togliere_le_macchie

Macchie difficili. Come rimuoverle? Nei prodotti che usiamo per fare il bucato e smacchiare i nostri indumenti si annidano diverse componenti chimiche, potenzialmente dannose per la nostra salute. Perché non provare a cercare alternative, riscoprendo il fai-da-te e i cari vecchi rimedi della nonna, per rimuovere le macchie in modo naturale, sostenibile e low cost?

È sufficiente avere un po’ di buona volontà e seguire pochi criteri di base piuttosto semplici, tenendo presente che alcune macchie rispondono ai minerali alcalini, come il borace, altre a sostanze acide, come l’aceto.

Ecco quindi alcuni piccoli suggerimenti e accorgimenti per provare a liberarsi delle macchie più comuni e fastidiose:

1) Macchie di The e caffe'

Rimedio: succo di limone; aceto; cremor tartaro

Se in un momento di distrazione avete versato del caffè o del the sulla vostra camicia nuova o sui vostri pantaloni preferiti, provate ad applicare sulla macchia dell’aceto (oppure del succo di limone o del cremor tartaro), lasciate agire per un’ora prima di procedere con il normale lavaggio e… incrociate le dita!

2) Macchie di Sangue

Rimedio: acqua fredda e amido di mais
Vi siete feriti mentre facevate qualche lavoretto in casa e avete imbrattato di sangue il maglione? Sappiate che in molti casi è sufficiente mettere a bagno l’indumento macchiato in acqua fredda, magari con un po’ di sale. Per le macchie più resistenti, invece, il consiglio è di applicare una crema a base di acqua fredda e amido di mais in parti uguali e di lasciarla agire per circa mezz’ora prima di procedere con il lavaggio.

3) Macchie di Uovo

Rimedio: acqua fredda; acqua ossigenata

Avete fatto una bella frittata sui pantaloni o sulla tovaglia? Evitate l’acqua calda e mettete a bagno in acqua fredda per un’ora, prima di procedere con il lavaggio. In alternativa, provate a strofinare sulla macchia dell’acqua ossigenata, per poi lavare normalmente.

4) Macchie di Erba

Rimedio: aceto
I vostri bambini si sono sporcati giocando all’aperto? Niente paura! Tamponate le macchie con dell’aceto e lasciate agire per un’ora prima di procedere con il normale lavaggio.

5) Macchie di Grasso

Rimedio: sapone liquido vegetale; soda da bucato
Anche se la macchia è così brutta da far paura, spesso è sufficiente tamponarla con un po’ di sapone liquido vegetale (in commercio si trovano diversi prodotti naturali a base di olio di oliva). Se la macchia persiste, provate con un composto di soda e acqua in parti uguali, e strofinate delicatamente. Lasciatelo agire per almeno un’ora prima di lavare il vostro indumento.

6) Macchie di Cioccolato

Rimedio: sapone liquido vegetale e acqua

Il cioccolato non è solo una delizia per il palato ma anche un temibile avversario quando va a depositarsi sui vostri pantaloni, sulle vostre t-shirt e sulle vostre camicie. Provate a combatterlo mescolando un cucchiaino di sapone con una tazza di acqua e applicando la miscela sulla macchia. Lasciate agire per una mezz’ora e poi procedete con il normale lavaggio.

7) Macchie di Inchiostro

macchie_inchiostro

Rimedio: aceto; latte
Se siete tra quelli che continuano a preferire la penna al computer o se avete dei bambini in età scolare, vi è capitato o vi capiterà, almeno una volta, di avere a che fare con delle macchie di inchiostro. Provate a tamponarle con del latte o dell’aceto, lasciando agire per un’ora prima di lavare normalmente.

8) Macchie di Sudore

macchie_sudore

Rimedio: acqua e aceto; shampoo
Per eliminare quelle fastidiosissime macchie di sudore che si formano sugli indumenti soprattutto d’estate, quando l’afa e il caldo sono più insopportabili, strofinatele con acqua e aceto oppure con dello shampoo, prima di procedere con il normale lavaggio.

9) Salsa di pomodoro

Rimedio: aceto; soda da bucato;

Schizzi di sugo sulla vostra camicia preferita? Provate a tamponarli con dell’aceto oppure con una miscela di acqua e soda, in parti uguali, da strofinare delicatamente sulla superficie macchiata, prima del lavaggio.

10) Macchie di Vino

macchie_vino

Rimedio: acqua bollente; acqua frizzante; dentifricio

Avete versato del vino sulla tovaglia nuova? Versate dell’acqua bollente direttamente sulla macchia oppure strofinatela delicatamente con dell’acqua frizzante prima di procedere con il lavaggio. Sui vestiti, soprattutto se la macchia non è trattata subito potete provare con il dentifricio: applicate la pasta dentifricia direttamente sulla macchia e strofinate energicamente, quindi lavate il capo come di consueto. Attenzione però ai dentifrici sbiancanti perché possono avere un effetto candeggiante sui tessuti.

Avvertenze

I rimedi della nonna sono compatibili con la maggior parte dei tessuti, con alcune eccezioni: ad esempio, non bisogna usare sostanze alcaline (come il borace o il sapone) su lana e seta, tessuti delicati che tollerano solo sostanze acide, come l’aceto o il succo di limone. Per evitare brutte sorprese, è sempre consigliabile effettuare un test su una piccola parte del tessuto che bisogna trattare, per verificare la sua compatibilità con lo “smacchiatore naturale” che si intende usare.

Ricordate poi che, una volta applicata, la maggior parte delle sostanze ha bisogno di tempo (almeno una mezz’ora) per agire sulla macchia e fare effetto. Dopo il trattamento, è necessario lavare ogni capo come al solito, seguendo le istruzioni riportate sulle etichette.

Lisa Vagnozzi

Per ulteriori consigli su come pulire casa senza detergenti chimici vi consigliamo il nostro libro "La mia casa ecopulita - Detersivi fai da te ecologici ed economici" (Gribaudo 2014). Lo trovate in tutte le librerie Feltrinelli al prezzo di 14,99 Euro. Potete approfittare dello sconto di lancio del 15% acquistando il libro online:

libro

- sul sito di Feltrinelli

- Su Amazon

Leggi anche Come togliere le macchie in modo naturale

Leggi anche la nostra guida sulle pulizie ecologiche

casa verde

Reale Mutua

La casa verde: pannelli solari e pozzi geotermici

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram