Cometa Ison: forse ce l’ha fatta!

b2ap3_thumbnail_Ison-Nasa.jpg


Ison potrebbe essere salva! Un milione di km di distanza dal Sole hanno sì messo in difficoltà la cometa, danneggiandone il nucleo. Ma il suo volto luminoso sembra essere riapparso, quando ormai sembrava impossibile.

Ieri sera, poche ore dopo il perielio le agenzie spaziali ne avevano annunciato la fine. Dopo svariate ore, la cometa non era ancora riapparsa alla vista delle sonde che miravano verso il Sole.

Questo video mostra chiaramente il momento in cui Ison raggiunge il perielio, il punto più vicino al Sole della sua orbita.

Dopo qualche ora , la piccola sfera di ghiaccio e polveri non era ancora riapparsa e questo aveva lasciato pensare che la ridotta vicinanza rispetto alla nostra stella l’avesse disintegrata.

12 ore o poco più di delusione. La cometa di Natale sarebbe rimasta solo un desiderio inesaudito, ma così probabilmente non sarà. Le nuove immagini fornite dalla sonda Soho della Nasa potrebbero dire il contrario. Questa immagine mostra cosa è accaduto a Ison quando ormai la sua fine era stata data per certa.

b2ap3_thumbnail_cometa-ison.jpg

Ciò che resta della cometa potrebbe essere visibile anche se è ancora troppo presto per dirlo.

Incrociamo le dita!

Universo Green è anche su Facebook e su Twitter

Foto: Nasa e Cometison2013

Leggi anche:

Cometa Ison: ecco dove seguire il countdown

Le 13 meraviglie da vedere nel cielo del 2013

Ison: la cometa del secolo in viaggio verso la Terra. Ecco il video

Cometa Ison, ti aspettiamo! Tra una settimana l’incontro col Sole

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

Germinal Bio

10 idee da mettere dentro il cestino da picnic e accontentare tutti

corsi pagamento

seguici su facebook