©Ion Chiosea/123rf

10 abitudini quotidiane che potrebbero vanificare gli effetti del tuo deodorante

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Ecco alcuni degli errori più comuni che si commettono quando si usa il deodorante. Mai usarne troppo!

Facciamo affidamento ai deodoranti per prevenire il sudore e l’odore che può produrre. Oramai ce ne sono di tutti i tipi e, soprattutto, molte sono le scelte bio o di prodotti con un buon INCI. Tuttavia, non conoscere la differenza tra questo prodotto e un antitraspirante, così come non conoscerne il corretto utilizzo, può avere conseguenze spiacevoli.

Ti è mai capitato che, nonostante ti fossi fatto il bagno e ti mettessi il deodorante, hai finito per avere un cattivo odore? Una situazione davvero imbarazzante!

Ecco allora alcuni degli errori più comuni che vengono commessi quando si usa il deodorante.

Lo usi pensando sia un antiaspirante

La prima cosa da tenere a mente è che i deodoranti e gli antitraspiranti offrono una protezione diversa. I primi sono considerati cosmetici e sono formulati per frenare i cattivi odori e nascondere quelli sgradevoli già formati. Sono generalmente a base di alcol e, una volta applicati, rendono la pelle acida, il che significa meno “attraente” per i batteri che causano cattivi odori.

Gli antitraspiranti, invece, includono principi attivi come sali di alluminio, che bloccano temporaneamente i pori del sudore, riducendo così la quantità di sudore.

Cosa serve allora dei due? Meglio valutare caso per caso. Sappiate solo che la funzione di bloccare il sudore affidata per lo più alla formulazione con sali di alluminio o di zirconio (o da entrambi) è da anni oggetto di dibattito da parte dalla comunità scientifica internazionale e potrebbero incidere negativamente sulle ghiandole del cavo ascellare. (Leggi anche: La scienza ha scoperto l’origine del cattivo odore delle ascelle)

Utilizzi un prodotto che non si adatta alle tue esigenze

errori deodorante

@yokotesatome/123rf.com

La scelta del prodotto giusto dipende dalle tue esigenze quotidiane. Se la tua giornata non è così impegnativa, opta per un deodorante, che di solito dura circa otto ore. L’antitraspirante, di contro, ha un effetto che può durare dalle 24 alle 72 ore ed è formulato per le persone soggette a forte sudorazione e per chi svolge attività sportiva.

Se hai la pelle sensibile e soffri di irritazioni alle ascelle, è meglio un’applicazione non quotidiana.

Leggi anche: Deodorante fai-da-te: le ricette per combattere i cattivi odori in modo naturale

Usi troppo prodotto

Quanto alla quantità, se usi lo spray, sono sufficienti due secondi per ascella; se usi il roll-on o lo stick, passalo sull’ascella un paio di volte per ottenere una copertura uniforme.

Non prendi in considerazione la sensibilità della tua pelle

Leggi l’INCI!

Se hai un’eruzione cutanea persistente sotto le ascelle, potresti avere una reazione allergica al tuo deodorante. Cercane uno che sia appositamente formulato per la pelle sensibile e che non contenga sali di alluminio, profumo o coloranti, che possono scatenare allergie e irritazioni.

Anche i conservanti nel deodorante possono causare un’eruzione allergica o un’irritazione. 

Leggi anche: Allume di potassio (o di rocca): vantaggi, usi, controindicazioni e alternative

Lo applichi subito dopo la rasatura

Dopo la rasatura, attendi un po’ prima di applicare il deodorante. Applicarlo sulla pelle appena rasata può infatti causare forte irritazione. Per cui, che sia ceretta, crema depilatoria o rasoio, la pelle subito dopo il trattamento è troppo sensibile e il prodotto non va mai applicato sulla pelle lesa o irritata.

Leggi anche: Aloe vera: i benefici, le controindicazioni e tutti gli USI del gel e del succo

Usi lo stesso prodotto anche quando ti alleni

Durante un’attività fisica intensa, il tuo corpo genera molto sudore, quindi il deodorante che usi di solito potrebbe non essere sufficiente per mantenerti fresco e privo di odori forti. È meglio usarne uno speciale per l’esercizio e per questo esistono formule specifiche anche tra i prodotti naturali.

Usi tessuti sintetici nelle giornate calde

Prova piuttosto a indossare abiti larghi realizzati con tessuti traspiranti come cotone o lino che assorbono l’umidità, soprattutto se sudi molto. Ciò consentirà al tuo corpo di rimanere più fresco, evitando anche il cattivo odore dovuto alla sudorazione.

Non bevi abbastanza

Gran parte dell’idratazione del nostro corpo è dovuta al cibo che mangiamo. La frutta e la verdura sono i cibi che ci idratano di più. Bere abbastanza acqua e mangiare questi tipi di alimenti può mantenere il corpo fresco e prevenire un’eccessiva sudorazione ascellare.

Indossi gli stessi vestiti ogni giorno

Hai intenzione di rimettere la maglietta con cui ti sei allenato? Pensaci due volte! Vero è che non è necessario lavare tutti i vestiti dopo ogni utilizzo, ma se tendi a sudare molto, non c’è deodorante che tenga… 

Lo applichi anche se non ne hai bisogno

Una buona igiene personale con lavaggi con un buon detergente e il cambio frequente degli abiti aiuta a tenere sotto controllo la formazione del cattivo odore. In più, ci sono persone che hanno meno bisogno di deodorante di altre. Hai mai pensato che anche per te potrebbe essere un acquisto inutile?

Infine, ricordati che la dicitura “dermatologicamente testato” non significa necessariamente che il prodotto abbia una formulazione più  sicura di altre, senza sostanze allergizzanti o sensibilizzanti.  Così come “ipoallergenico” non significa non contenga sostanze critiche al pari di tutti gli altri. Sempre meglio imparare a leggere l’etichetta!

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per greenMe dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook