GE aiuta Lituania e Cipro a ridurre le emissioni

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

BELFORT – 26 Novembre 2009– La tecnologia avanzata delle turbine a gas F-class di GE Energy, giunta agli oltre 30 milioni di ore operative in tutto il mondo, continua a essere selezionata per progetti di centrali energetiche a supporto delle iniziative dell’Unione Europea per la modernizzazione delle infrastrutture e la riduzione delle emissioni.

GE ha annunciato oggi che la propria tecnologia a ciclo combinato 109FB verrà impiegata nel progetto di ampliamento dell’impianto da 450 megawatt alimentato a gas situato a Elektrenai, in Lituania, destinato a rispondere alle crescenti richieste locali a favore di un’energia più efficiente, affidabile e pulita. GE ha reso noto che fornirà anche due turbine a gas Frame 6FA all’operatore greco EPC (Engineering Procurement Construction) J&P-Avax S.A. per l’espansione della centrale Vasilikos di Cipro: si tratta della seconda occasione in cui la tecnologia 6FA viene scelta per questo impianto.

Nonostante l’attuale clima economico, è essenziale riuscire a portare avanti progetti importanti finalizzati a modernizzare le infrastrutture energetiche sia a livello mondiale che europeo“, ha osservato Ricardo Cordoba, Presidente di GE Energy Western Europe and North Africa. “Siamo lieti che la nostra tecnologia F continui a riscuotere successo presso i clienti che la adottano nell’ambito di progetti destinati a soddisfare gli standard imposti dall’Unione Europea in tema di energia più pulita ed efficiente

Un importante traguardo per la Lituania

L’annuncio di oggi permetterà alla Lituania di tenere fede a un impegno preso nel 2003, prima di entrare a far parte dell’Unione Europea, teso a modernizzare parti essenziali dell’infrastruttura energetica del Paese. “Il progetto Elektrenai non è importante solo per la Lituania ma anche per tutta la regione baltica in quanto le nostre reti elettriche sono da sempre collegate fra loro“, ha spiegato Pranas Noreika, General Director di AB Lietuvos Elektrine.

Il nuovo impianto di Elektrenai entrerà in servizio entro la seconda metà del 2012 e produrrà una quantità di energia sufficiente al fabbisogno di circa 900.000 famiglie nella regione. GE fornirà un sistema 109FB a ciclo combinato a Iberdrola Ingeniería y Construcción, l’operatore EPC coinvolto nel progetto. GE ha inoltre siglato con AB Lietuvos Elektrine un contratto di servizi pluriennale che copre la fornitura di parti, riparazioni e supporto sul campo per la manutenzione con interruzione della corrente elettrica della turbina a gas, della turbina a vapore e del generatore del nuovo impianto di Elektrenai.

La turbina a gas Frame 9FB è una delle turbine a gas da 50 hertz raffreddata ad aria più avanzate al mondo. La sua elevata efficienza termica le consente di produrre energia aggiuntiva senza bisogno di maggiori quantità di carburante, con una conseguente riduzione delle emissioni per megawatt di energia prodotto rispetto agli altri sistemi. Il progetto Elektrenai costituirà la seconda occasione di implementazione della tecnologia di turbina a gas 9FB di GE nella regione del Baltico. Un sistema simile è stato utilizzato per un progetto di ampliamento della centrale Riga Thermal Power Plant II, il più esteso impianto della Lettonia.

Una risposta alle richieste energetiche di Cipro

Il nuovo sistema GE Frame 6FAs destinato alla centrale di Vasilikos andrà ad aggiungersi a due unità simili già fornite da GE in occasione di un precedente disegno di ampliamento dell’impianto. La turbina Frame 6FAs offre maggiore efficienza rispetto alle tecnologie precedentemente utilizzate presso le centrali elettriche di Cipro. Le nuove turbine a gas integrano il sistema Dry Low NOx in grado di abbattere la produzione di emissioni operando con i combustibili disponibili nella regione come ad esempio i combustibili liquidi.

Intenzione di Cipro è quella di possedere un impianto di rigassificazione LNG pronto e operativo entro il 2015 per rendere disponibile gas naturale all’interno del Paese. L’unità GE Frame 6FAs offre la flessibilità necessaria per passare al gas naturale, un aspetto che contribuirà a una ulteriore riduzione delle emissioni.

“Come membri dell’Unione Europea aderiamo al programma di riduzione delle emissioni“, ha sottolineato Stelios Stylianou, Generation Development Manager di EAC. “Utilizzare carburanti puliti unitamente alle più moderne ed efficienti tecnologie rappresenta un elemento determinante della nostra strategia tesa a migliorare e ottimizzare le performance ambientali della nostra infrastruttura energetica“.

Le turbine classe-F di entrambi i progetti sono prodotte a Belfort, in Francia. Il complesso di Belfort gioca un ruolo importante nel business di GE relativo alla generazione globale di energia. Belfort è l’headquarter europeo di GE Energy, con oltre 2.000 dipendenti. È il centro di eccellenza internazionale per la produzione di turbine a gas heavy duty, e comprende anche un nuovo Centro Tecnologico, che aiuta i clienti ad affrontare le sfide ambientali ed energetiche.

Ufficio Stampa

GE Energy

Imageware

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Direttore responsabile ed editoriale di greenMe. Ha una laurea in Scienze della comunicazione e un'esperienza pluriennale negli uffici stampa. In greenMe ha trovato il modo di dare sfogo alla sua "natura" più vera.
Mediterranea

Siero viso anti-age con buon Inci: la prova prodotto di Olive Mediterranea

Deceuninck

L’importanza della luce naturale in casa e come ottenere giochi di luce con qualche accortezza

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook