@135pixels/Shutterstock

Planetaria e scarpe da trekking nel nuovo paniere Istat 2021, la pandemia incrementa autoproduzione e workout

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Gli effetti della pandemia si sono fatti sentire anche sul nuovo paniere Istat. Sono, infatti, circa una cinquantina i prodotti introdotti dall’Istat che rappresentano l’evoluzione nelle abitudini di spesa delle famiglie. Tra le new entry spiccano le mascherine chirurgiche e FFP2, i monopattini elettrici sharing e il gel igienizzante mani, ma anche i beni rappresentativi dei consumi consolidati sono degni di nota, tra cui troviamo la planetaria e la borraccia termica.

“Le novità del 2021, con riferimento sia ai pesi sia al paniere, riflettono la costante evoluzione dei comportamenti di spesa delle famiglie ma anche l’impatto di eventi, come la pandemia tuttora in corso, che condizionano le scelte d’acquisto e la struttura della spesa per consumi.” si legge nel comunicato Istat.

I prodotti che rappresentano consumi consolidati degli italiani

Come spiega l’Istat, “nel paniere del 2021 utilizzato per il calcolo degli indici NIC (per l’intera collettività nazionale) e FOI (per le famiglie di operai e impiegati) figurano 1.731 prodotti elementari (1.681 nel 2020), raggruppati in 1.014 prodotti, a loro volta raccolti in 418 aggregati.”

Decisamente interessanti i prodotti rappresentativi dei consumi consolidati delle famiglie italiane tra cui sono menzionati:

  • macchina impastatrice (planetaria)
  • bottiglia termica
  • scarpe da ginnastica
  • scarpe da trekking
  • calzature da casa
  • t-shirt per bambini

Insomma, gli italiani hanno reagito alla pandemia mettendo letteralmente la mani in pasta, sfruttando il tempo libero per preparare pane, pizza e dolci, come dimostra il boom di acquisti di macchine impastatrici.

Ma non solo. Dopo la chiusura delle palestre per limitare i contagi di Covid-19, tanti ne hanno approfittato per dedicarsi all’attività fisica tra le mura di casa o all’aperto ma anche per fare trekking, riscoprendo la bellezza del contatto con la natura.

Ma l’acquisto che ci rallegra più di tutti è quello legato alle borracce termiche, un’alternativa valida ed ecologica alle inquinanti bottiglie di plastica, che finiscono nei nostri mari e oceani compromettendo interi ecosistemi. Speriamo che gli italiani siano sempre più orientati verso acquisti più sostenibili!

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Per la rivista Sicilia e Donna si è occupata principalmente di cultura e interviste. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe
Schär

Pasta madre senza glutine: tutto quello che devi sapere

Ènostra

“Libertà è autoproduzione”: con ènostra l’energia è rinnovabile, etica e sostenibile

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook