lavare scarpe da ginnastica

Lavare con cura le scarpe da ginnastica è fondamentale per mantenerle sempre pulite e per prolungare la loro durata. Potrete decidere di lavarle a mano o in lavatrice, utilizzando sempre dei prodotti ecologici.

Le scarpe da ginnastica più resistenti affrontano senza problemi il lavaggio in lavatrice, ma quelle più delicate potrebbero rovinarsi. In caso di dubbio, meglio lavarlee a mano. Si tratta comunque di un'operazione piuttosto rapida.

Ecco come lavare le scarpe da ginnastica in modo naturale, a mano o in lavatrice.

Lavaggio a mano

1) Lacci delle scarpe

I lacci di solito sono una delle parti più sporche delle scarpe da ginnastica. Per questo motivo conviene toglierli e lavarli separatamente. Lavate i lacci a mano con acqua e sapone o detersivo per i piatti ecologico. Strofinateli bene con una spazzolina per rimuovere le macchie. Per far brillare di nuovo i lacci bianchi, lasciateli in ammollo in acqua calda e percarbonato di sodio o bicarbonato. Se occorre un lavaggio più approfondito, inserite i lacci in lavatrice con il primo bucato.

2) Suole interne

Le suole all'interno delle scarpe da ginnastica potrebbero risultare macchiate e non particolarmente profumate. Se sono estraibili, rimuovetele per lavarle separatamente con acqua e sapone. Se il problema è dato dai cattivi odori, immergetele in acqua e bicarbonato prima del lavaggio vero e proprio. Potrete utilizzare il bicarbonato in polvere come deodorante da versare in piccole quantità sul fondo delle scarpe quando non le utilizzate.

3) Acqua e sapone

Risciacquate le scarpe da ginnastica con acqua tiepida per rimuovere i residui di sporco e di terra più grossolani. Poi passate all'utilizzo di acqua e sapone. Vanno bene sia la saponetta che il sapone liquido. È utile avere a disposizione una spugnetta morbida per pulire bene la parte superiore della scarpa e una spazzolina da bucato per occuparsi della suola esterna. Sfregate energicamente per rimuovere ogni residuo.

4) Bicarbonato e sapone

Se lo sporco risulta difficile da eliminare, potrebbe esservi utile ricorrere ad una crema pulente a base di bicarbonato e sapone liquido o detersivo per i piatti (da scegliere sempre ecologici). Un cucchiaio di bicarbonato e un cucchiaino del detergente liquido prescelto. Mescolate fino a formare una crema pulente e strofinate sulle scarpe con una spugnetta o una spazzolina. Per deodorare la parte interna delle scarpe, spruzzate una soluzione di acqua e bicarbonato prima di riporle ad asciugare (basta un cucchiaino di bicarbonato in mezzo bicchiere d'acqua).

5) Risciacquo e asciugatura

Risciacquate bene le scarpe nel lavello, fino a quando la schiuma non sarà del tutto scomparsa. Strizzate bene la linguetta, soprattutto se è imbottita. Se potete, lasciate asciugare le vostre scarpe da ginnastica all'aria aperta, spostando la linguetta verso l'esterno. In inverno, rivestite il pavimento con delle pagine di giornale o con dei vecchi asciugamani e posizionate le scarpe da ginnastica vicino al termosifone. Inserite di nuovo i lacci nelle vostre scarpe da ginnastica soltanto quando saranno completamente asciutte.

scarpe da ginnastica lavare

fonte foto: shefinds.com

Lavaggio in lavatrice

1) Rimuovere i lacci

Rimuovere i lacci è il primo passo da compiere anche nel caso in cui abbiate deciso di lavare le vostre scarpe da ginnastica in lavatrice. In questo modo sia le scarpe che i lacci stessi potranno essere lavati al meglio. Controllate sempre le etichette per verificare di poter lavare le vostre scarpe da ginnastica in lavatrice.

2) Spazzolate e risciacquate

Spazzolate le scarpe e strofinatele con un vecchio spazzolino. Se serve risciacquatele leggermente o scuotetele all'aria aperta, così che potrete rimuovere i residui di terra ed evitare che sassolini o rimasugli di fango facciano il proprio ingresso nella vostra lavatrice.

3) Federa del cuscino

Avere a disposizione la vecchia federa di un cuscino vi permetterà di inserire al suo interno le vostre scarpe. Così risulteranno protette durante il lavaggio in lavatrice e non si rovineranno quando entreranno a contatto con le pareti del cestello. Se potete, inserite in lavatrice anche qualche vecchio canovaccio o asciugamano.

4) Ciclo di lavaggio

Scegliete un ciclo di lavaggio leggero, adatto ai delicati e utilizzate soltanto acqua fredda sia per il lavaggio che per il risciacquo. Se potete, selezionate il lavaggio a mezzo carico e utilizzate una quantità di detersivo ecologico adatta, senza eccedere, in modo che le vostre scarpe da ginnastica risultino ben pulite e risciacquate.

5) Ultimi ritocchi e asciugatura

Se il lavaggio in lavatrice non vi ha soddisfatti del tutto, potrete procedere con qualche piccolo accorgimento. Strofinate eventuali macchie con un vecchio spazzolino, acqua calda e sapone. Se sono rimasti dei segno sulle parti in gomma, pelle o similpelle, provate a sfregarle con una gomma per cancellare ruvida. Lasciate asciugare le scarpe da ginnastica all'aria aperta. In inverno appoggiatele vicino al termosifone.

Marta Albè

Leggi anche:

- Germi e batteri: ecco i punti peggiori della casa in cui si nascondono
- Detersivi fai-da-te: 5 modi e ricette per far splendere l'acciaio inox
- Macchie di vino: 10 trucchi e rimedi per rimuoverle

geronimo stilton

Trocathlon

Torna il mercatino dell'usato di Decathlon che fa bene all'ambiente e al portafogli

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram