testa topo

L'India sarà il primo paese asiatico ad avere bandito i test di sperimentazione animale dei prodotti cosmetici. Il Bureau of Indian Standards ha approvato sabato scorso la soppressione dei test sugli animali dagli standard dei cosmetici nel Paese, rendendo anche obbligatorio l'uso di moderni test alternativi non animali al posto di quelli invasivi su esseri viventi.

Le associazioni animaliste come Humane Society International (HSI), People for the Ethical Treatment of Animals (PETA) and People For Animals (PFA) hanno accolto con grandissimo entusiasmo l'annuncio fatto dal Drug Controller General of India, il dottor GN Singh. PETA India, che aveva lanciato un'importante campagna per chiedere il divieto di sperimentazione sugli animali, ha ringraziato pubblicamente Maneka Gandhi, vegana, attivista per i diritti animali, quattro volte Ministro e vedova del defunto Sanjay Gandhi, figlio di Indira Gandhi, per il suo sostegno su questo tema.

Anche il Presidente del Congresso Sonia Gandhi aveva recentemente sollecitato i ministeri della salute e del benessere della famiglia a prendere in considerazione le richieste di PETA India per il divieto di sperimentazione sui prodotti cosmetici e sui loro ingredienti attraverso l'ufficio del Consiglio consultivo nazionale. Secondo HSI, gli animali utilizzati nella sperimentazione nei laboratori indiani includono ratti, conigli e criceti.

Durante questi test, le sostanze chimiche vengono strofinate sulla loro pelle o iniettate negli occhi. Per i test di mortalità, enormi quantità di sostanze chimiche sono state fatte ingerire per determinare la dose che causa la morte. Alla fine del test, gli animali vengono uccisi, normalmente per asfissia, rottura del collo o decapitazione. Nessun anestetico, ovviamente, è previsto.

"Questa è una vittoria importante per tantissimi animali che non verranno più fatti soffrire, ed è un momento di orgoglio per l'India in quanto diventa il primo paese in Asia con cosmetici cruelty free. Ringraziamo le migliaia di consumatori indiani, politici e personaggi famosi che hanno contribuito a raggiungere questo divieto storico", ha detto Alokparna Sengupta, responsabile della campagna Cruelty-Free di HSI India.

L'annuncio di GN Singh arriva sulla scia dei divieti dell'Unione Europea e di Israele sulla sperimentazione di prodotti cosmetici e dei loro ingredienti sugli animali, che comprendono il divieto di vendita di prodotti cosmetici testati su animali, indipendentemente da dove sono stati condotti i test. Israele ha anche vietato la sperimentazione animale di prodotti per la casa, come detergenti e detersivi, e dei loro ingredienti, così come l'importazione di tali prodotti se testati su animali. PETA India ora sta conducendo una campagna per porre fine alla sperimentazione dei prodotti per la casa e dei loro ingredienti anche in India.

Roberta Ragni

LEGGI anche:

- Test cosmetici sugli animali: da oggi stop in tutta Europa

I CORSI CHE TI FANNO STARE BENE!

Più di 100 corsi online su Alimentazione, Benessere, Psicologia, Rimedi naturali e Animali a partire da 5€. Test, attestati e la possibilità di vederli e rivederli quante volte vuoi!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su instagram
seguici su facebook
fai la cosa giusta

Dai blog