Nella grande distribuzione esistono detersivi concentrati multiuso da diluire in acqua in percentuali differenti a seconda delle finalità ottenendo così ad esempio un prodotto per la pulizia del pavimento, uno spray per la pulizia dei vetri o un gel per eliminare i residui di calcare. Per la loro preparazione si dovrebbero riutilizzare le confezioni dei prodotti esauriti in precedenza, che avrete appositamente conservato, in modo da ridurre il peso e la quantità dei rifiuti prodotti da ogni famiglia.

Pensate che le cifre parlano di 150 confezioni in plastica all’anno per famiglia gettate nella spazzatura, per una media annuale di 15 sacchi di immondizia. Da questo punto di vista, un ulteriore consiglio è quello di acquistare detersivi alla spina, spesso disponibili anche in versione concentrata e soprattutto ecologica. In questo modo il contenitore iniziale potrà essere riempito per un numero illimitato di volte e non dovrà finire nella spazzatura.

Ancora meglio, ovviamente, è provare a farseli da sé i detersivi! Per questo vi rimandiamo alla nostra guida e al kit per le pulizie pronte all'uso

Marta Albè

Leggi tutti i nostri articoli sulle pulizie ecologiche

I CORSI CHE TI FANNO STARE BENE!

Più di 100 corsi online su Alimentazione, Benessere, Psicologia, Rimedi naturali e Animali a partire da 5€. Test, attestati e la possibilità di vederli e rivederli quante volte vuoi!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su instagram
seguici su facebook
fai la cosa giusta

Dai blog