Per l’anniversario del Protocollo di Kyoto ambasciate a impatto zero

Merone, 16 febbraio 2011 – Un’iniziativa per sensibilizzare tutte le Ambasciate presenti in Italia. Obiettivo: una diplomazia a “Impatto Zero®. È questo il progetto promosso dall’Ambasciata di Costa Rica in Italia e da LifeGate che, in occasione dell’anniversario del Protocollo di Kyoto, regalerà alle 190 Ambasciate presenti sul territorio italiano il calcolo dell’impatto ambientale generato dalle loro attività.

In prima linea nel progetto il Costa Rica, Paese che dal 2002 collabora con LifeGate per portare soluzioni concrete ai cambiamenti climatici. Un’alleanza a favore del pianeta rafforzata dalla recente visita di Alfio Piva, Vice Presidente dello stato centro-americano, il quale, intervistato ai microfoni di LifeGateRadio, ha dichiarato che il Costa Rica entro il 2021 sarà il primo paese al mondo a ridurre e compensare interamente le emissioni di CO2 generate. L’intervista verrà trasmessa mercoledì 16 febbraio.

“La lotta ai cambiamenti climatici è una sfida globale e va affrontata con la collaborazione di tutti gli Stati commenta Simone Molteni, Direttore Scientifico di LifeGate – Proprio per rappresentare questa dimensione mondiale abbiamo deciso di coinvolgere tutte le Ambasciate presenti in Italia. Il calcolo delle emissioni di CO2spiega Molteni è il primo passo necessario per ridurre l’impatto ambientale e avviare un percorso di sostenibilità“.

Sono contento di promuovere questa iniziativa insieme a LifeGate – commenta Ortuño Victory, l’Ambasciatore del Costa Rica in Italiacon cui collaboriamo concretamente già da 9 anni. In qualità di promotori” – conclude Ortuño – “la nostra Ambasciata ha inoltre deciso di aderire al progetto Impatto Zero® per ridurre e compensare le emissioni le CO2 generate dalla nostra attività diplomatica. Sono sicuro che i miei colleghi accoglieranno positivamente questa iniziativa.”

Impatto Zero® di LifeGate, advisor e network per lo sviluppo sostenibile, è il primo progetto italiano che concretizza gli intenti del Protocollo di Kyoto: riduce le emissioni di anidride carbonica e le compensa contribuendo alla creazione e tutela di foreste in crescita in Italia e nel mondo. Il progetto si avvale della collaborazione di Università italiane e straniere specializzate nell’LCA, Life Cycle Assessment, ciclo di vita del prodotto, per il calcolo scientifico dell’impatto ambientale e della collaborazione di Parchi e Riserve per le attività di riforestazione, conservazione e tutela dei terreni. BIOS, Ente Certificatore accreditato SINCERT e riconosciuto dall’Unione Europea, certifica l’intera filiera di Impatto Zero®, garantendo la corretta applicazione del processo.

Dal 2002 a oggi, oltre 800 aziende ed enti hanno scelto di aderire al progetto di LifeGate per ridurre e compensare l’impatto ambientale delle proprie attività, dei propri trasporti, di eventi o di prodotti e servizi, tanto che oggi sono sul mercato oltre 320 milioni di prodotti con il marchio Impatto Zero®. Sono stati creati e tutelati complessivamente 40 milioni di mq di foresta in Italia e nel mondo.

Ufficio Stampa Lifegate

Coop

Arrivano le ciliegie “Buone e Giuste” senza glifosato di Fior Fiore Coop

Germinal Bio

10 idee da mettere dentro il cestino da picnic e accontentare tutti

corsi pagamento

seguici su facebook