come pulire pavimenti cotto marmo paequet legno piastrelle

Pulire i pavimenti di tutti i tipi è possibile senza per forza utilizzare prodotti chimici e sostanze dannose.

La pulizia è più semplice per i pavimenti in piastrelle (fughe a parte) mentre richiede più attenzione per i pavimenti in legno, per il parquet, per i pavimenti in cotto e per la moquette. Ecco alcuni consigli utili per pulire ogni tipo di pavimento nel modo migliore.

Come pulire i pavimenti in legno e il parquet

I pavimenti in legno e il parquet sono tra i più delicati per quanto riguarda le pulizie. Non utilizzate detersivi aggressivi. Il modo migliore per pulire i pavimenti in legno e rimuovere la polvere facilmente è usare un panno in microfibra da passare con lo spazzolone. Imbevetelo in acqua tiepida e strizzatelo. Passatelo e poi asciugate il pavimento con un panno asciutto oppure lasciate le finestre aperte in una giornata di sole. Se serve rimuovere qualche macchia, soltanto nei punti specifici provate a strofinare qualche goccia di detersivo per i piatti ecologico o di sapone di Marsiglia liquido.

Per lucidare il parquet potete ricorrere a piccole quantità di olio di lino o di olio extravergine, se volete aggiungendo anche qualche goccia di succo di limone. Se si sono formati dei graffi più chiari rispetto al pavimento, ripassateli con un pennarello dello stesso colore. Per proteggere il parquet e i pavimenti in legno posizionate dei feltrini sotto sedie e mobili.

Leggi anche: Come pulire pavimenti in legno e parquet

Come pulire i pavimenti in cotto

Per rimuovere la polvere dai pavimenti in cotto potete utilizzare facilmente una scopa o l'aspirapolvere. Anche per i pavimenti in cotto vale la strategia del panno in microfibra utilizzato per i pavimenti in legno. I pavimenti in cotto sono altrettanto delicati. Evitate sostanze aggressive come acido citrico o aceto. Per la pulizia dei pavimenti in cotto potrete aggiungere al classico secchio d'acqua piccole quantità di sapone di Marsiglia liquido o in scaglie se occorre una detergenza più profonda.

Asciugate i pavimenti in cotto se volete evitare la formazione di aloni. Se sul pavimento in cotto si sono formate delle macchie di natura acida, tamponatele con acqua e bicarbonato oppure cospargetele con del bicarbonato, lasciate agire e completate la pulizia con una spugnetta morbida. Se avete rovesciato accidentalmente dell'olio sul pavimento in cotto, intervenite subito versando farina, segatura o amido di mais.

Come pulire i pavimenti in piastrelle, le fughe e il linoleum

I pavimenti piastrellati sono forse i più semplici da pulire. Potrete affidarvi alla classica saponata. Basterà versare qualche goccia di sapone liquido o di detersivo per i piatti ecologico direttamente nel secchio o sul panno che utilizzerete per le pulizie, dopo averlo inumidito. Se dovete solamente eliminare della polvere, inumidite e strizzate un panno in microfibra e passatelo sui punti critici. Questi semplici rimedi sono validi anche per i pavimenti in linoleum.

La nota dolente è data invece dalla pulizia delle fughe delle piastrelle. La soluzione principale è l'olio di gomito, dunque strofinare armati di pazienza e di un vecchio spazzolino da denti, ma con l'aiuto di prodotti ecologici utili, come il bicarbonato di sodio, il per carbonato di sodio e l'acqua ossigenata (al 3%, che corrisponde a 10 volumi). Potrete decidere di iniziare a strofinare le fughe, lasciare agire e poi strofinare ancora. Infine risciacquare e asciugare. Qui tutte le info utili nei dettagli.

Leggi anche: Come pulire le fughe delle piastrelle

Come pulire la moquette

La pulizia della moquette di norma va effettuata con l'aspirapolvere o con il vaporetto. Per rimuovere i cattivi odori dalla moquette cospargete i punti critici con del bicarbonato di sodio e lasciate agire a lungo prima di passare l'aspirapolvere. Per assorbire le macchie di unto – ad esempio di olio – che si sono appena formate sulla moquette, intervenite subito tamponando con un panno assorbente o con un pochino di amido di mais, che poi aspirerete prontamente con l'aspirapolvere.

Leggi anche: Come pulire la moquette e i tappeti in modo naturale

Come pulire i pavimenti in marmo

Regola fondamentale: non utilizzate mai aceto, acido citrico o altre sostanze acide sui pavimenti in marmo o su altre superfici in marmo. Provochereste danni irrimediabili. Per pulire i pavimenti in marmo potrete utilizzare un panno morbido da immergere in acqua e sapone o in acqua e bicarbonato. Se inavvertitamente delle sostanze acide cadono sul pavimento in marmo, provate a tamponare subito con il bicarbonato. Se volete lucidare il marmo ma non avete una lucidatrice, i rimedi della nonna suggeriscono di usare un panno di lana o un vecchio maglione.

Leggi anche: Come pulire e lucidare il marmo in modo naturale

Per ulteriori consigli su come pulire casa senza detergenti chimici vi consigliamo il nostro libro "La mia casa ecopulita - Detersivi fai da te ecologici ed economici" (Gribaudo 2014). Lo trovate in tutte le librerie Feltrinelli al prezzo di 14,99 Euro. Potete approfittare dello sconto di lancio del 15% acquistando il libro online:

- sul sito di Feltrinelli

- Su Amazon

Marta Albè

Leggi anche:

Pulizie ecologiche: ogni quanto lavare vetri, lenzuola, tappeti e non solo
Sapone di Marsiglia: 10 utilizzi alternativi per le pulizie di casa e per la persona

maschera lavera 320

Lavera

Come preparare la pelle del viso all’estate in 5 mosse

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
21 giugno 300 x 90
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram