come pulire la lavatrice

La lavatrice è uno degli elettrodomestici che sfruttiamo di più nella nostra casa soprattutto se abbiamo una famiglia numerosa e se in ogni caso ci ritroviamo a fare spesso il bucato. Scopriamo come pulire la lavatrice nel modo giusto.

La lavatrice come ogni elettrodomestico ha bisogno di pulizia e manutenzione, per questo motivo dobbiamo imparare a prendercene cura al meglio in modo che duri più a lungo.

Per fortuna come nelle pulizie ecologiche e nel bucato green anche nella cura della lavatrice ci vengono incontro i prodotti naturali e i rimedi della nonna. Scopriamo allora come pulire la lavatrice per avere un elettrodomestico sempre in ordine e ben funzionante.

Pulire la lavatrice è importante perché se il nostro elettrodomestico è in buono stato anche il nostro bucato risulterà più pulito. Nella lavatrice infatti a lungo andare si possono formare muffe e si possono accumulare residui di sporco che di volta in volta rientrano in circolo quando facciamo il bucato e questo compromette la buona riuscita del lavaggio dei nostri panni.

Uno dei problemi a cui dobbiamo prestare maggiore attenzione per quanto riguarda la lavatrice è l’accumulo di calcare. Molto dipende dalla durezza dell’acqua della nostra casa ma per fortuna anche in questo caso esistono dei rimedi efficaci a cui ricorrere.

Leggi anche: COME PULIRE IN MODO NATURALE GLI ELETTRODOMESTICI DELLA CUCINA

GLI INGREDIENTI UTILI PER PULIRE LA LAVATRICE

Ecco quali sono gli ingredienti utili per la pulizia della lavatrice. Si tratta degli stessi ingredienti che utilizziamo per preparare in casa i nostri detersivi ecologici e fai-da-te.

COME RIMUOVERE LA MUFFA DALLA LAVATRICE

Per rimuovere la muffa o le macchie scure di sporco che possono formarsi sulla guarnizione della lavatrice o in altri punti facilmente raggiungibili vi consigliamo di intervenire con bicarbonato di sodio o percarbonato di sodio. Cospargete con bicarbonato o percarbonato le zone da pulire, inumidite con acqua calda in modo che queste polveri diventino cremose e lasciate agire almeno per un’ora ma anche per tutto il giorno o per tutta la notte se potete. Trascorso un po’ di tempo munitevi di una spazzolina per le pulizie e di olio di gomito per completare la rimozione della muffa e dello sporco. Se serve potete aggiungere anche una goccia di sapone di Marsiglia o di detersivo per i piatti ecologico per completare la pulizia.

Leggi anche: MUFFA: 7 DETERGENTI ANTIMUFFA FAI-DA-TE

pulire lavatrice 1

COME PREVENIRE LA MUFFA IN LAVATRICE

Per prevenire che nella vostra lavatrice si formi la muffa, che tende a crearsi soprattutto sulle guarnizioni, cercate di non chiudere mai lo sportello dopo aver fatto il bucato ma di lasciarlo leggermente aperto in modo che l’umidità vada via e che la lavatrice si asciughi. Se sapete che la muffa nella vostra lavatrice si ripresenta spesso cercate di asciugare le guarnizioni e i bordi dello sportello subito dopo aver usato la lavatrice per fare il bucato.

COME FARE UN TRATTAMENTO DISINCROSTANTE E ANTICALCARE PER LA LAVATRICE

Una volta al mese o ogni due mesi  fate un lavaggio a vuoto con una soluzione disincrostante all'acido citrico.

Versate in un contenitore graduato 150 grammi di acido citrico e aggiungete acqua fino a raggiungere la tacca che indica 1 litro, quindi mescolate.

  • 150 grammi di acido citrico
  • Acqua fino a 1 litro

Se la vostra lavatrice ha grossi problemi di calcare, aumentate la quantità di acido citrico fino a 200 grammi. Non vi resta che versare la soluzione di acqua e acido citrico in lavatrice e avviare il programma di lavaggio

Leggi anche: ACIDO CITRICO: COME USARLO E PERCHÉ PREFERIRLO ALL’ACETO NELLE PULIZIE

COME PULIRE LO SPORTELLO DELLA LAVATRICE

Gli sportelli della lavatrice hanno un oblò in vetro nel caso delle lavatrici tradizionali oppure sono senza oblò quando la lavatrice funziona con la carica dall’alto. Per pulire gli sportelli della lavatrice possiamo usare normalmente acqua tiepida e sapone di Marsiglia per poi risciacquare e asciugare con un panno di cotone o in microfibra. Per pulire l’oblò in vetro utilizziamo i prodotti che di solito scegliamo per pulire vetri e specchi nella nostra casa, meglio ancora se si tratta di detersivi ecologici autoprodotti.

Leggi anche: DETERSIVO LAVA VETRI: 5 RICETTE FAI-DA-TE

COME ELIMINARE I CATTIVI ODORI DALLA LAVATRICE

Se nella vostra lavatrice si formano dei cattivi odori, forse è colpa della muffa. Leggete nei punti precedenti come fare per prevenire e rimuovere la muffa dalla lavatrice. Se volete comunque agire sui cattivi odori, provate a lasciare sempre lo sportello della lavatrice leggermente aperto quando non la utilizzate e posizionate nel cestello una vaschetta con del bicarbonato di sodio, che assorbe i cattivi odori. Ovviamente dovrete rimuovere la vaschetta con il bicarbonato ogni volta prima di fare il bucato.

Leggi anche: 50 USI ALTERNATIVI DEL BICARBONATO DI SODIO

lavatrice pulizia

COME PULIRE IL FILTRO DELLA LAVATRICE

Anche per la pulizia del filtro della lavatrice ci viene in contro il fidato acido citrico che scioglierà tutto il calcare e che ci aiuterà a rimuovere i residui. Di tanto in tanto controllate il filtro della lavatrice e se notate che è incrostato mettetelo in ammollo in una soluzione preparata con:

  • 150 grammi di acido citrico
  • 850 grammi di acqua

Potete aumentare la quantità di acido citrico a 200 grammi se il filtro è molto incrostato ma la cosa più importante è lasciarlo in ammollo a lungo fino a quando non vedrete che il calcare si sarà sciolto come per magia.

pulire lavatrice

COME PULIRE GUARNIZIONI E VASCHETTE DELLA LAVATRICE

Pulite guarnizioni e vaschette della lavatrice semplicemente strofinandole con acqua tiepida e sapone. Create un composto cremoso con 2 cucchiai di bicarbonato e 1 cucchiaio d’acqua se notate che ci sono tracce di muffa o di sporco resistente. Strofinate bene per ottenere il massimo della pulizia.

COME PULIRE IL CESTELLO DELLA LAVATRICE

Per la pulizia del cestello della lavatrice potrete fare un lavaggio a vuoto – dunque senza inserire il bucato – utilizzando un misurino di detersivo ecologico per i panni e versando nel contenitore per l’ammorbidente un misurino di acqua e acido citrico. Se il problema è il calcare potrete semplicemente versare nel cestello due cucchiai di acido citrico e poi azionare un ciclo breve di lavaggio, come manutenzione del cestello della lavatrice da eseguire di tanto in tanto.

Leggi anche: ACIDO CITRICO: 10 MODI PER UTILIZZARLO IN CASA E DOVE TROVARLO

COME PULIRE IL DISPLAY DELLA LAVATRICE

Il display elettronico di cui alcune lavatrici sono dotate può rovinarsi facilmente a contatto con l’acqua e con i detersivi. Per questo motivo meglio non esagerare ad utilizzare prodotti vari nella zona dove sono presenti il display e i pulsanti della lavatrice. Spesso qui si accumula semplicemente della polvere, dunque il consiglio è di passare di tanto in tanto un panno asciutto di cotone o di microfibra per riportare il pulito. Se poi la vostra lavatrice presenta delle fessure che sembrano impossibili da raggiungere dove nel tempo si è accumulata la polvere, provate ad intervenire con l’aspirapolvere applicando a questo elettrodomestico un beccuccio sottile.

Conoscete altri trucchi e rimedi naturali per pulire la lavatrice?

Marta Albè

monge

Monge

20 cose che il tuo cane e gatto non dovrebbero mai mangiare

plt energy

PLT puregreen

I vantaggi di scegliere un operatore di energia da fonti rinnovabili

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
manifesto
banner calendario
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram