Allume di potassio (o di rocca): vantaggi, usi, controindicazioni e alternative

allume-potassio

Molti di voi avranno sentito parlare dell’allume di potassio, noto anche come allume di rocca. Viene impiegato soprattutto come deodorante, ma è davvero efficace e, soprattutto, sicuro per la salute? Sono ancora molti i dubbi che ruotano intorno a questo prodotto. Alcune persone lo usano con soddisfazione, mentre altre sono diffidenti. Cerchiamo di fare chiarezza…

Cos’è l’allume di potassio

L’allume di potassio è un sale misto di alluminio e potassio dall’azione antitraspirante. A temperatura ambiente si presenta solido, incolore e inodore. Ad uso domestico viene impiegato per le sue proprietà deodoranti, astringenti ed emostatiche. Viene spesso presentato come deodorante naturale, da utilizzare come alternativa ai prodotti comunemente in vendita.

Per riconoscere l’allume di potassio, controllate che sulle confezioni sia presente la formula KAl(SO4)2 12H2O.

Questa sostanza viene impiegata anche a livello industriale, ad esempio nel settore tessile, per fissare i colori. In passato i giacimenti dei Monti della Tolfa hanno rappresentato le cave più importanti d’Europa per l’estrazione dell’allume di potassio.

Quello che interessa a noi è principalmente il suo utilizzo come deodorante naturale.

Allume di potassio, benefici e vantaggi

L’allume di potassio, usato al posto di un più tradizionale deodorante, promette diversi vantaggi: il principale è senza dubbio che non copre i cattivi odori, ma agisce arginando la proliferazione dei batteri che li causano. Potremmo sintetizzare i suoi punti forti così:

  • agisce come antibatterico naturale creando un ambiente inospitale per i batteri che possono insediarsi nelle zone umide del nostro corpo
  • ha potere disinfettante e cicatrizzante
  • dura a lungo e ha un costo piuttosto contenuto
  • è inodore, non contiene profumi di sintesi e neppure alcol o gas
  • è adatto a chi soffre di allergia alle profumazioni sintetiche
  • non lascia aloni sui vestiti e non unge
  • si trova facilmente in erboristeria o su internet e talvolta anche nei supermercati

allume-potassio1

Come usare l’allume di potassio

Grazie alle sue doti antitraspiranti e battericide, l’allume di potassio è utilizzato principalmente per contrastare i cattivi odori della sudorazione. La forma più comune in cui trovare in commercio questa sostanza è la classica pietra ma è disponibile anche in polvere e talvolta viene utilizzato come ingrediente dei deodoranti spray o in stick.

Per applicare l’allume di potassio si deve inumidire la pietra per poi passarla sui punti del corpo più critici per la sudorazione, come i piedi e le ascelle. Poi lo si lascia asciugare fino al prossimo utilizzo.

L’allume di potassio è utile però anche come rimedio:

  • post depilazione
  • post rasatura
  • per favorire la guarigione di piccole ferite
  • sulle emorroidi o per tamponare il sanguinamento delle gengive
  • alleviare il prurito provocato dalle punture di insetti
  • per fare guarire più rapidamente l’herpes labiale e i foruncoli

Allume di potassio, controindicazioni

L’utilizzo dell’allume di potassio è ancora abbastanza controverso, c’è chi lo ritiene un’ottima alternativa naturale ai più tradizionali deodoranti e chi invece mette in guardia sui potenziali rischi di un utilizzo continuativo di questo prodotto.

Il problema sta nel fatto che le pietre, così come la polvere o i deodoranti a base di allume di potassio, contengono (come ci fa capire anche il nome) sali di alluminio. La pelle, soprattutto in caso di microlesioni, ad esempio dopo la depilazione, potrebbe assorbire questi sali con conseguenze che non sono molto chiare. Non vi sarebbero infatti ancora certezze cliniche sulla sicurezza per la salute e per la pelle dei sali d’alluminio, anche se alcuni studi sostengono che tali sostanze sarebbero in grado di attaccare le ghiandole mammarie e danneggiare il Dna.

Quella presente nell’allume di rocca è una forma diversa dal cloridrato di alluminio (aluminum chlorohydrate)  ma parliamo pur sempre di alluminio. In ogni caso, rimane il fatto che l’allume di potassio è antitraspirante e dunque sarebbe bene non utilizzarlo ogni giorno come deodorante, in modo tale da dare la possibilità alla pelle di respirare. La sudorazione del nostro corpo è infatti un bisogno fisiologico e bloccarla non è certo cosa consigliabile.

Se assumete medicinali particolari o se soffrite di patologie importanti, consultate il medico prima di iniziare ad utilizzare l’allume di potassio. Bloccare la sudorazione in questo modo potrebbe essere rischioso, pensiamo ad esempio alle persone che soffrono di pressione alta.

In nessun caso l’allume di potassio va ingerito, in questo modo risulta infatti particolarmente tossico.

allume-potassio2

Quali alternative?

Dato che la sicurezza per la salute dell’allume di potassio non è certa, quale deodorante naturale scegliere?

Chi è alla ricerca di alternative ai classici deodoranti in vendita al supermercato, o allo stesso allume di potassio, può optare per alcune alternative facilmente reperibili. Sia su internet che in erboristeria e nei negozi specializzati si trovano deodoranti ecologici e bio, privi di sostanze aggressive o pericolose per la pelle.

Altrimenti, potreste sperimentare l’utilizzo del bicarbonato di sodio come polvere deodorante, proprio come se si trattasse di un talco. O ancora, potrete preparare un deodorante in crema fai-da-te (video tutorial).

Non dimenticate, infine, che l’efficacia dei deodoranti naturali può variare da persona a persona, a seconda del tipo di sudorazione e del pH della pelle.

Leggi anche:

Marta Albè

Conto Deposito Esagon

Arriva il Conto Deposito che pianta gli alberi e riduce la CO2! Scopri di più>

10 regali per i 10 anni di GreenMe

Scarica qui i regali che abbiamo scelto per te

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

San Benedetto

Come ridurre le emissioni dell’acqua minerale: il caso San Benedetto

corsi pagamento

seguici su facebook