Il cartellone pubblicitario che produce acqua potabile dall’aria

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Un cartellone che produce acqua potabile. È il primo al mondo e lo hanno inventato gli ingegneri dell’Università di Ingegneria e Tecnologia di Lima, in Perù, con lo scopo di combattere la scarsità d’acqua che affligge il loro Paese, dove le persone sono costrette di solito a utilizzare pozzi spesso inquinati.

Ma come funziona? Il cartellone, che è il primo del suo genere al mondo, prevede l’utilizzo di avanzati sistemi di captazione delle acque e di filtrazione, in grado di convertire l’umidità presente nell’aria in acqua potabile. Dal momento che l’umidità atmosferica media nella zona raggiunge quasi il 98%, ma le precipitazioni sono scarse, il cartellone è in grado di produrre fino a 96 litri di acqua potabile al giorno che vengono conservati in serbatoi di riserva.

cartellone acqua 2

Secondo il video promozionale rilasciato dalla Mayo DraftDCB, che ha collaborato alla realizzazione, questo dispositivo ingegnoso ha fornito solo nei primi tre mesi di installazione ben 9450 litri. Oltre alla sua funzione di base, ovvero quella di distribuire acqua potabile in un ambiente difficile, il cartellone ispira anche i giovani peruviani a studiare ingegneria alla UTEC. “Abbiamo voluto mostrare ai futuri studenti come i progettisti possono risolvere anche bisogni sociali, rispendendo a situazioni quotidiane di base“, ha detto Alejandro Aponte, direttore creativo di Mayo DraftFCB.

cartellone acqua 3

cartellone acqua 4

Insomma, ora, oltre che leggere la pubblicità, i residenti locali non devono fare altro che avvicinarsi e aprire il rubinetto per avere acqua pulita. Una soluzione davvero ottima, soprattutto se si considera che, come rivalano recenti stime delle Nazioni Unite, circa 2,6 miliardi di persone nel mondo hanno un accesso scarso o nullo all’acqua potabile. E la maggior parte di loro risiede in zone sottosviluppate.

Roberta Ragni

LEGGI anche:

Urban Air: mini-foreste pensili dai cartelloni pubblicitari

Las Vegas: l’uso efficiente dell’acqua nella città senza pioggia

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Caporedattore di greenMe. Dopo una laurea e un master in traduzione, diventa giornalista ambientale. Ha vinto il premio giornalistico “Lidia Giordani”, autrice di “Mettici lo zampino. Tanti progetti fai da te per rendere felici i tuoi amici a 4 zampe” edito per Gribaudo - Feltrinelli Editore nel 2015.
Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook