Come dimagrire con l’acqua: bere tanto accelera il metabolismo e fa perdere peso

Dimagrire bevendo. Bere tanta ma tanta acqua e spesso. Non solo fa fare tanta plin plin e fa smaltire così (si spera) quella antiestetica buccia d’arancia che impera sulle vostre cosce, ma accelera anche il metabolismo e fa perdere peso.

Il motivo è presto detto: bevendo acqua si attivano quei meccanismi metabolici di produzione di calore con dispendio energetico. Questo, in buona sostanza, aiuterebbe realmente a dimagrire.

Quella di bere tanta acqua è da sempre una raccomandazione dei nutrizionisti per mantenersi in salute e garantire benessere. Idratarsi consente l’eliminazione delle tossine e il trasporto dei nutrienti verso le cellule e, inoltre, l’acqua è necessaria per mantenere la corretta umidità delle mucose del naso e della gola. Di contro, la carenza di acqua può causare disidratazione, una condizione che non permette al corpo di funzionare regolarmente e che può causare affaticamento e senso di stanchezza.

Ora l’importanza dell’azione benefica dell’acqua è da ricollegarsi a un altro fenomeno confermato da alcune ricerche cliniche: la termogenesi, ossia la produzione di calore dell’organismo. Diversi studi hanno infatti dimostrato che bere più acqua aiuta a stimolare il metabolismo e a bruciare più calorie.

In uno studio di qualche anno fa pubblicato su The Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism, si valutava l’effetto che l’acqua ha sul tasso metabolico, cioè quante calorie vengono bruciate dal nostro organismo ogni giorno. I ricercatori hanno scoperto che bere due bicchieri d’acqua, pari a circa mezzo litro, a temperatura ambiente (22°C), aumentava del 30% il tasso metabolico sia degli uomini che delle donne.

L’aumento del metabolismo cominciava 10 minuti dopo aver bevuto e raggiungeva il culmine dopo 30-40 minuti. E non solo: il fatto che l’acqua nel nostro organismo passa dai 22 gradi circa a 37 gradi, fa sì che si brucino i grassi negli uomini e i carboidrati nelle donne.

Un’altra ricerca, questa volta israeliana, ha poi riscontrato un effetto simile nei bambini maschi di età compresa tra gli 8 e gli 11 anni in sovrappeso. Questa analisi ha osservato un aumento medio del 25% del tasso metabolico dopo aver bevuto acqua (4°C, per una quantità di 10ml/kg): l’effetto cominciava entro 24 minuti dall’ingestione e durava in media 40 minuti. In questo caso, il merito non sarebbe soltanto dell’effetto termogenico, ma anche dei muscoli: un tessuto muscolare correttamente idratato, infatti, è più attivo dal punto di vista del metabolismo. Da qui la necessità non solo di bere, ma anche di bere lungo tutto l’arco della giornata.

Bevete tanto e bevete spesso, insomma! E se proprio vi è difficile, conosco molte persone che trovano difficoltà ad “abbeverarsi” lontano da tavola, almeno al mattino concedetevi un bel bicchiere di acqua e limone, già un buon inizio per idratarsi, disintossicarsi e rimineralizzarsi in maniera naturale.

Germana Carillo

LEGGI anche:

10 motivi per bere 2 litri di acqua al giorno

Consigli naturali per accelerare il metabolismo

Giornalista pubblicista, classe 1977, laureata con lode in Scienze Politiche, Direttore di Wellme.it per tre anni, scrive per Greenme.it da dieci anni.
Roma Moto Days

Al Motodays 2020 va in scena la mobilità elettrica

Sparkasse Green

La banca punta alla sostenibilità ambientale

Roma Motodays
Seguici su Instagram
seguici su Facebook