La luna ci aiuta a trovare la Cometa Panstarrs

b2ap3_thumbnail_Cometa_panstarrs_10marzo.jpg

La cometa Panstarrs si fa attendere purtroppo a causa della tante nubi che in questi giorni ne stanno rendendo difficoltosa la visione. Ma da ieri sera, 12 marzo, la prima cometa che solcherà il cielo del 2013 è ben visibile sopra l’orizzonte. Con un vantaggio non da poco rispetto ai giorni scorsi.

Ci sarà la Luna, finalmente, a fornire un punto di riferimento nel cielo. La piccola striscia chiara infatti non è molto distante da Panstarrs. Nuvoloni permettendo, le condizioni di osservazione sono ideali, visto che la posizione della cometa sull’orizzonte sarà notevolmente più alta e la luna ci aiuterà a trovarla.

In ogni caso, la cometa sarà visibile solo per 30-40 minuti subito dopo il tramonto, osservandola da una posizione che lasci l’orizzonte sgombro da edifici o alberi. Difficile, già. Ma per individuarla facilmente basta trovare prima un sito di osservazione che abbia il minor numero di eventuali ostruzioni in direzione della parte occidentale del cielo.

b2ap3_thumbnail_Stardate.jpg

Basta poi trovare la luna e la cometa non sarà più in alto di 10 gradi sopra l’orizzonte,a due o tre dita di distanza per intenderci. Oggi, 13 marzo, la falce di Luna sarà già un po’ più in alto e anche Panstarrs salirà sulla linea dell’orizzonte. Domani poi si troverà due pugni al di sopra della Luna e leggermente spostata a destra e di giorno in giorno si sposterà gradualmente verso destra fino a quando svanirà del tutto, a fine marzo.

b2ap3_thumbnail_Panstarrs_marzo.jpg

Secondo gli scienziati della Nasa l’opportunità di vedere una di queste sfere di ghiaccio a occhio nudo nei nostri cieli si verifica solo una volta ogni 5-10 anni. Un’occasione comunque da non perdere.

Universo Green è anche su Facebook e su Twitter

Coop

Arrivano le ciliegie “Buone e Giuste” senza glifosato di Fior Fiore Coop

Germinal Bio

10 idee da mettere dentro il cestino da picnic e accontentare tutti

corsi pagamento

seguici su facebook