Wakati: come conservare frutta e verdura senza frigorifero

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Mantenere il cibo fresco senza il frigorifero? Da oggi grazie a un dispositivo intelligente è possibile conservare frutta e verdura fino a 10 volte più a lungo. Si chiama Wakati, che significa "tempo" in Swahili, ed è pensato per le regioni con climi asciutti, come le regioni povere dell'Africa subsahariana

Quanta frutta e verdura dobbiamo mangiare ogni giorno?

Mantenere il cibo fresco senza il frigorifero? Da oggi grazie a un dispositivo intelligente è possibile conservare frutta e verdura fino a 10 volte più a lungo. Si chiama Wakati, che significa “tempo” in Swahili, ed è pensato per le regioni con climi asciutti, come le regioni povere dell’Africa subsahariana.

Secondo le Nazioni Unite il 45% di tutte le colture coltivate nei paesi in via di sviluppo non raggiunge mai il consumatore e finisce tra i rifiuti, causando impoverimento del suolo, lavoro inutile e addirittura carestia. Wakati nasce quindi per risolvere questi problemi.

E, soprattutto, oltre a una piccola quantità di acqua, non richiede alcuna risorsa per il suo funzionamento. Il dispositivo utilizza un pannello solare da 3W, una tenda e un ventilatore per produrre risparmio di umidità. La chiave per conservare meglio la maggior parte della frutta e della verdura, infatti, è tenerla bagnata.

wakati2

Senza refrigerazione , molti agricoltori perdono parte dei loro prodotti nel giro di un giorno o due dalla raccolta. Wakati estende la vita dei prodotti in modo significativo, senza la necessità di un frigorifero, così gli agricoltori possono vendere merci intatte e i consumatori possano beneficiare dei vantaggi di mangiare frutta e verdura fresca.

wakati

I prodotti sono protetti dalla crescita dei funghi e durano più a lungo, riducendo gli sprechi alimentari e aumentando i profitti potenziali per i contadini.

Roberta Ragni

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Caporedattore di greenMe. Dopo una laurea e un master in traduzione, diventa giornalista ambientale. Ha vinto il premio giornalistico “Lidia Giordani”, autrice di “Mettici lo zampino. Tanti progetti fai da te per rendere felici i tuoi amici a 4 zampe” edito per Gribaudo - Feltrinelli Editore nel 2015.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook