pulizie_strumenti_strani

Quando si tratta di fare le pulizie di casa, non è obbligatorio acquistare chissà quali strumenti o prodotti: molto spesso, quello che serve è già intorno a noi, anche se… “in incognito”. Aguzzando un po’ l’ingegno, infatti, potremmo riconoscere negli oggetti di uso quotidiano che ci circondano degli ottimi alleati per rendere la nostra casa e i nostri accessori puliti e splendenti. Il tutto, in modo economico e sostenibile.

Ecco ad esempio 10 strumenti apparentemente improbabili ma, in pratica, molto utili:

1. Bastoncini cotonati

bastoncini_orecchie

Cominciamo aprendo il mobiletto del bagno di casa e guardando dentro. Potremmo accorgerci che i bastoncini cotonati che utilizziamo per la pulizia delle orecchie sono perfetti per l’igiene di spazi molto piccoli, come ad esempio le tastiere di computer e portatili o i tastierini numerici dei telefoni. Lievemente inumiditi (attenzione: non bagnati e gocciolanti!!!) i bastoncini possono facilmente raggiungere i piccoli spazi tra i tasti e portare via lo sporco accumulato con l’uso.

2. Asciugamani da viso

Gli asciugamani da viso, piccoli, facilmente lavabili e acquistabili in grande quantità a poco prezzo, possono rivelarsi particolarmente utili al di là del loro utilizzo più “tradizionale”: possono infatti sostituire carta assorbente e spugne nelle pulizie dei piani di lavoro e di tutte le superfici lavabili della cucina. Insomma, una soluzione pratica, economica ed ecosostenibile per l’igiene della vostra casa.

3. Spazzolino da denti

spazzolino denti

Come sapete, lo spazzolino da denti andrebbe cambiato ogni 2-3 mesi: dopo questo lasso di tempo, però, non è “obbligatorio” gettarlo via. Al contrario, si può tentare di recuperarlo. Anche se il vecchio spazzolino non è più efficace per garantirci una perfetta igiene dentale, infatti, può sempre essere usato per le pulizie della casa o di alcuni particolari accessori: le spatole flessibili della testina possono raggiungere gli angoli più piccoli e più nascosti, strofinando via lo sporco.

4. Asciugacapelli

A volte, togliere prezzi o etichette da oggetti in vetro o da altri accessori è una vera seccatura. Avete mai pensato di semplificare la procedura utilizzando l’asciugacapelli? In questo modo, potete seccare la colla degli adesivi, per poi staccarli più facilmente, senza lasciare sulle superfici quei fastidiosissimi grumi. Se non avete mai provato, forse è arrivato il momento di fare un tentativo!

5. Limetta per le unghie

limetta_unghie

Avete macchiato una superficie in pelle, che sia la giacca nuova o il divano di casa? Se la macchia non è particolarmente estesa, potete provare a tirarla via utilizzando una limetta per le unghie, cercando di grattare via lo sporco il più delicatamente possibile.

6. Vodka

Se dico “vodka”, tra le prime cose che vi vengono in mente non ci sono, con ogni probabilità, le pulizie. E invece, la vodka è un ottimo antibatterico e contribuisce anche ad eliminare i cattivi odori: è quindi una soluzione perfetta per sterilizzare superfici o oggetti di uso personale. Ovviamente, non è il caso di destinare a questo “uso improprio” una vodka particolarmente costosa, ricercata o di ottima qualità…(Leggi anche: Vodka: come utilizzarla per le pulizie di casa)

7. Collant

collant

Le candele decorative o profumate da interni possono durare per mesi, se non addirittura anni, tanto che la polvere può finire per accumularsi fastidiosamente sulla loro superficie, formando una patina. La soluzione è utilizzare un paio di collant (vecchio ma pulito) per strofinare la superficie della candela, in modo da tirare via la polvere senza provocare graffi.

8. Cappuccio delle penne

La vostra penna ha smesso di scrivere? Prima di gettare via il cappuccino, provate ad utilizzarlo per le pulizie del bagno: la sua forma allungata e appuntita è perfette per grattare via lo sporco che si accumula nel lavello, in particolare nella parte più alta dello scarico.

9. Gesso

Ecco un piccolo segreto per salvaguardare l’argenteria di casa: mettere del gesso, accuratamente avvolto in un panno sottile perché non macchi o graffi, insieme a vassoi, centrotavola e plateau in argento. Il gesso infatti assorbe l’umidità, rallentando il processo di ossidazione e, di conseguenza, risparmiandovi la necessità di pulire continuamente la vostra argenteria con prodotti specifici.

10. Quotidiani

Siete alla ricerca di un metodo per riutilizzare la carta dei quotidiani? La soluzione è di dare retta alle nonne, impiegandola per pulire e lavare vetri e specchi: i risultati saranno… splendenti.

Insomma, fantasia e creatività sono d’obbligo anche quando si parla di pulizie.

Quali sono gli strumenti più curiosi e originali che avete usato per l’igiene di casa, suppellettili e accessori vari?

Lisa Vagnozzi

Leggi anche la nostra guida sulle pulizie ecologiche

Leggi anche la nostra guida sui detersivi fai-da-te

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
festival scirarindi
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram