Ison: la cometa del secolo in viaggio verso la Terra. Ecco il video

b2ap3_thumbnail_cometa.jpg

L’asteroide 2012 DA14 non è ancora arrivato ma già si pensa alla cometa Ison. Quest’ultima arriverà dalle nostre parti nel mese di novembre, ma grazie ai potenti strumenti della Nasa è stato possibile osservare da lontano dove si trova adesso questo luminoso oggetto.

La sonda Deep Impact della Nasa, qualche giorno fa, ha immortalato la cometa Ison mentre gironzolava al di fuori dell’orbita di Giove. Dovremo però attendere fino al 28 novembre per ammirare lo spettacolo che ci regalerà. La cometa infatti potrebbe diventare luminosissima, superando anche la visibilità della luna stessa.

Perché ciò accade? Avvicinandosi al sole, parte del ghiaccio e delle polveri di cui è formata si sciolgono a causa dell’aumento del calore, creando così un alone luminoso, e probabilmente anche una coda. La sonda Deep Impact ha fotografato la cometa per un periodo di 36 ore tra il 17 e il 18 gennaio, osservandola da una distanza di 793 milioni di chilometri. Tantissimi se messi a confronto con la distanza minima che la cometa raggiungerà dal sole, poco più di milione di chilometri.

La cometa Ison è stata scoperta solo di recente. Lo scorso settembre la notarono due astronomi russi osservando alcune fotografie scattate tre giorni prima dal telescopio dell’International Scientific Optical Network (da cui il nome Ison dato alla cometa), nei pressi di Kislovodsk.

b2ap3_thumbnail_ison_deep_impact.JPG

Dicono gli astronomi che se saremo fortunati, riusciremo ad ammirare uno spettacolo che non accade spesso. Per molti Ison sarà la cometa del secolo. La cometa è almeno il doppio della sua simile Lovejoy, che lo scorso anno si avvicinò pericolosamente al sole, ma stando alle stime la sua traiettoria la porterà vicina alla nostra stella ma non abbastanza da essere completamente distrutta dal suo calore.

II presupposti per un evento unico ci sono tutti. Non ci credete? Il 18 gennaio, a 7 mesi di distanza dalla fatidica data, la coda che si estendeva dal nucleo di Ison era lunga oltre 64.400 chilometri…

Seat

Auto a metano, il self service darà una nuova spinta?

Germinal Bio

10 idee da mettere dentro il cestino da picnic e accontentare tutti

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

Yves Rocher

Premio Terre de Femmes e l’impegno di Yves Rocher nella tutela dell’ambiente

corsi pagamento

seguici su facebook