Con questo trucchetto consumo il dentifricio fino all’ultimo, senza sprechi

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Capita anche a voi di non riuscire a tirar fuori le ultime gocce di dentifricio dal tubetto quasi esausto? Con questo trucco direte addio agli sprechi

Il dentifricio è un alleato essenziale per la salute della nostra bocca: oltre a garantire un alito fresco e profumato, protegge i nostri denti dall’attacco del tartaro e previene la formazione delle carie.

Mettendo da parte le diatribe fra partner fra chi spinge il tubetto di dentifricio al centro e chi invece parte dal basso fino a risalire verso il tappo, quando il prodotto è quasi finito tirarlo fuori dal contenitore è un’impresa praticamente impossibile.

Ma aspettiamo a buttare il tubetto. Come abbiamo detto, il dentifricio è quasi finito: il fatto che non riusciamo a tirarne fuori una quantità soddisfacente per lavarci i denti non vuol dire che il tubetto sia da buttare.

Come possiamo recuperare il dentifricio che resta nel tubetto per evitare sprechi? Esiste in effetti un ingegnoso trucchetto che ci permette di consumare fino all’ultima goccia di dentifricio senza impazzire, prima di procedere all’acquisto di un nuovo tubetto.

Il trucco, condiviso anche da alcuni utenti del social TikTok, consiste nel tagliare il tubetto di dentifricio a metà con un paio di forbici pulite dopo aver spinto il più possibile il prodotto nella parte alta del tubetto. In questo modo otterremo una metà di tubetto (quella con il tappo) in cui è presente ancora il dentifricio, e un’altra metà in cui il prodotto è quasi del tutto assente.

Non ci resta che prelevare la quantità di dentifricio che ci serve con la punta di un coltello ben pulito. Sconsigliamo di infilare la testina dello spazzolino, poiché su di essa si annidano molti batteri (provenienti dalla nostra bocca) che andrebbero a contaminare il prodotto – tanto più se non siamo i soli in casa che utilizzano il dentifricio.

Leggi anche: Lo spazzolino da denti può essere un ricettacolo di germi e batteri, ma con questi trucchi lo mantieni pulito

Una volta che abbiamo preso il dentifricio che ci serve, non dobbiamo far altro che “chiudere” il tubetto infilando la metà con il tappo all’interno della metà finale: così facendo avremo ottenuto visivamente un tubetto simile a quello originale, ma lungo pressappoco la metà.

Possiamo così controllare visivamente la quantità di dentifricio che resta all’interno del tubetto e assicurarci di finire tutto il prodotto prima di comprare un dentifricio nuovo.

Se non volete continuare a utilizzare il dentifricio residuo per l’igiene orale una volta tagliato il tubetto, potete consultare i nostri 15 usi alternativi del dentifricio per la pulizia della casa e dei vestiti.

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Fonte: TikTok

Ti consigliamo anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Sono una giornalista e una blogger. Collaboro con le testate GreenMe, Ambiente Magazine e The Wise Magazine e mi occupo di natura, sostenibilità, stili di vita sani e rispettosi dell’ambiente. Sul mio blog “La strega che scrive” parlo di giornalismo, editoria e letteratura

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook