Capelli: 8 modi naturali per proteggerli in vacanza

proteggere_capelli

Fanatiche della bella chioma, ecco a voi un po’ di rimedi davvero green per fronteggiare l’aggressione di sole, sale e cloro nella bella stagione. Che siano lunghi o corti, lisci o ricci, anche i capelli, infatti, vanno protetti da disidratazione e secchezza dovute all’esposizione al solleone e ai refrigeranti bagnetti in mare o in piscina.

Così, per non andare in giro con in testa una scopa e, soprattutto, per evitare di affidarvi a trattamenti chimici, ci sono ben otto metodi naturali da seguire per tenere cura della vostra capigliatura prima, durante e dopo una giornata in spiaggia, scongiurando aridità, colori opachi e doppie punte.

  1. Bere tanta acqua

D’altronde non si dice “facile come bere un bicchier d’acqua”? Già, ormai è accertato il potere benefico di questa naturalissima e poco costosa “bevanda”. Riempitevi di continuo la vostra bottiglia preferita di acqua di rubinetto ed abbeveratevi per tutto il dì. Vedrete che tutto il corpo, capelli compresi, ne trarranno beneficio.

  1. Limitare i cocktails

Va bene di sera, quando una bella scollatura bronzea e un long drink fra le mani (attenzione a non abusarne!) fanno decisamente sexi, ma di giorno, prima di mettervi in ammollo ed esporvi al sole, l’alcool va fermamente evitato, pena secchezza di cute e capelli.

  1. Non “costringere” i capelli

…in code di cavallo troppo strette o con mollette metalliche che possono spezzarli, specie se bagnati.

  1. Applicare creme protettive

Esistono proprio quelle mirate alla protezione di capelli e cuoio capelluto, ma mi raccomando di scegliere solo quelle eco-biologiche.

  1. Sciacquo e risciacquo

Dopo il bagnetto in mare o in piscina, già sulla spiaggia una doccia di acqua dolce è quello che ci vuole per eliminare il sale o il cloro (che, tra l’altro, non dona nemmeno un piacevole profumo…) dai cappelli. Inoltre, pettinateli con un pettine a denti larghi.

  1. Mandare in vacanza asciugacapelli e piastra

Inutile dire quanto i capelli, già provati da mare e piscina, debbano essere tenuti ben lontani da tutto ciò che di elettrico può condannarli ad ulteriore secchezza. Ad agosto, quindi, asciugatura all’aria aperta!

  1. Evitare le colorazioni

E se proprio non volete farne a meno, ricordatevi che esiste una miriade di alterative eco-friendly per dare nuova tinta alla vostra chioma, oltre alla possibilità di renderla lucidissima con dell’aceto o del succo di limone.

  1. Il “doposole”

Niente di più efficace, infine, degli impacchi fai da te con tea tree (albero del tè, lo trovate in erboristeria), miele, yogurt, cacao, olio di oliva o succo di limone. Qui e qui consigli su come farli.

Germana Carillo

Triumph

Come riciclare i reggiseni e gli abiti usati

San Benedetto

Cosa vuol dire compensare la CO₂: la linea Ecogreen di San Benedetto

Decathlon

Hai una bici usata? Torna Trocathlon dove puoi acquistare e vendere l’attrezzatura sportiva

Schar

Il pane senza glutine: tipi di pane e cereali utilizzati

Germinal Bio

#Bionest la nuova campagna Germinal Bio che mostra il dietro le quinte del biologico

WhatsApp

Usi WhatsApp? Iscriviti alle nostre news gratuite

tuvali
seguici su Facebook