cannella lavanda casa

I cattivi odori possono formarsi in ogni angolo della casa: dalla scarpiera, alla lettiera del vostro gatto, fino al frigorifero e alla cantina. Come intervenire per contrastarli ed eliminarli?

I deodoranti per ambienti che troviamo in commercio coprono gli odori con i loro profumi sintetici, ma non risolvono il problema alla fonte. Contro i cattivi odori, potrete ricorrere a bicarbonato, caffè, succo di limone e non solo. Ecco alcuni consigli utili per i migliori rimedi naturali.

1) Te' verde per la lettiera del gatto

Tra i rimedi naturali per prevenire e eliminare i cattivi odori della lettiera del gatto troviamo il tè verde. Dovrete cospargere delle foglie di tè verde, asciutte, sulla lettiera del gatto. Potrete disporle sia sulla superficie che sul fondo. Emaneranno un buon profumo e assorbiranno i cattivi odori.

Leggi anche: Come pulire e sterilizzare la lettiera del gatto in modo naturale


2) Aceto di mele per gli scarichi

L'aceto di mele, ottenuto dalla fermentazione del sidro di mele, è un rimedio naturale utile per prendersi cura degli scarichi e delle tubature domestiche. Contribuisce a rimuovere il calcare e ad eliminare i cattivi odori. Quando il problema si presenta, versate mezzo bicchiere di aceto di mele negli scarichi del bagno o della cucina.

Leggi anche: 10 usi alternativi per l'aceto di mele

aceto di mele

3) Estratto di vaniglia per il freezer

Se le vostre vaschette per i cubetti di ghiaccio o i vostri contenitori per surgelare hanno assorbito dei cattivi odori, procedete con dell'estratto di vaniglia liquido. Imbevete una spugnetta o un batuffolo di cotone e passatelo sulle superfici o sugli oggetti problematici. Per preparare in casa l'estratto, lasciate macerare una bacca di vaniglia spezzettata in una bottiglietta di alcol alimentare per due settimane.

vaniglia cattivo odori

4) Argilla per i bidoni della spazzatura

Le palline di argilla espansa sono molto utili per ricoprire il fondo dei vasi, in modo da migliorare le condizioni di umidità del terriccio. L'argilla aiuta anche ad assorbire i cattivi odori. Per questo le potrete disporre sul fondo del vostro bidone della spazzatura, in modo da limitare gli inconvenienti. Le potrete acquistare al supermercato o nei negozi di giardinaggio.

palline argilla espansa

5) Succo di limone per il tagliere

Se il vostro tagliere ha assorbito gli odori forti di alcuni alimenti, come aglio e cipolle, potrete intervenire con del succo di limone. Utilizzatelo diluito in acqua per lasciare in ammollo i taglieri di plastica, oppure strofinatelo sui taglieri di legno, con una spugnetta ben imbevuta. Il risultato sarà sorprendente.

Leggi anche: Taglieri e utensili di legno: come pulirli correttamente

succo di limone

6) Cipolle per la cantina

Ecco un rimedio della nonna che forse vi stupirà. Le cipolle sono utilissime per assorbire i cattivi odori provocati dalla muffa o dall'umidità negli ambienti chiusi. Il trucco consiste nel tagliare una cipolla a metà e nel riporla in cantina per tutta la notte. Al mattino i cattivi odori saranno scomparsi.

Leggi anche: Rimedi naturali: 10 usi alternativi della cipolla


7) Chicchi di caffè per il frigorifero

Ecco un trucco molto intelligente per assorbire i cattivi odori che potrebbero formarsi in frigorifero, oltre che per prevenirli. Riponete in un barattolino, o in un sacchetto ottenuto con una calzina di nylon, dei chicchi di caffè o del caffè in polvere. Già dopo poche ore i cattivi odori saranno spariti. In alternativa, potrete usare del bicarbonato di sodio.

Leggi anche: 20 usi alternativi per il caffe'

caffe cattivi odori

8) Bicarbonato di sodio per la scarpiera

Se la fonte dei cattivi odori è la scarpiera, preparate un bicchierino da riempire di bicarbonato di sodio e da riporre al suo interno. Se il vero problema sono le scarpe, cospargete la loro suola interna con del bicarbonato di sodio e lasciate agire per tutta la notte.

LEGGI anche: 50 fantastici usi alternativi del bicarbonato di sodio

9) Sale e cannella per la stufa

Ecco come contrastare i cattivi odori causati dagli schizzi che possono formarsi sulla stufa e vicino ai fornelli durante la cottura. Cospargete immediatamente le parti interessate con un pizzico di sale e di cannella in polvere, quando le macchie sono ancora fresche. Non si formeranno cattivi odori, che non verranno assorbiti dal piano cottura.

Leggi anche: Pulire green con il sale: 25 modi alternativi e fai-da-te per usarlo in casa

sale

10) Piante da interni

Una volta risolti tutti i problemi legati ai cattivi odori, come purificare l'aria di casa? Un prezioso aiuto arriva dalle piante da interni. Alcune di esse risultano infatti particolarmente adatte. Le piante grasse e l'aloe sono le più semplici da coltivare. Se cercate delle piante profumate, scegliete gelsomini e gerani.

Leggi anche: Inquinamento domestico: 15 piante da appartamento che depurano l'aria della casa

aloe vera

Marta Albè

LEGGI anche:

Rimedi naturali (e fai-da-te) per eliminare i cattivi odori in casa

Come utilizzare spezie, fiori e erbe aromatiche per profumare la casa

Come togliere gli odori in modo naturale

Bicarbonato: il mangiaodori naturale

Come rimuovere l'odore dell'urina dei cani

Deodoranti per ambienti: 8 alternative naturali e non tossiche

maschera lavera 320

Lavera

Come preparare la pelle del viso all’estate in 5 mosse

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
21 giugno 300 x 90
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram