ANEA al 2° Forum Energia e Ambiente Campania

Il 26 gennaio 2010 è in programma, all’Isola A6 del Centro Direzionale di Napoli, il Secondo Forum “Energia e Ambiente della Regione Campania.

Interverranno al convegno Riccardo Marone, Assessore al Turismo e alle Attività Produttive e Presidente del forum Energia e Ambiente, Carolina Cortese, coordinatore AGC 12, Luciano Califano, dirigente AGC 12 e Massimo Dentice d’Accadia dell’Università Federico II di Napoli.

Il Forum costituisce un organismo di consulenza tecnica e scientifica della Giunta Regionale per le problematiche del settore ambientale ed energetico, esprime pareri in merito ad atti di pianificazione e propone interventi in materia di sviluppo sostenibile.

L’appoggio, nei confronti delle tematiche della “Green economy“, è una delle prerogative basilari dell’ANEA, Agenzia Napoletana Energia e Ambiente, presente al Forum con il Direttore Michele Macaluso. “Non ci sono più alternative“, sostiene Macaluso, “orientarsi verso un uso più razionale delle risorse e dell’energia, è una strada obbligata“.

L’ANEA, infatti, è da sempre sostenitrice di un’idea di energia considerata come un fattore strategico da realizzare, per raggiungere il tanto agognato sviluppo eco-sostenibile.

Gli obiettivi minimi del PEAR Piano Energetico Ambientale della Regione Campania, vagliati in occasione del 1° forum Energia e Ambiente, svoltosi a luglio, consistono nel raggiungimento del livello di copertura del fabbisogno elettrico, mediante fonti rinnovabili, pari al 25%, entro il 2013 e 35% nel 2020, con un aumento dell’apporto delle fonti rinnovabili del bilancio energetico regionale dal 4% odierno, al 12% del 2013 e 20% del 2020.

Inoltre, per ridurre l’odierna dipendenza della Regione Campania da apporti esterni in campo energetico, sono stati individuati due rilevanti interventi da realizzare: potenziamento del parco termoelettrico regionale e sviluppo delle fonti rinnovabili.

In questo modo, si pongono dinanzi due scenari alternativi, uno che vede l’azzeramento del deficit energetico regionale entro il 2013 e, l’altro, che punta ad una riduzione del deficit elettrico intorno al 6% del consumo totale regionale.

Ufficio Stampa ANEA

Schar

12 ricette senza glutine dall’antipasto al dolce

Ecotyre

Da Gomma a Gomma: lo pneumatico verde tutto italiano realizzato con materiali riciclati

Coop

Dopo uva, meloni e ciliegie, anche le clementine dicono addio al glifosato

tuvali
seguici su Facebook