cosmetici contraffatti effetti collaterali

Il prodotto cosmetico che avete appena utilizzato ha provocato effetti indesiderati? Temete di esservi imbattuti in un cosmetico contraffatto? Forse non sapete che è possibile segnalare il prodotto in questione al Ministero della Salute in modo che vengano attivate le procedure di controllo.

Da luglio 2013 sono attivi i nuovi provvedimenti nazionali relativi alla vigilanza sui prodotti cosmetici, che comprendono le segnalazioni relative ad effetti indesiderabili gravi e non nel corso del loro utilizzo e alla presenza di eventuali prodotti contraffatti che possono raggiungere i consumatori tramite canali più o meno legali.

Può capitare che un cosmetico provochi reazioni inattese sulla pelle, come irritazioni o arrossamenti. Ciò non dovrebbe mai accadere e ora i cittadini – ma anche gli operatori del settore – hanno la possibilità di segnalare al Ministero eventuali effetti collaterali inaspettati. Dal sito del Ministero della Salute, che richiede esplicitamente la collaborazione dei cittadini nella segnalazione delle irregolarità, è possibile visionare e compilare una scheda apposita.

In questo modo il Ministero stesso potrà trasmettere le informazioni comunicate dai consumatori sia alle autorità competenti che ai Paesi membri che si siano eventualmente occupati della produzione del cosmetico stesso. I procedimenti di verifica comprendono analisi di campioni del prodotto che servono ad accertare che la reazione sia dovuta alle caratteristiche del cosmetico stesso. Viene creato un archivio delle segnalazioni per confrontare i casi simili.

Per quanto riguarda i prodotti contraffatti, il Ministero della Salute specifica che per cosmetico contraffatto si può fare riferimento alla definizione data a livello comunitario secondo cui per merce contraffatta si intende il prodotto, incluso l'imballaggio, su cui sia stato apposto senza autorizzazione un marchio commerciale identico ad uno validamente registrato per lo stesso tipo di prodotto.

I cosmetici contraffatti non solo violano i diritti della proprietà industriale, ma contengono in genere sostanze di bassa qualità e possono presentare un'elevata quantità di batteri a causa di processi produttivi svolti in ambienti non idonei. Dunque rischiano di risultare dannosi per la salute.

Un cosmetico contraffatto di solito presenta un prezzo di vendita inferiore rispetto all'originale e viene venduto attraverso canali diversi, come il commercio ambulante non autorizzato. Inoltre, presenta un'etichetta non conforme. Queste caratteristiche possono aiutare ad identificare un cosmetico contraffatto. Per i trasgressori sono previsti carcere e multe salate. Meglio prestare sempre attenzione a ciò che si acquista e segnalare subito le irregolarità alle autorità competenti.

Scarica qui la scheda per segnalare gli effetti indesiderabili (gravi e non) dei cosmetici.
Leggi qui le linee guida per compilarla.
Consulta qui la scheda del Ministero della Salute su cosmetici e contraffazione.

Marta Albè

Leggi anche:

INCI: come leggere l'elenco degli ingredienti cosmetici
INCI: le 5 app per leggere l'etichetta dei cosmetici
Gli ingredienti più tossici contenuti nei cosmetici

monge

Monge

20 cose che il tuo cane e gatto non dovrebbero mai mangiare

plt energy

PLT puregreen

I vantaggi di scegliere un operatore di energia da fonti rinnovabili

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
manifesto
banner calendario
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram