doppie punte rimedi

Doppie punte, un problema dei capelli che in tanti casi diventa una vera e propria crociata. Ma perché si formano? Quali sono le cause più comuni e cosa fare per prevenirle e combatterle senza dover arrivare a tagliare eccessivamente la chioma? Ecco qualche rimedio naturale testato che può venire in aiuto.

Le doppie punte, inestetismo conosciuto anche come tricoptilosi, sono alterazioni strutturali del capello. Con il tempo, la cuticola che avvolge il fusto capillifero si sfalda causando un deterioramento del capello stesso. Quest’ultimo si presenterà con la parte terminale biforcuta che conferirà all’intera chioma un aspetto sfibrato, opaco, secco e fragile. Ma quali sono le cause?

  • Trattamenti chimici: rappresentano la causa principale delle doppie punte. Colorazioni, decolorazioni, permanenti e colpi di sole compromettono seriamente la salute dei nostri capelli. Cercate di optare sempre per trattamenti naturali e meno aggressivi possibili.
  • Messa in piega: il calore eccessivo è una delle prime cause che possono compromettere l’integrità del fusto capillifero. Quando si utilizza phon, ferro arricciacapelli o piastra impostate una temperatura medio-bassa. È bene evitare l’uso quotidiano della piastra e
    del ferro arricciacapelli poiché favoriscono la formazione delle doppie punte. Inoltre, l’uso esagerato e troppo vigoroso della spazzola sfibra il capello deteriorandolo ulteriormente.
  • Lavaggi frequenti: lavare spesso la chioma, soprattutto con prodotti scadenti, mette a dura prova l’integrità del capello promuovendo la formazione delle doppie punte.
  • Raggi UV: l’eccessiva esposizione ai raggi solari o lampade abbronzanti favorisce la formazione delle doppie punte. Proteggete sempre la chioma con prodotti specifici per capelli, predilegendo ovviamente quelli naturali!
  • Cloro e salsedine: entrambi sono nemici per la salute dei nostri capelli. Dopo un bel bagno in piscina o al mare risciacquate i capelli così da ridurre l’assorbimento di queste sostanze.
  • Stile di vita: un’alimentazione squilibrata ed il fumo di sigaretta contribuiscono ad indebolire il capello. L’indebolimento del fusto capillifero è il principale fattore di rischio per l’instaurarsi di questo antiestetico fenomeno.

Rimedi naturali per le doppie punte

Se le doppie punte tormentano i vostri capelli a tal punto da rendere l’intera chioma sfibrata e opaca è inutile dire che il miglior rimedio è senza dubbio...la spuntatina! Purtroppo quando il problema diventa eccessivamente visibile la semplice spuntatina non sarà più sufficiente e bisognerà ricorrere a tagli piuttosto “drastici”.

Tuttavia, se la chioma non è ancora completamente invasa dalle doppie punte è possibile mettere in atto efficaci rimedi naturali per evitare di ricorrere successivamente al taglio. Scopriamo insieme alcuni rimedi per curare, nutrire e coccolare i nostri capelli in modo del tutto green!

Maschere ed impacchi naturali

Un ottimo rimedio per ovviare al problema delle doppie punte sono sicuramente le maschere per capelli fai da te: nutrienti, idratanti ed emollienti. Si possono preparare comodamente in casa utilizzando solo ingredienti naturali e dalle mille proprietà benefiche. La maschera va applicata sui capelli asciutti, prima del lavaggio, e lasciata in posa per circa 30 – 40 minuti.
Ma quali ingredienti usare?

  • Burro di karitè: sostanza dagli straordinari benefici! Vanta numerose proprietà che lo rendono molto probabilmente l’ingrediente più utilizzato nella cosmesi naturale. Nutre, lenisce, ammorbidisce, idrata, cicatrizza e decongestiona.
  • Oli vegetali: gli oli vegetali come quello di mandorle, d’oliva, cocco, jojoba o lino sono ottimi per il loro potere emolliente, addolcente, elasticizzante, lenitivo e nutriente.
  • Yogurt bianco intero: ricchissimo di nutrienti utili per garantire la corretta idratazione ed il giusto nutrimento al capello. Aiuta a riparare i capelli secchi e danneggiati.
  • Uovo: ricca fonte di proteine, l’uovo è un super ricostituente e lucidante per chiome sfibrate. Ottimo anche quando utilizzato come shampoo...il famoso rimedio della nonna!
  • Miele: possiede notevoli proprietà idratanti, oltre alle vitamine e sali minerali. La sua composizione e consistenza assicurano vigore, forza e protezione ai capelli.

Burro di karité

burro-di.karite

Per le proprietà sopra descritte, il burro di karitè è ottimo anche quando applicato da solo. Sarà sufficiente prelevare una piccola quantità di burro e scaldarla tra le dita. Successivamente, una volta sciolta, applicatela direttamente sulle punte e lunghezze. Tenetela in posa per almeno 1-2 ore e poi risciacquate. Grazie alla sua composizione grassa e ricca, la fibra del capello sarà nutrita
in profondità...le doppie punte non avranno scampo!

Crema di avocado fai da te

crema avocado

L’avocado è un frutto esotico contenente molte vitamine, grassi e sostanze nutritive. Motivo per cui è particolarmente indicato in caso di doppie punte. La preparazione è molto semplice:

  • Schiacciate la polpa fino a quando non diventa una purea
  • aggiungete 2 cucchiai di un olio vegetale a piacere (mandorle, d’oliva, cocco, ecc).
  • Applicate la crema ottenuta sulle lunghezze e punte,
  • lasciate in posa per 30 minuti circa e
  • risciacquare con acqua fredda.

Tonico a base di olio d’oliva

olio capelli

Grazie alla sua composizione quali-quantitativa, l’olio d’oliva è uno dei migliori alleati perrivitalizzare i capelli e combattare le doppie punte. Cospargetelo su punte e lunghezze, lasciando in posa per 30 minuti. Per evitare di far colare ovunque l’olio, coprite i capelli con una cuffia da doccia.

Cristalli liquidi protettivi fai da te

Purtroppo in commercio i cristalli liquidi sono composti da siliconi che impediscono l’ossigenazione dei capelli. Perché allora non creare i cristalli liquidi in casa con un INCI verde al 100%?

Basterà procurarvi 30 ml di olio di cocco frazionato ed aggiungere 5 gocce di olio essenziale di rosmarino (rimineralizzante) e 5 gocce di lavanda (lucidante). Applicate il composto ottenuto sulle punte asciutte o leggermente umide. L’intera chioma risulterà nutrita e lucidissima.

Hennè neutro

Lo sapevate che l’hennè non serve solamente per tingere i capelli? L’hennè neutro, estratto dalla pianta Cassia Obovata, è una tinta naturale priva di colorazione (a differenza di quello abituale).
Essendo neutra viene utilizzata per gli impacchi curativi al fine di rafforzare chiome sfibrate e deboli. Perché? L’hennè è in grado di legarsi alla cuticola del capello donandogli maggiore corposità e spessore. Contrasta dunque le doppie punte regalando alla chioma morbidezza e luminosità, senza alterarne il colore.

Sarà sufficiente aggiungere un po' di hennè ad un vasetto di yogurt o a mezzo bicchiere di olio d’oliva. Applicate sui capelli e lasciate in posa per almeno 60 minuti. Questa tinta incolore andrebbe eseguita almeno una volta al mese per ottenere risultati duraturi.

E voi conoscete altri rimedi naturali per le doppie punte?

Ti potrebbero interessare anche:

Roberta Petruccini

casa verde

Reale Mutua

La casa verde: pannelli solari e pozzi geotermici

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram