Pulizie limone

Come utilizzare il limone in casa per le pulizie? 10 usi e ricette che non ti aspetti

Che soddisfazione dà una casa pulita? Tappeti che sembrano nuovi, pavimenti lucenti e superfici che brillano. E tutto ha quel qualcosa in più se è fatto con metodi green, con detergenti naturali e sicuri. Succo di limone e bicarbonato, ma anche aceto e oli essenziali: molte sono le soluzioni per pulire e disinfettare casa in maniera ecologica. Tra tutti, quali sono i modi migliori per usare il limone?

Lo sappiamo ormai da tempo che una delle più grandi sfide per vivere uno stile di vita eco-sostenibile parte proprio dalla pulizia della nostra abitazione. Spesso ancora a nostra insaputa, molti detersivi per l’igiene domestica sono pericolosamente tossici, oltre che inquinanti per il pianeta.

Va da sé, quindi, che scegliere prodotti che troviamo in natura è la soluzione migliore, non fosse altro che tutte le alternative fai-da-te che abbiamo a disposizione ci fanno anche ridurre drasticamente le spese. Tutti vantaggi, insomma, che è utile prendere in considerazione.

Avete bisogno di lucidare i rubinetti, pulire il forno o dare nuova luce alla biancheria? Ecco come i limoni possono ricorrere in vostro aiuto.

10 modi per usare il limone nelle pulizie domestiche:

1. Disincrostare le tubature ed eliminare cattivi odori

Per eliminare residui di cibo e altre sostanze organiche dai rubinetti che con il tempo cominciano anche a diffondere un brutto odore, basterà spremere un limone direttamente dentro ai buchi.
Oppure, in alternativa, preparate una soluzione di bicarbonato di sodio, sale e limone, che faciliterà la pulizia delle tubature e previene i cattivi odori. Versate il composto nello scarico e poi versate subito sopra dell’acqua bollente e il gioco è fatto.

2. Pulire i taglieri

pulire taglieri con limone

Le proprietà antibatteriche del succo di limone lo rendono un ottimo detergente per le superfici su cui prepariamo il cibo. Il succo di limone pulisce naturalmente senza lasciare residui chimici e senza mai contaminare gli alimenti.

La tecnica seguente è un modo sicuro per pulire e deodorare naturalmente soprattutto i taglieri in legno:
cospargete sul tagliere due cucchiai di sale grosso, poi strofinateci mezzo limone. Lasciate riposare la miscela di sale e limone per cinque minuti. Quindi risciacquate e lasciate asciugare.

3. Pulire il microonde

Vapore e limone combinazione perfetta! Se l’interno del vostro microonde è sporco di grasso e ci sono parecchi schizzi di cibo, la combinazione di limone e vapore sgrassa, rimuove la sporcizia ed elimina odori sgradevoli.
Versate mezza tazza di acqua in una ciotola media che sia adatta al microonde, spremete mezzo limone e mettete la ciotola nel microonde. Impostate il timer per tre minuti per far bollire l'acqua, poi lasciate riposare per altri cinque minuti e pulite l’interno del microonde con un panno.

4. Dare lucentezza ai tessuti e rimuovere le macchie

Il succo di limone è un efficace agente sbiancante completamente naturale. Funziona bene anche con macchie di ruggine e sudore. L’acido citrico in esso contenuto aiuta a rimuovere le macchie e ad illuminare il tessuto, ma è bene evitarlo sui tessuti colorati e sulla seta.

Il limone sui tessuti:

  • Spruzzate una miscela di acqua e limone sulle aree bianche delle scarpe da tennis e mettetele al sole
    Immergete la biancheria in una miscela di mezzo bicchiere di succo di limone, 1 tazza di bicarbonato di sodio e un litro di acqua calda per un leggero trattamento sbiancante. Lasciare riposare per trenta minuti prima di lavarlo normalmente
  • Applicate una quantità generosa di succo di limone sulle macchie di inchiostro sui vestiti il più presto possibile, quindi lavare con acqua fredda
  • Per le fastidiosissime macchie che si formano all’altezza delle ascelle, mescolate 3 parti di succo di limone e 1 parte di acqua. Applicate sulle macchie e lavate normalmente
  • Aggiungete mezza tazza di acqua ossigenata e un quarto di tazza di succo di limone ai bianchi durante il ciclo di ammollo per ravvivarli e mantenerli freschi.

Leggi anche: Acqua ossigenata: 10 interessanti utilizzi per la casa e la persona

5. Deodorare il frigo

Con tutti i cibi che mettiamo nel nostro frigorifero (e talvolta dimentichiamo!), possiamo dar luogo ad odori davvero sgradevoli.

Utilizzate dapprima un detergente multiuso creato con le bucce di agrumi, poi versate un po’ di bicarbonato di sodio in una piccola ciotola in cui aggiungere 8 gocce di olio essenziale di limone e mettetelo su uno scaffale o nella porta del frigorifero scoperto.

6. Pulire la caffettiera e la teiera

Un composto di acqua e limone è l’ideale per pulire le teiere e le caffettiere: un metodo naturale che non altererà nemmeno il sapore finale del caffè.

Caricate il serbatoio della moka di acqua, 3 cucchiaini di sale e spremete mezzo limone. Accendete il fuoco come se voleste fare un caffè e vedrete che la macchinetta uscirà perfetta, senza più residui di calcare (Fonte).

limoni

7. Restituire lucentezza a rame, ottone, alluminio e superfici metalliche

Tutto ciò che dovrebbe brillare, tornerà a luce propria proprio con il limone, perfetto per pulire le superfici metalliche e per eliminare ruggine e calcare.

Basterà strofinare la metà di un limone sulla superficie da detergere e far brillare e poi asciugarla con un telo di cotone.

8. Eliminare cattivi odori dalle mani

Aglio, cipolle e pesce. Se sono due giorni che cucinate, le vostre mani saranno state messe a dura prova. Basterà strofinarle con la metà di un limone, per poi sciacquarle e asciugarle. Questa operazione rafforzerà anche le unghie.

9. Tenere lontani gli insetti

Un metodo green per allontanare gli insetti? Il limone! La sua acidità non piace ai piccoli sgraditi ospiti.
Quello che vi serve fare è tenere delle fettine di scorza di limone vicino a finestre, porte o piccoli fori nelle pareti di casa. Inoltre, lavare periodicamente il pavimento con acqua, aceto e limone per scongiurare fastidiose invasioni di formiche.

Il limone può essere utile anche contro le punture di zanzare: se siete stati punti, strofinate un po’ di limone sulla zona interessate per lenire gonfiori e pruriti.

Leggi anche: Pesticidi naturali e fai-da-te per annientare gli ospiti sgraditi del tuo giardino

10. Per pelle, capelli e denti

Prima di andare a letto e dopo esservi struccate, immergete un batuffolo di cotone nel succo di limone e tamponate il viso oppure strofinate direttamente le scorze di limone sul viso e risciacquate. Ciò servirà a tonificare la pelle ma anche ad eliminare eventuali brufoli.

Per dare lucentezza ai capelli, invece, dopo averli lavati, versate sulla testa il succo di due limoni, massaggiate delicatamente il cuoio capelluto e risciacquate. Le proprietà astringenti del limone contribuiranno a riequilibrare la produzione di sebo, per cui è consigliato per i capelli grassi.

Quanto ai denti, il limone è un buon aiuto contro le macchie gialle provocate dal fumo e dal caffè, ma attenzione: basta usarlo una volta la mese, per non intaccare lo smalto. Versate del succo di limone in un bicchierino, aggiungete un cucchiaio di bicarbonato, imbevete lo spazzolino e sfregate sui denti.

Leggi anche:

Germana Carillo

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
festival scirarindi
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram