Eco-water: a Roma arriva la bottiglietta riutilizzabile e ripiegabile per i turisti

ECO-WATER

Eco-water. Si chiamano così le nuove bottigliette riutilizzabili e ripiegabili che la Capitale ha messo a disposizione dei turisti i quali non saranno così costretti ad acquistare valanghe di bottigliette d’acqua minerale, ma potranno usufruire al meglio dell‘acqua pubblica – fresca e gratuita – che sgorga dalle oltre 2000 fontanelle sparse nella città Eterna (ci cui 280 all’interno delle Mura Aureliane).

Frutto della collaborazione tra Zètema Progetto Cultura e i Dipartimenti Ambiente e Turismo di Roma Capitale, l’Eco-water sarà la compagna perfetta dei cosiddetti “nasoni” che sgorgano una delle migliori acque di città in Europa e nel mondo (calcare a parte ndr).

Come spiega Antonio Gazzellone, delegato capitolino al Turismo, i vantaggi sono per tutti:per il turista che si disseta gratis e conserva il gadget come souvenir di Roma (portando in giro per il mondo l’immagine della città); per l’ambiente, dato il minor consumo di plastica; per l’amministrazione, grazie ai minori costi a carico di Ama per lo smaltimento“.

ecowater d0

Un’iniziativa di sicuro lodevole anche se, a nostro avviso, forse un po’ troppo limitata nella distribuzione. La bottiglietta pieghevole Eco-Water, infatti, è in vendita – al prezzo di 2 euro – dall’11 giugno al PIT (Punto d’Informazione Turistica) dei Fori Imperiali e nelle librerie dei Musei Civici. I venditori ambulanti di acqua minerale sono invece dislocati in tutti i punti strategici del centro storico. Chi l’avrà vinta? Voi che ne pensate?

Simona Falasca

Direttore responsabile ed editoriale di greenMe. Ha una laurea in Scienze della comunicazione e un'esperienza pluriennale negli uffici stampa. In greenMe ha trovato il modo di dare sfogo alla sua "natura" più vera.
Coop

Fuori la plastica dai sacchetti del pane!

Caffé Vergnano

Women in coffee, il progetto che sostiene il ruolo delle donne che lavorano nelle piantagioni di caffè

tuvali
seguici su Facebook