Dal Giappone il metodo green che tinge di biondo i capelli

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Bionde si nasce. Ma ora lo si può anche diventare grazie a un fungo. Dal Giappone arriva un micete in grado di schiarire i capelli senza rovinarli.

Avevamo già parlato delle tinte naturali, ma la nuova scoperta è considerata il primo metodo “verde” per colorare la chioma: l’enzima estratto dal fungo Basidiomicete ceriporiopsis potrebbe mandare in pensione l’acqua ossigenata. La trovata è stata presentata al 237/imo Meeting Nazionale della American Chemical Society a Salk City da Kenzo Koike del Kao Corporation’s Beauty Research Center di Tokio.

Nel mondo sono milioni le persone che si schiariscono i capelli, ma l’uso di acqua ossigenata può danneggiare parecchio le chiome, soprattutto se il trattamento è ripetuto più volte.

Gli esperti hanno scoperto che un enzima del fungo distrugge la melanina, il colorante naturale dei capelli, e in più combatte anche i radicali liberi. Secondo i risultati ottenuti per ora solo in provetta l’enzima potrebbe divenire l’ingrediente principale di tinture schiarenti, senza gli effetti collaterali delle colorazioni sintetiche.
Glorianna Vaschetto
Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook