kenzo_main

FlowerbyKenzo, “da 10 anni best-seller della maison”, ormai un classico tra i profumi, oggi diventa anche eco-friendly immettendo sul mercato ben 50.000 flaconi ricaricabili che ridurranno del 66% le emissioni di gas serra rispetto alla versione tradizionale del profumo. Ma non è tutto perché è prevista anche una commercializzazione del prodotto "sfuso", che potrà essere acquistata presso le fonti disponibili nelle migliori profumerie, per un’ulteriore riduzione del 47% dell’impatto ambientale.

I flaconi in vetro (le cui confezioni sono in cartone FSC Forest Stewardship Council proveniente da foreste gestite in modo sostenibile), ed i relativi tappi sono svitabili, dunque riutilizzabili, con la possibilità di essere riempiti o con le ricariche, in materiale complesso ovvero in plastica e alluminio, o direttamente dalle fonti (che contengono ciascuna 500ml di profumo) installate in modo duraturo nei vari punti vendita. Il flacone può così essere riempito senza utilizzare ulteriore imballaggio.

Come dichiara Christophe Vallon, responsabile Développement Durable Kenzo ParfumsOggi il lusso viene sempre più associato a oggetti senza tempo e a una qualità che resiste nel tempo ed è sempre più importante valorizzare gli oggetti che si possiedono, riutilizzarli. Ci è sembrato giusto iniziare questo processo da FlowerbyKenzo, la nostra linea di maggiore successo a livello globale, affinché la somma dei comportamenti individuali delle nostre affezionate consumatrici si traducesse da subito in un cambiamento concreto, in meglio, per il nostro pianeta”.

kenzo-flawer-5

Già da tempo Kenzo si preoccupa di limitare il proprio impatto sull’ambiente adottando una politica di trasporti più responsabile, supportando iniziative ecologiche dei propri partners e attraverso la commercializzazione di prodotti eco-friendly da un punto di vista della riduzione degli imballaggi.

Ma forse tutto questo non basta. Forse un bel passo verso il raggiungimento dell’obiettivo europeo di ridurre del 20% tutte le emissioni di gas effetto serra entro il 2020, la maison francese potrebbe compierlo non solo rivisitando il packaging dei suoi prodotti, ma anche rivedendo gli ingredienti delle sue famosissime fragranze.

kenzo

 

Un profumo FlowerbyKenzo decisamente eco-friendly relativamente all’aspetto esteriore, ma poco eco-sostenibile se prendiamo in considerazione la presenza nelle fragranze di composti chimici quali i ftalati, pericolosi sia per l’ambiente sia per la nostra salute.

Dunque essenze sublimi quelli di Kenzo, ma forse sarebbe meglio scendere di un gradino e preferire semplici profumi biologici, prodotti tutti con ingredienti naturali e rigorosamente privi di conservanti, alcool, additivi, coloranti o altre sostanze chimiche sintetiche dannose alla nostra pelle e al pianeta in cui viviamo. Ma anche non testati su animali.

Gloria Mastrantonio

monge

Monge

20 cose che il tuo cane e gatto non dovrebbero mai mangiare

plt energy

PLT puregreen

I vantaggi di scegliere un operatore di energia da fonti rinnovabili

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
manifesto
banner calendario
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram