4 consigli per mantenere la tua camera da letto calda e accogliente (senza accendere i termosifoni)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Ti piace dormire al caldo? La temperatura della stanza, infatti, può influire sulla qualità del tuo sonno. Ecco 4 consigli per una camera da letto calda e accogliente anche in inverno

Vuoi una camera da letto accogliente anche quando fuori la temperatura è molto bassa? Può essere allettante accendere semplicemente il riscaldamento, ma ci sono alcune semplici cose che potresti fare prima.

Questi consigli ti aiuteranno a intrappolare l’aria calda e a tenere fuori le correnti d’aria, mantenendo la tua stanza a una temperatura confortevole anche quando fuori fa freddo.

Ma quanto dovrebbe essere calda la camera da letto per dormire bene? La temperatura ottimale è di circa 16-19°C. Temperature più alte o più basse possono, probabilmente, influire sulla qualità del tuo sonno.

Leggi anche: Vuoi dormire meglio? Questo consiglio sembra funzionare per (quasi) tutti

4 cose da fare per riscaldare la tua camera da letto

Il riposo è fondamentale per il nostro benessere generale, per questo soprattutto in inverno mantenere la camera da letto calda è una priorità. Ecco 4 consigli utili.

1. Metti tende spesse

Oltre a migliorare il sonno tenendo fuori la luce, le tende spesse possono avere l’ulteriore vantaggio di mantenere la stanza calda e impedire all’aria più fredda di circolare. Il nostro consiglio è scegliere una tenda oscurante o un paio di tende oscuranti, che sono progettate per bloccare completamente la luce.

2. Chiudi la porta

Se lasci la porta aperta l’aria fredda, proveniente da stanze e corridoi, potrebbe entrare nella tua camera da letto. In questo caso, prendi in considerazione l’idea di aggiungere un paraspifferi, soprattutto se c’è un grande spazio alla base della porta della tua stanza da letto.

3. Aggiungi un tappeto

Le stanze con moquette sono spesso più calde; per questo, un modo per avere gli stessi benefici è aggiungere un tappeto al pavimento della tua camera durante i mesi invernali.

4. Sigilla crepe e fessure

Anche le crepe nei muri o nelle porte possono avere un grande impatto sulla quantità di aria fredda che può entrare in camera. Se hai le abilità fai-da-te necessarie, cerca di sigillare bene le crepe e le fessure. In alternativa, chiama un professionista che farà il lavoro per te.

Un’altra cosa importante da fare per assicurarti di stare comodo durante le notti invernali è utilizzare la biancheria da letto giusta. Un piumino da 13,5 tog è progettato per le notti invernali, il che significa che è meno probabile che tu debba alzare il riscaldamento centralizzato. Il tog corrisponde al peso del tuo piumone, e determina lo spessore dello stesso e, di conseguenza, la capacità di mantenerti al caldo.

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube 

Ti potrebbe interessare:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue e Civiltà Orientali presso l'Università degli Studi di Roma La Sapienza. Ha diversi anni di esperienza nella comunicazione digitale. Appassionata di beauty, fitness, benessere e moda sostenibile.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook