capelli_rimedi_naturali

Uova, yogurt e miele sono, a prima vista, tutti gli ingredienti di una gustosa ed energetica prima colazione, ma possono diventare all’occorrenza anche degli ottimi ingredienti per il trattamento dei nostri capelli: naturali, convenienti e senza controindicazioni!

Anche se qualche consiglio su come rendere più bella e forte la capigliatura ve l’avevamo già dato con i nostri rimedi naturali fai da te per piccoli problemi di bellezza, questa volta vi proponiamo gli 8 trattamenti naturali che potete fare da soli, restando comodamente in casa, dedicati proprio alla cura dei capelli, normali, grassi o secchi che siano.

  • 1) Per tutti i tipi di capelli

Uova

Certo non sarà facile sopportarne l’odore ma fare un impacco a base di uovo sui capelli, una volta al mese, non solo li renderà più idratati grazie alle proteine ed i grassi contenuti nel tuorlo ma anche più forti e meno grassi grazie alle proprietà antibatteriche dell’albume.

Trattamento

Per capelli normali: uovo intero

Per capelli grassi: albume

Per capelli fragili e secchi: tuorlo

Preparate una miscela da applicare sui vostri capelli utilizzando più di un uovo a seconda della lunghezza. Applicate il composto sui capelli umidi e lasciate agire per circa 30 minuti avvolgendo la testa con un asciugamano.

Risciacquate con abbondante acqua tiepida e procedete con il normale shampoo o meglio con le 6 alternative naturali allo shampoo.

Il trattamento con un uovo intero o con il tuorlo può essere fatto una volta al mese, mentre con il solo albume anche ogni due settimane.

 


2) Per capelli opachi

Yogurt e Panna

Quante volte dopo una giornata passata nel pieno traffico cittadino siete tornati a casa accorgendovi che i vostri capelli erano più opachi e spenti del solito? Già! Infatti i capelli possono raccogliere le micropolveri presenti nell’aria che li rendono a lungo andare sfibrati e spenti.

Una soluzione per ridargli freschezza e luminosità è utilizzare prodotti derivati dal latte come ad esempio la panna o lo yogurt che posso aiutare a risolvere questo problema grazie all’acido lattico che contengono, ricompattando le squame del capello, lavando via delicatamente lo sporco e contemporaneamente idratandoli grazie ai grassi contenuti nei latticini.

Trattamento

Massaggiate i capelli con una miscela (basta anche 1/2 tazza) di panna acida o yogurt bianco sui capelli umidi e lasciate riposare per almeno 30 minuti. Risciacquate con acqua calda seguendo con un getto di acqua fredda. Successivamente procedete con lo shampoo.

 


3) Per quel fastidioso prurito del cuoio capelluto

Succo di Limone, Olio d’Oliva, Aceto

Per eliminare la forfora, e il prurito che ne segue, causata spesso dalla cattiva alimentazione, dallo stress ma anche dal clima, non c’è niente di meglio per i nostri capelli che il succo di limone o l’olio di oliva. Infatti l'acidità nel succo di limone aiuta a liberare il cuoio capelluto dalle squame secche mentre l'olio d'oliva aiuta ad idratarlo.

Trattamento

Mescolate 2 cucchiai di succo di limone fresco, 2 cucchiai di olio e 2 cucchiai di acqua. Massaggiate il cuoio capelluto umido. Lasciate in posa per 30 minuti, poi sciacquate i capelli con lo shampoo.

In alternativa potreste utilizzare l’aceto (meglio se di mele) miscelandolo con dell’acqua tiepidia e applicandolo con dei leggeri massaggi sul cuoio capelluto.

Il trattamento può essere applicato ogni due settimane.

 


4) Per capelli..ingestibili e stanchi

Birra

Capelli senza forma, che non riuscite proprio a gestire? Ecco che vi viene in aiuto la bionda per eccellenza: la birra! Infatti la bevanda chiara,fermentata, contiene generose quantità di lievito che aiuta a ridare tono ai capelli.

Trattamento

Mescolate 1/2 tazza di birra chiara con 1 cucchiaino d’olio leggero ( meglio quello di girasole) e un uovo crudo. Applicate sui capelli umidi e lasciate riposare per 20 minuti. Sciacquate con acqua fredda e procedete con lo shampoo.

Un’altra soluzione è quella di spruzzare della birra sui capelli asciutti. Evaporata la birra, sui capelli continueranno ad agire le proprietà del frumento, del malto e del luppolo che li renderanno particolarmente forti.

Entrambi i trattamenti possono essere applicati ogni due settimane.


5) Per capelli secchi, sfibrati o danneggiata dal sole

Miele, olio d’oliva

Qualunque sia la causa della disidratazione dei vostri capelli, che li ha resi di conseguenza secchi e fragili (l'acqua troppo dura, la sovraesposizione al sole, la piastra o le troppe tinte), ilmiele con le sue proprietà emollienti, idratanti e seboregolatorie, vi corre in aiuto.

Trattamento

Preparate una miscela con 2 cucchiai di miele, sciolto in un po’ di acqua o in 2 cucchiai di olio per rendere più facile l’applicazione, e usatela su tutta la lunghezza dei capelli umidi (aumentate le dosi nel caso di capelli particolarmente lunghi).

Lasciate in posa per 30 minuti, poi risciacquate con acqua tiepida e procedete con il normale lavaggio.

In alternativa poteste mescolare olio di oliva e l’olio di mandorle con il tuorlo di un uovo, e distribuire la crema ottenuta sui capelli asciutti, lasciandola in posa per un quarto d'ora prima di procedere con lo shampoo.

Mentre per capelli molto danneggiati dal sole, mescolate 2 cucchiai di miele con un tuorlo d’uovo o con 1 avocado, entrambi molto ricchi di proteine. Il composto applicato sui capelli contribuirà a ricostituire la cheratina attaccata dai i raggi UV.

Il trattamento può essere applicato una volta al mese.

 


6) Per i capelli grassi o unti

Farina o amido di mais

Se utilizzati correttamente, la farina di mais ma anche l’amido di mais possono essere un ottimo rimedio naturale ed economico per rimuovere il grasso dal cuoio capelluto.

Trattamento

Versate 1 cucchiaio di farina di mais o amido di mais in un recipiente con un pizzico di sale e pepe Applicate il composto sui capelli asciutti. Lasciate in posa 15 minuti ed eliminate via la maschera con una spazzola.

Il trattamento può essere applicato a giorni alterni.

 


 

7) Per i capelli crespi

Avocado

L’olio di avocado è un ottimo riparatore per i capelli danneggiati dal sole ma anche per disciplinare i capelli crespi appesantendoli e dandogli però allo stesso tempo luminosità grazie alle sue infinite proprietà nutritive.

Trattamento

Prendete mezzo avocado e schiacciatelo riducendolo in una morbida poltiglia.

Applicate massaggiando il composto sui capelli umidi. Lasciate in posa 20 minuti e risciacquate con acqua e procedete con lo shampoo.

Un’alternativa utile è quella di diluire la poltiglia di ½ avocado in un po’ di panna acida, in un tuorlo d'uovo o in un cucchiaio di maionese.

Il trattamento può essere applicato ogni due settimane.

 


8) Per capelli particolarmente..sporchi

Bicarbonato

Siete sempre con i minuti contati e la scorsa settimana non siete riuscite a lavarvi i capelli ed ora vi ritrovare con una capigliatura talmente sporca da dover praticare più di uno shampoo.

In alternativa potreste invece utilizzare il bicarbonato, infatti questo sembra che il migliore detergente naturale possibile. Unica remora è quella di usarlo con estrema parsimonia e non abusarne. Infatti è stato provato che l’uso frequente può rovinare la cuticola. I vostri capelli saranno setosi, morbidi e ovviamente luminosi.

Trattamento

Preparate una miscela con 1 o 2 cucchiai di bicarbonato di sodio, aggiungendo piccole quantità di acqua fino ad ottenere una pasta molto corposa.

Massaggiate sui capelli umidi e lasciate riposare per 15 minuti.

Risciacquate solo con acqua tiepida.

Gloria Mastrantonio

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
festival scirarindi
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram