cheratina

La cheratina è una sostanza spesso presente nei trattamenti per capelli. Pochi sanno però che si tratta di un prodotto di origine animale. Scopriamo a cosa serve e le alternative cruelty free altrettanto valide per prenderci cura della nostra bellezza.

La cheratina è tra gli ingredienti più utilizzati e pubblicizzati nei prodotti per la cura dei capelli. Ma cosa si nasconde esattamente dietro questa sostanza?

Cheratina, cos’è

Si tratta di una proteina fibrosa costituita da lunghe catene di amminoacidi al cui interno si intervallano anche sali minerali e vitamine. La cheratina è di origine animale e si trova nelle piume, nella criniera, negli zoccoli e nelle corna di diversi animali. Anche noi esseri umani produciamo e utilizziamo cheratina soprattutto nei peli, nei capelli e nelle unghie.

Conosciuta principalmente in quanto aggiunta ad alcuni shampoo, balsamo o trattamenti per capelli, in realtà questa sostanza è utilizzata spesso anche dall’industria farmaceutica per ricoprire le capsule gastro-resistenti.

Per scoprire dove si nascondono altri ingredienti di origine animale leggi anche:

 

Cheratina, a cosa serve?

Nei trattamenti e nei prodotti per capelli la cheratina viene spesso inserita con la funzione di renderli maggiormente lisci e setosi. Ciò avviene in quanto questa proteina è ricca di cisteina, un amminoacido composto da vari atomi di zolfo che consente di creare delle catene molto strette assicurando salute e solidità ai capelli. In sostanza le catene di cheratina aderiscono sui capelli e ricompattano le fibre che li compongono contribuendo a volumizzarli e a renderli più forti e in forma agendo dall’interno.

cheratina legame

Questa sostanza si utilizza spesso anche nei trattamenti per i capelli crespi in quanto ha una spiccata capacità lisciante e ammorbidente.

Ma perché si rende necessario l’utilizzo della cheratina? Il problema è che spesso la salute dei nostri capelli è messa a dura prova dall’utilizzo di prodotti aggressivi (ad esempio le tinture e i decoloranti) ma anche dall’inquinamento, dal cloro delle piscine, dal sole, ecc. Ci possono essere poi anche dei fattori interni all’organismo che rendono più fragili i nostri capelli, ad esempio l’assunzione di alcuni farmaci, le conseguenze di un forte stress, problemi ormonali e altro.

In realtà anche se i prodotti pubblicizzano a gran voce la presenza di cheratina all’interno, non sempre ne contengono grandi quantità e addirittura in alcuni casi si tratta di proteine cheratinosimili. Se non volete rischiare, però, vi presentiamo delle alternative cruelty free alla cheratina, di sicura origine naturale e vegetale.

Alternative cruelty free alla cheratina

Per la cura dei capelli possiamo benissimo evitare l’utilizzo di cheratina scegliendo invece altri prodotti naturali. I più efficaci sono:

Olio di semi di lino

L’olio di semi di lino è un ottimo rimedio naturale che contribuisce a rafforzare, rendere più morbidi e splendenti i capelli. Scoprite qui come utilizzarlo al meglio.

Olio di argan

Un olio molto prezioso e benefico per i capelli è poi l’olio di Argan con il quale si può realizzare un impacco specifico nel caso la vostra chioma sia secca e sfibrata. Leggete qui tutti i dettagli sull’olio di argan e come utilizzarlo.

cheratina capelli lisci

 

Olio di amla

Altro olio particolarmente indicato è quello di amla. Contrasta le doppie punte, migliora i capelli secchi e crespi ma aiuta anche in caso di forfora. Sia sui capelli che sul cuoio capelluto, va tenuto in posa per almeno un’ora e può essere usato ogni settimana.

Proteine della soia

Se volete provare dei trattamenti per i capelli già pronti cercate quelli a base di proteine di soia, a volte utilizzata in combinazione con il miglio (cereale molto ricco in silicio utile per i capelli) per realizzare prodotti anti caduta e rinforzanti.

Per conoscere altri rimedi naturali utili per la bellezza dei capelli leggi anche:

Cibi che rinforzano i capelli

Oltre che agire dall’esterno, se si vuole davvero rafforzare i propri capelli è necessario anche aiutare la salute del corpo mangiando bene. Un’alimentazione ricca di alimenti freschi, di stagione e vitali come frutta e verdura assicura vitamine e sali minerali utili al benessere dei capelli, molto importanti ovviamente anche le proteine che stimolano la produzione di cheratina da parte dell'organismo.

Inserite più spesso nella vostra dieta:

  • Cereali integrali (soprattutto miglio)
  • Frutta e verdura di stagione
  • Legumi
  • Prezzemolo
  • Frutti di bosco
  • Frutta secca
  • Semi oleaginosi
  • Spinaci (ricchi di zolfo)

Importante anche favorire la disintossicazione dell’organismo assumendo ogni giorno molta acqua e praticando la giusta dose di attività fisica che contribuisce anch'essa all’eliminazione delle tossine. Di uno stile di vita sano ne beneficeranno anche il cuoio capelluto e i capelli.

Francesca Biagioli

I CORSI CHE TI FANNO STARE BENE!

Più di 100 corsi online su Alimentazione, Benessere, Psicologia, Rimedi naturali e Animali a partire da 5€. Test, attestati e la possibilità di vederli e rivederli quante volte vuoi!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su instagram
seguici su facebook
fai la cosa giusta

Dai blog