Pane avanzato: con questi trucchetti potrai continuare a mangiarlo anche giorni dopo averlo comprato

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Per evitare di buttare il pane avanzato del giorno prima e non sprecare il cibo, possiamo mettere in atto questi semplici trucchetti

Integratori 100% naturali

Il pane è uno degli alimenti che maggiormente viene sprecato nelle nostre cucine. Spesso avanza, e dopo un paio di giorni è già così duro da essere praticamente immangiabile. Eppure l’aumento del prezzo del grano (e quindi del pane al dettaglio) dovrebbe farci riflettere bene prima di buttare un cibo così essenziale per la nostra tavola.

Possiamo congelare il pane e i panini avanzati a fine giornata, in modo da averli a disposizione in freezer fino a un massimo di tre mesi: quando ne avremo bisogno, basterà lasciarli scongelare a temperatura ambiente ed eventualmente riscaldarli un po’ in forno.

Ma esiste un modo per mantenere il pane morbido per diversi giorni senza avere l’obbligo di doverlo congelare e poi scongelare? Per fortuna sì: tutto quello che ci serve è un canovaccio di cotone pulito e umido.  L’umidità contenuta nel panno manterrà il pane morbido come quando lo abbiamo acquistato senza alterarne il sapore. Basterà tagliare il pane a fette o a pezzetti che conserveremo avvolti nel panno umido e il gioco è fatto.

Leggi anche: Non buttare via il pane vecchio e avanzato: 5 gustose ricette dolci per riutilizzarlo

Cosa possiamo fare invece se abbiamo dimenticato di mettere in pratica questo trucchetto e il nostro pane giace dimenticato nel sacchetto da qualche giorno e si è fatto ormai secco e duro? Niente paura, possiamo farlo tornare morbido con un semplice trucco.

Ci basterà passare la pagnotta o il panino sotto l’acqua corrente per qualche secondo, in modo che si impregni d’acqua. Poniamo poi il pane in una teglia che metteremo in forno preriscaldato alla massima potenza. Dopo qualche minuto potremo assistere alla “magia”: il nostro pane sarà tornato fragrante, croccante fuori e morbidissimo all’interno, come appena sfornato.

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Ti consigliamo anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Sono laureata in Lingue e Culture Straniere. Da sempre attenta alle problematiche ambientali e rivolta a uno stile di vita ecosostenibile, tento nel mio piccolo di ridurre al minimo l’impronta ambientale con scelte responsabili nel rispetto della natura che mi circonda.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook