lavare auto detersivi ecologici

È possibile lavare l'auto in modo ecologico? Il fai-da-te, anche quando ci occupiamo della pulizia dell'auto, può aiutarci a risparmiare soldi e risorse. Se abbiamo a disposizione un giardino o un cortile in cui lavare l'auto, possiamo provare e risparmiare acqua durante il risciacquo.

Se invece abbiamo la possibilità di dedicarci soltanto alla pulizia degli interni, faremo attenzione al risparmio energetico e ad utilizzare prodotti innocui per l'ambiente e per la salute.

Ecco come pulire l'auto in modo ecologico passo dopo passo.

1) Per la pulizia degli interni dell'auto ricordate di estrarre sempre i tappetini e gli oggetti inseriti nei cassetti o a fianco delle portiere. In questo modo potrete aspirare meglio la polvere, se necessario. Cercate di utilizzare un aspirapolvere a risparmio energetico e con opzioni "eco". Potrete aspirare o spazzolare i tappetini prima di riporli di nuovo nell'auto, dopo aver concluso la pulizia degli interni. Per eliminare i cattivi odori dai tappetini, esponeteli a lungo all'aria e se occorre cospargeteli di bicarbonato e lasciate agire a lungo, anche per un paio d'ore, prima di spazzolarli o di aspirarli.

2) Per eliminare i cattivi odori dall'abitacolo o dal bagagliaio, potete posizionare all'interno dell'auto, mentre si trova in garage, dei piccoli contenitori con del bicarbonato o con del caffè in polvere (lasciate asciugare i fondi rimasti nella caffettiera). Se siete alla ricerca di un profumatore per auto, provate a preparare un sacchettino con dei fiori di lavanda o con delle foglie di tè, da arricchire con qualche goccia di olio essenziale naturale.

Leggi anche: Deodoranti per auto fai-da-te: 5 idee per realizzarli in poche mosse

3) Per la pulizia del cruscotto, potrete utilizzare semplicemente un panno in microfibra inumidito con acqua tiepida e ben strizzato. Tenete a portata di mano un telo di cotone pulito per asciugare subito le varie parti dopo la pulizia, così che non rimangano i segni delle passate. In caso di sporco ostinato, versate sul panno una goccia di detersivo per i piatti ecologico. Se alcuni punti sono difficili da raggiungere, per rimuovere polvere e sporcizia aiutatevi con un vecchio spazzolino da denti.

4) Il metodo del panno in microfibra sopra descritto vale anche per la pulizia dei finestrini sia all'interno che all'esterno. Potrete inoltre preparare uno spray lavavetri fai-da-te che potrete utilizzare anche in casa per pulire gli specchi e le vetrate di porte e finestre. È sufficiente versare un cucchiaio di detersivo per i piatti o di sapone liquido in mezzo litro d'acqua, mescolare bene e trasferire il tutto in uno spruzzino.

LEGGI anche: Pulire i vetri: 5 modi per farli splendere senza aloni e prodotti chimici

5) Per la pulizia della carrozzeria dell'auto i detergenti ecologici vi assicurano la massima delicatezza. Anche in questo caso scegliete del sapone liquido o del detersivo per i piatti ecobio (li trovate nei negozi di prodotti naturali e in alcuni supermercati). Se siete abituati ad utilizzare un secchio per immergere e risciacquare panni e spugnette mentre lavate l'auto, vi basterà riempirlo con acqua tiepida e aggiungere qualche goccia del detergente ecologico prescelto.

6) Se su alcuni punti dell'auto dovessero essere presenti delle tracce di fango ormai asciutte, provate ad aiutarvi nella loro rimozione con una spazzola per il bucato, ma sempre con delicatezza, in modo da non rigare la carrozzeria o altre parti del veicolo.

7) Se invece avete bisogno di un prodotto leggermente abrasivo per eliminare lo sporco ostinato dall'esterno o dall'interno dell'auto, preparate una crema pulente a base di bicarbonato di sodio da utilizzare al momento. A 50 grammi di bicarbonato unite 1 cucchiaino di detersivo per i piatti e qualche goccia di acqua tiepida. Mescolate fino ad ottenere un composto cremoso facile da applicare sulla spugna.

8) Se la macchina dovesse risultare molto sporca, provate a disciogliere in un secchio d'acqua tiepida alcuni cucchiai di detersivo ecologico per la lavatrice in polvere. Cercate comunque di non esagerare con le quantità del prodotto e aiutatevi nella pulizia con panni, spugne e spazzole morbide. Scegliete sempre prodotti e detergenti il più possibile delicati, per non rovinare la carrozzeria

9) Quando arriva il momento di risciacquare l'auto, cercate di risparmiare acqua il più possibile. Il consiglio principale consiste nello strofinare e nell'insaponare bene tutte le parti esterne, in modo da potervi dedicare ad un unico risciacquo finale che vi permetta di limitare l'acqua necessaria per completare la pulizia dell'auto. Provate ad utilizzare non più di uno o due secchi d'acqua per risciacquare tutto il veicolo.

10) Dopo aver risciacquato la carrozzeria, occupatevi subito di asciugare l'auto. Evitate di utilizzare dei panni di carta o delle salviette usa-e-getta. Rivolgetevi ancora una volta ai panni in microfibra o in cotone. Potrete recuperare facilmente anche dei vecchi asciugapiatti o delle lenzuola ormai consumate e inutilizzate. Se, infine, decidete di passare la cera sull'auto, scegliete un prodotto il più possibile ecologico, posizionatevi all'ombra, utilizzate un panno morbido e seguite con scrupolo tutte le istruzioni presenti sulla confezione.

Marta Albè

Per ulteriori suggerimenti sulle pulizie green vi consigliamo il nostro libro "La mia casa ecopulita - Detersivi fai da te ecologici ed economici" (Gribaudo 2014). Lo trovate in tutte le librerie Feltrinelli al prezzo di 14,90 Euro. Potete approfittare dello sconto di lancio del 15% acquistando il libro online:

- Sul sito di Feltrinelli

- Su Amazon

Leggi anche:

Idee per lavare l'auto rispettando l'ambiente

Lavaggio auto addio! Da Nissan la vernice ecologica autopulente

I CORSI CHE TI FANNO STARE BENE!

Più di 100 video-corsi su Alimentazione sana, Salute e Benessere naturale, Psicologia, Rimedi naturali e Animali a partire da 5€. Test, attestati e podcast inclusi

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su instagram
seguici su facebook
fai la cosa giusta

Dai blog