Lavare costume

Come vanno lavati i costumi da bagno? E quali sono gli errori da evitare per trovarli intatti l'anno prossimo?

Rossi, bianchi, a pois, a strisce, di cotone, di lycra, di nylon. Intero o a due pezzi, un costume che ci calzi a pennello è il must delle vacanze estive e sceglierne uno adeguato per noi e per il nostro fisico (se quello super sgambato non fa per voi girate alla larga, suvvia…) è di fondamentale importanza. Così come anche lavarlo bene e tenerlo ben conservato in vista dell’anno prossimo. Ma come si lavano i costumi da bagno in modo da conservarli intatti di anno in anno?

Quel che va detto è che, innanzitutto, il costume va almeno sciacquato ogni volta che tornate dal mare o dalla piscina. Un po’ di acqua corrente eliminerà le ultime tracce di sale, di sabbia o di cloro ed è già un buon passo avanti per tenerlo come nuovo.

Ma, come tutti i capi d’abbigliamento che si rispettino (in questo caso, poi, è a diretto contatto con le parti intime per cui non si scherza), anche il costume da bagno va lavato a fondo con una certa frequenza, tenendo a mente che i materiali di cui è fatto generalmente sono nylon o lycra, facilmente deteriorabili con detersivi, calore, muffa o risciacqui non sufficienti.

Ecco alcuni consigli pratici per detergere il costume senza rovinarlo.

Come lavare il costume da bagno

1. Evitare la lavatrice e andare di gomito

Proprio per i materiali di cui sono fatti, i costumi da bagno non amano molto la lavatrice (nel caso però scegliate questo tipo di lavaggio, leggete sempre prima le etichette e mettete il costume nel sacchettino degli intimi). Meglio un delicato lavaggio a mano, che preserverà anche le numerose decorazioni che solitamente li invadono…

2. In ammollo!

Lasciate il vostro costume in ammollo in acqua tiepida con un cucchiaio di bicarbonato per una ventina di minuti. Questo comincerà ad ammorbidire lo sporco e a cacciarlo via.

3. Sapone di Marsiglia e aceto

Dopo la fase di ammollo, basterà strofinare le zone più sporche con il sapone di Marsiglia e poi risciacquare con acqua fredda e aceto che, oltre ad essere un ottimo disinfettante e ammorbidente, servirà a ravvivare i colori e a preservare gli elastici (più soggetti a usura).

Leggi anche: Come scegliere e riconoscere il vero sapone di Marsiglia (e dove trovarlo)

Come pulire il costume pieno di sabbia

A volte la sabbia, soprattutto quella finissima, è vera e propria nemica dei costumi, capace com’è di infilarsi in qualunque tipo di fibra di cui essi sono fatti.

Se non bastano un bel getto di acqua corrente fredda, un buon strofinio e una spazzolata finale, c’è chi ricorre anche in questo caso al bicarbonato di sodio. Dopo aver eliminato la sabbia superficiale rivoltando il costume, cospargetelo con del bicarbonato e inseritelo in un sacchetto di plastica. Chiudete e agitate: in questo modo la granulosità del bicarbonato svolgerà un’azione abrasiva che così leverà via i granelli di sabbia più facilmente. In seguito, strofinate punto per punto tutto il costume con un lembo di asciugamano asciutto, poi mettetelo in ammollo per una decina di minuti.

Altro metodo infallibile può essere l’aspirapolvere: azionatela, non alla massima potenza, facendola aderire al costume così da risucchiare i granelli di sabbia. Dopo procedete col normale lavaggio.

Lavare il costume dopo la piscina

Se è in piscina che andate, ricordate che i costumi da bagno bianchi sono particolarmente sensibili al cloro e diventeranno facilmente gialli, perché il cloro consuma le fibre bianche.

In generale, un po’ come al mare, prima di ritornare a casa è bene già farsi una bella risciacquata con tanto di costume sotto acqua dolce. In seguito, dopo ogni utilizzo del costume in piscina, lavatelo a mano con un detergente delicato o sapone di Marsiglia.

Come smacchiare il costume da sangue, unto e crema solare

Contro macchie evidenti di creme, sudore o sangue, in genere valgono le stesse istruzioni per gli indumenti più delicati.

Leggi anche: Macchie: 10 trucchi e rimedi per rimuovere le più difficili

Anche nel caso dei costumi da bagno, potrebbe essere necessario pretrattare le macchie. All’occorrenza, Soluzioni di casa consiglia di creare a casa uno spray con:

  • un quarto di tazza di glicerina e 10 gocce di olio essenziale di arancio amaro
  • oppure mezza tazza di acqua e un quarto di tazza di sapone liquido di Marsiglia

Dopo averli pretrattati, le macchie dai costumi andranno via più facilmente:

  • olio solare: basterà qualche goccia di detersivo per i piatti, strofinare delicatamente e risciacquare abbondantemente
  • crema solare: inumidite la zona sporca con acqua fredda e strofinate delicatamente con sapone di Marsiglia. Poi coprite con bicarbonato di sodio e lasciatelo assorbire. Dopo qualche ora risciacquate abbondantemente
  • sangue: nel caso di sangue fresco, vi basterà fare subito una bella risciacquata. Per le macchie più resistenti, invece, potreste applicare un impasto fatto a casa di acqua fredda e amido di mais in parti uguali, lasciandolo agire per circa mezz’ora prima di procedere con il lavaggio

Come conservare i costumi da bagno come nuovi, 5 cose da sapere

  • Una volta lavati i costumi, non stendeteli alla luce diretta del sole, che può lasciare segni sul tessuto e far sbiadire i colori
  • Sappiate che nelle stazioni termali e nelle piscine riscaldate le sostanze chimiche in esse disciolte possono ridurre la durata del vostro costume
  • Evitate di usare lo stesso costume da bagno più di una volta in 24 ore, solo un’alternanza di costumi eviterà che si allarghino o perdano elasticità
  • Nelle vasche idromassaggio, le temperature estreme sbiadiscono e allargano il costume
  • Fate attenzione a dove vi sedete: i bordi delle piscine, per esempio, sono ruvidi, il che può rovinare il costume. Meglio sedersi su un asciugamano, anche per una questione di igiene intima

Leggi anche

Germana Carillo

geronimo stilton

Trocathlon

Torna il mercatino dell'usato di Decathlon che fa bene all'ambiente e al portafogli

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram