grafene acqua potabile

Acqua potabile dal mare. Una trasformazione resa possibile grazie al grafene, secondo una nuova ricerca condotta presso l'Università di Manchester. Altri studi precedenti avevano mostrato il potenziale di questo materiale.

Gli scienziati inglesi però sono riusciti a creare una sorta di setaccio, fatto di ossido di grafene, in grado di filtrate l'acqua. La ricerca è stata pubblicata sulla rivista Nature Nanotechnology.

Una tecnica che potrebbe avere risvolti molto importanti soprattutto per contrastare il problema dell'accesso all'acqua potabile.

Le membrane di ossido di grafene hanno già dimostrato di poter filtrare minuscole nanoparticelle, molecole organiche e anche sali di grandi dimensioni. Fino ad ora, tuttavia, non potevano essere utilizzate per la setacciatura dei comuni sali utilizzati dalle tecnologie di dissalazione.

Precedenti ricerche condotte dall'Università di Manchester avevano messo in luce che che se immerso in acqua, l'ossido di grafene ossido si gonfia leggermente permettendo ai sali di piccole dimensioni di fluire via con l'acqua, ma gli ioni o le molecole più grandi rimanevano bloccate.

Il team ha sviluppato ulteriormente queste membrane grafene e individuato una strategia per evitare il rigonfiamento della membrana in presenza di acqua. La dimensione dei pori nella membrana può essere controllata con precisione in modo tale da filtrate i comuni sali presenti nell'acqua di mare e rendere quest'ultima adatta al consumo umano.

“La realizzazione di membrane scalabili con dimensioni dei pori uniformi fino alla scala atomica è un significativo passo in avanti e aprirà nuove possibilità per migliorare l'efficienza della tecnologia di dissalazioneha detto il prof. Rahul Nair Raveendran.

Purtroppo, i cambiamenti climatici stanno continuando a ridurre le forniture di acqua potabile in alcune zone del mondo. Alcuni paesi ricchi stanno investendo sulle tecnologie di dissalazione, come la California, colpita da siccità ma anche da gravi inondazioni.

Per approfondire l'argomento leggi anche:

COME PRODURRE IL GRAFENE DAGLI SCARTI ALIMENTARI

COME BONIFICARE LE ACQUE DAI RIFIUTI PERICOLOSI GRAZIE AL GRAFENE

La speranza è che soluzioni come questa possano essere riproducibili facilmente in tutto il mondo, risolvendo uno dei problemi che ancora oggi uccide: la mancanza di acqua pulita.

Francesca Mancuso

casa verde

Reale Mutua

La casa verde: pannelli solari e pozzi geotermici

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram