Dal Giappone il metodo green che tinge di biondo i capelli

Bionde si nasce. Ma ora lo si può anche diventare grazie a un fungo. Dal Giappone arriva un micete in grado di schiarire i capelli senza rovinarli.

Avevamo già parlato delle tinte naturali, ma la nuova scoperta è considerata il primo metodo “verde” per colorare la chioma: l’enzima estratto dal fungo Basidiomicete ceriporiopsis potrebbe mandare in pensione l’acqua ossigenata. La trovata è stata presentata al 237/imo Meeting Nazionale della American Chemical Society a Salk City da Kenzo Koike del Kao Corporation’s Beauty Research Center di Tokio.

Nel mondo sono milioni le persone che si schiariscono i capelli, ma l’uso di acqua ossigenata può danneggiare parecchio le chiome, soprattutto se il trattamento è ripetuto più volte.

Gli esperti hanno scoperto che un enzima del fungo distrugge la melanina, il colorante naturale dei capelli, e in più combatte anche i radicali liberi. Secondo i risultati ottenuti per ora solo in provetta l’enzima potrebbe divenire l’ingrediente principale di tinture schiarenti, senza gli effetti collaterali delle colorazioni sintetiche.
Glorianna Vaschetto
Direttore responsabile ed editoriale di greenMe. Ha una laurea in Scienze della comunicazione e un'esperienza pluriennale negli uffici stampa. In greenMe ha trovato il modo di dare sfogo alla sua "natura" più vera.
TuVali.it

150+ corsi online su Salute e Benessere, a partire da 5€ (in collaborazione con GreenMe)

Sorgente Natura

I prodotti che non dovrebbero mai mancare in una lista nascita green

Deceuninck

Finestre e serramenti in ThermoFibra: cos’è e quali sono i vantaggi della loro installazione

Mediterranea

Come prendersi cura delle mani dopo lavaggi frequenti

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook