pulizie-ingredienti-pericolosi

Tutti noi ci troviamo più o meno quotidianamente alla prese con le pulizie di casa. Dietro a questa attività apparentemente innocua, si nascondono in realtà dei rischi per la nostra salute. I comuni detersivi in commercio contengono infatti sostanze dannose e sarebbe sempre bene optare per soluzioni decisamente più ecologiche e naturali.

Sugli scaffali dei supermercati troviamo una gran quantità di prodotti, ognuno adatto ad uno scopo diverso: disinfettare sanitari e superfici, lavare pavimenti, fare il bucato, sgrassare la cucina, ecc. Come sempre dovremmo imparare a riconoscere gli ingredienti che vi sono all’interno in modo tale da evitare i più aggressivi e pericolosi per la salute.

Utilizzando questi prodotti per le pulizie, infatti, rilasceremo nei nostri ambienti delle sostanze chimiche che vengono facilmente inalate o con cui potremmo entrare in contatto tramite le mani o altri parti del corpo. Ingredienti tra l’altro pericolosi anche per i bambini, soprattutto quelli piccoli che possono addirittura inavvertitamente ingerirli. 

Ma quali sono i prodotti per le pulizie domestiche potenzialmente pericolosi?

Candeggina

Si tratta di un prodotto davvero molto diffuso e parallelamente anche uno dei più tossici. L’esposizione a questa sostanza può irritare la pelle e gli occhi ma anche creare problemi respiratori fino ad arrivare a veri e propri attacchi d’asma. Secondo uno studio espone in particolare i bambini  al rischio di infezioni respiratorie e di altri tipi di infezioni. Se proprio la dovete usare ricordatevi di non mescolarla mai ad altre sostanze (può rilasciare in questo modo gas tossici) e di tenerla in luogo sicuro e ben areato.  Meglio comunque sostituirla il più possibile con dei disinfettanti naturali.

Leggi anche: Disinfettanti naturali per la casa

Ammoniaca

Prodotto altrettanto presente nelle nostre case, si usa generalmente per sgrassare o per lucidare i vetri. Però, oltre ad essere particolarmente inquinante, questo ingrediente può avere anche effetti dannosi sulla salute scatenando attacchi d'asma e addirittura avendo ripercussioni sul nostro cervello in caso di esposizione prolungata. Anche in questo caso si può benissimo evitare di comprare ammoniaca sostituendola con ingredienti naturali dal potere sgrassante come ad esempio l’aceto bianco e il succo di limone. 

Profumi e deodoranti per ambienti

Avere la casa profumata, oltre che pulita, è il sogno un po’ di tutti ma questo obiettivo non deve essere raggiunto a scapito della nostra salute. I profumi e deodoranti per ambienti sono spesso realizzati con sostanze chimiche che nella maggior parte dei casi sono fortemente allergizzanti e, nelle persone più sensibili, possono far comparire problemi respiratori ma anche irritazioni della pelle. Tra l’altro non abbiamo davvero bisogno di questi prodotti dato che ci sono delle soluzioni naturali decisamente migliori come ad esempio gli oli essenziali che possono essere diffusi negli ambienti oppure aggiunti ai detersivi fai da te o ecologici per le pulizie di casa.

Leggi anche: Deodoranti per ambienti: 8 alternative naturali e non tossiche che funzionano davvero

Soda caustica

La soda caustica, o idrossido di sodio, è una sostanza chimica da maneggiare con estrema cautela vista la sua grande potenza e reattività. A contatto con l’acqua sprigiona una temperatura molto elevata e diventa altamente corrosiva. È ovviamente molto utile per sgrassare e pulire ad esempio gli scarichi del wc ma di contro può creare gravi danni alla nostra pelle e agli occhi. Meglio sempre scegliere alternative più delicate come ad esempio sfruttare la reazione tra bicarbonato di sodio e acido citrico.

Leggi anche: Soda caustica: utilizzi in casa e tutte le precauzioni

Formaldeide

Nei prodotti per la pulizia della casa si può trovare la formaldeide, una sostanza molto discussa in quanto inserita nel gruppo dei cancerogeni per l’uomo sia inalata che ingerita. Stare in contatto con questa sostanza in maniera continuativa può portare alla comparsa di irritazioni alla pelle, alla bocca, agli occhi e creare seri problemi respiratori. State dunque sempre attenti a leggere l’elenco degli ingredienti dei prodotti che acquistate e se trovate scritto formaldeide o formalina lasciateli pure sugli scaffali.

Leggi anche: 8 modi per ridurre la nostra esposizione alla formaldeide dentro casa

Borace

Il borace (sodium borate), anche noto come sodio borato, viene spesso utilizzato all’interno delle formulazioni di detersivi per il bucato o per la pulizia della casa. Si tratta però di un ingrediente decisamente discusso per i suoi possibili effetti dannosi sulla salute. Studi in merito hanno evidenziato come un’esposizione prolungata abbia effetti negativi sulla libido e sulla riproduzione, in quanto in grado di interferire sul sistema ormonale. È inoltre potenzialmente irritante per la pelle e per le mucose. Anche in questo caso ingredienti naturali come bicarbonato di sodio, succo di limone, aceto e sale possono degnamente sostituirlo.

Leggi anche: Il borace e' tossico?

Acido muriatico (acido cloridrico)

L’acido muriatico o acido cloridrico è un prodotto che si utilizza soprattutto per togliere lo sporco più ostinato dalle superfici dato il suo grande potere disincrostante. Si tratta però di una sostanza chimica particolarmente pericolosa per la salute in quanto, una volta diluito in acqua, è molto volatile e rischiamo dunque di inalarlo esponendoci a irritazioni delle vie respiratorie. Altro problema può essere il contatto accidentale con questa sostanza corrosiva che può fortemente infiammare e bruciare la pelle. Meglio come sempre optare per soluzioni più naturali anche se meno disincrostanti.

Composti di ammonio quaternario

Queste sostanze, presenti nei prodotti per la pulizia della casa in particolare per il loro potere antibatterico e disinfettante, risultano potenzialmente irritanti per il sistema respiratorio e potrebbero provocare l’asma. Anche inavvertitamente ingeriti sono ovviamente tossici. Controlliamo dunque l’elenco degli ingredienti dei nostri detersivi in modo da evitare queste sostanze. Possiamo usare in alternativa per disinfettare ambienti e superfici bicarbonato e tea tree oil

Etanolammine

Si tratta di tensioattivi che nell’elenco degli ingredienti dei prodotti possiamo trovare sotto varie forme: monoetanolammina, dietanolammina e trietanolammina. Sono presenti soprattutto nei detersivi per la lavatrice ma anche in quelli per la pulizia di pavimenti e piastrelle. Il problema delle etanolammine è che sono state correlate ad un maggior rischio di soffrire di problemi respiratori tra cui l’asma.

Toulene

Soprattutto i prodotti che servono a lucidare i metalli e l’argenteria possono contenere toulene, una sostanza che funge da solvente ma che può provocare nausea, mal di testa, vertigini e allucinazioni.  Un’esposizione prolungata può addirittura danneggiare il buon funzionamento di reni, fegato e cervello, è inoltre tossico per la riproduzione.

Come avrete capito il meglio per la nostra salute è passare subito a delle pulizie ecologiche in casa.

Ecco alcuni articoli che vi potranno essere utili:

Sull'argomento leggi anche:

Francesca Biagioli

casa verde

Reale Mutua

La casa verde: pannelli solari e pozzi geotermici

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram