acqua di rosmarino

Cos'è l'acqua di rosmarino, come si ottiene e come utilizzarla per sfruttare al meglio le mille proprietà e i tanti benefici dell'idrolato di rosmarino

L’acqua di rosmarino o idrolato di rosmarino è un prodotto che si ottiene in seguito alla distillazione dei rami di rosmarino.  L’idrolato di rosmarino è un rimedio naturale contro le impurità della pelle e la forfora ma è utile anche in caso di ritenzione idrica. 

Vediamo allora quali sono le proprietà dell’acqua di rosmarino, come usarla e dove trovarla.

Il rosmarino, caratteristiche e proprietà

Il rosmarino (Rosmarinus officinalis L.) è un arbusto perenne sempreverde che appartiene alla famiglia delle Lamiaceae. Si tratta di una specie mediterranea che in Italia troviamo allo stato spontaneo lungo tutta la fascia costiera, sulle Isole e nella zona del Lago di Garda.
Già usato già nell’antichità a scopo medicinale, come condimento e come pianta aromatica, del rosmarino si utilizzano le sommità fiorite, l’olio essenziale e l’idrolato.

Il rosmarino trova impiego soprattutto come aromatizzante nell’industria alimentare, ma anche nel settore cosmetico e farmaceutico.
Le foglie di rosmarino sono infatti ampiamente utilizzate in cucina ma anche nella preparazione di infusi balsamici da assumere in caso di malattie da raffreddamento
L’olio essenziale si ottiene per distillazione dei rami freschi ed è usato per i disturbi dell’apparato digerente e respiratorio oltre che per la preparazione di unguenti e pomate dall’azione antinfiammatoria utili in caso di reumatismi e dolori articolari. Per quanto riguarda l’idrolato o acqua aromatica di rosmarino vengono utilizzati per la bellezza della pelle e dei capelli soprattutto per combattere l’eccesso di sebo, l’acne e la forfora. 

Le proprietà dell’acqua di rosmarino

L’acqua di rosmarino - o idrolato di rosmarino -  è il prodotto secondario che si ricava dalla distillazione in corrente di vapore del rosmarino.

La distillazione degli oli essenziali avviene in appositi distillatori all’interno dei quali vengono collocate le parti della pianta su cui effettuare l’estrazione. Una corrente di vapore acqueo investe la droga vegetale trascinando con sé l’olio essenziale estratto dalla pianta. L’olio essenziale viene così distillato e raccolto separatamente dall’acqua aromatica. L’acqua di rosmarino è dunque un estratto che contiene una piccola quantità di olio essenziale in dispersione e composti aromatici idrosolubili in soluzione.

L’acqua di rosmarino appare liquida e incolore e ha un profumo simile a quello della pianta da cui è ricavata.  

L’idrolato di rosmarino si utilizza per la bellezza, per il benessere e in cucina. L’uso cosmetico dell’acqua di rosmarino è dovuto alle sue proprietà astringenti e purificanti. L’idrolato di rosmarino è, dunque, particolarmente adatto in caso di pelle mista e a tendenza acneica, ma anche per i problemi del cuoio capelluto, tra cui forfora e dermatite seborroica.

L’uso interno dell’acqua di rosmarino ha invece proprietà stimolanti ed energizzanti, aiuta a diminuire la ritenzione idrica dovuta al ciclo mestruale e contribuisce a migliorare la respirazione in caso di malattie da raffreddamento.

Come usare l’acqua di rosmarino

L’idrolato di rosmarino può essere utilizzato esternamente per la bellezza e la salute della pelle e del cuoio capelluto: è adatto soprattutto alle pelli grasse, miste e con tendenza alle impurità e all’acne e per il trattamento della forfora. In particolare:

Come tonico

L’acqua di rosmarino può ad esempio sostituire il tonico per la pulizia del viso, picchiettando un batuffolo di cotone o una spugnetta imbevuti di acqua aromatica, dopo l’uso del latte detergente o di un altro prodotto struccante.

Come lozione capelli

Oltre che per il viso, l’idrolato di rosmarino può essere usato anche per i capelli, spruzzandolo direttamente sulle lunghezze dopo lo shampoo per rendere i capelli più lucidi o frizionandolo sul cuoio capelluto durante il lavaggio, per combattere forfora ed eccesso di sebo.

Come maschera purificante

L’idrolato di rosmarino può anche essere aggiunto alle maschere purificanti per il viso a base di argilla, al posto dell’acqua: è sufficiente mescolare uno o due cucchiai di acqua di rosmarino a un cucchiaio di argilla verde. La maschera va poi applicata sul viso con le mani, con un pennello o con una piccola spatola, evitando il contorno occhi. Dopo circa dieci-quindici minuti, si risciacqua il viso con acqua tiepida eliminando tutti i residui e si applica una crema idratante. È possibile ripetere il trattamento due o tre volte alla settimana in caso di pelle grassa e impura con tendenza a lucidarsi e alla formazione di punti neri. La maschera purificante non va però applicata in caso di pelle acneica o che presenta lesioni.

Come ingrediente di cosmesi naturale

L’acqua di rosmarino può essere inoltre utilizzata nella formulazione di deodoranti naturali, creme e gel per l’idratazione della pelle del viso: trattandosi di un prodotto idrosolubile, l’idrolato di rosmarino va aggiunto alla fase acquosa del cosmetico da preparare.

Uso interno

 

Per uso interno, l’acqua di rosmarino è usata soprattutto per migliorare la digestione, come coadiuvante nel trattamento delle malattie da raffreddamento e per diminuire il gonfiore e la ritenzione idrica tipici dei giorni che precedono il ciclo mestruale. Per godere dei benefici dell’acqua di rosmarino è sufficiente aggiungere due-quattro cucchiai di idrolato a un litro di acqua da sorseggiare prima dei pasti in caso di digestione difficile e nell’arco della giornata quando si hanno tosse e raffreddore o durante il periodo premestruale.

Come principio attivo di fumenti e aerosol

Infine, per liberare le vie aeree e migliorare la respirazione, l’idrolato di rosmarino può essere aggiunto anche all’acqua per i fumenti o per l’aerosol.

Dove trovare l'acqua di rosmarino

L’acqua di rosmarino è facilmente reperibile in tutte le erboristerie e nei negozi che trattano alimenti e prodotti naturali per il benessere. E' possibile acquistarla online essendo presenti diverse marche. Si consiglia di scegliere un prodotto BIO, senza alcol e possibilmente puro e naturale al 100% 

Il rosmarino, caratteristiche e proprietà

Il rosmarino (Rosmarinus officinalis L.) è un arbusto perenne sempreverde che appartiene alla famiglia delle Lamiaceae. Si tratta di una specie mediterranea che in Italia troviamo allo stato spontaneo lungo tutta la fascia costiera, sulle Isole e nella zona del Lago di Garda.
Già usato già nell’antichità a scopo medicinale, come condimento e come pianta aromatica, del rosmarino si utilizzano le sommità fiorite, l’olio essenziale e l’idrolato.
Il rosmarino trova impiego soprattutto come aromatizzante nell’industria alimentare ma anche nel settore cosmetico e farmaceutico.
Le foglie di rosmarino sono infatti ampiamente utilizzate in cucina ma anche nella preparazione di infusi balsamici da assumere in caso di malattie da raffreddamento
L’olio essenziale si ottiene per distillazione dei rami freschi ed è usato per i disturbi dell’apparato digerente e respiratorio oltre che per la preparazione di unguenti e pomate dall’azione antinfiammatoria utili in caso di reumatismi e dolori articolari.
L’olio essenziale e l’idrolato o acqua aromatica di rosmarino vengono inoltre utilizzati per la bellezza della pelle e dei capelli soprattutto per combattere l’eccesso di sebo, l’acne e la forfora.

Sull'argomento potrebbero interessarti:

 

 

kipli materassi

KIPLI

Il materasso KIPLI fatto al 100% di lattice naturale. Provalo per 100 giorni!

tuvali 320 a

TuVali

+ di 100 corsi su Salute e Benessere, a partire da 5€ su TuVali.it

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
oli essenziali
ricette
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
VIVANESS
banner calendario
corsi pagamento
whatsapp gratis
seguici su instagram