Digestione: i 10 migliori rimedi naturali per favorirla (più uno)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Difficoltà a digerire? Ecco alcuni rimedi naturali che aiutano il processo di digestione fungendo da veri e propri antiacidi naturali

Integratori 100% naturali

RIMEDI NATURALI PER DIGERIRE MEGLIO – La digestione può essere migliorata in maniera naturale grazie ad alcuni semplici accorgimenti. Essa è favorita non soltanto dal dedicarsi al movimento dopo i pasti e dalla buona abitudine di non consumare quantità di cibo eccessive, ma anche dalla scelta delle bevande da consumare dopo i pasti e dei rimedi erboristici più efficaci.

Tra i rimedi naturali più utili a migliorare la digestione troviamo alcune posizioni yoga e l’assunzione di tisane calde specifiche. Scopriamo insieme alcuni dei rimedi digestivi tra cui è possibile scegliere.

Tisana digestiva ai semi di finocchio e rosmarino

Una tisana digestiva ed allo stesso tempo depurativa può essere preparata lasciando in infusione due cucchiaini di semi di finocchio ed un cucchiaino di rosmarino in mezzo litro di acqua bollente per dieci minuti. Questa tisana deve essere filtrata con un colino e bevuta dopo i pasti principali.

Tisana digestiva al carciofo

Il carciofo, se consumato durante i pasti favorisce la digestione. Dalle sue foglie è possibile ottenere una tisana dal potere digestivo. È sufficiente lasciare in infusione per dieci minuti cinque grammi di foglie di carciofo essiccate in 250 millilitri d’acqua bollente. La tisana dovrà essere filtrata e bevuta dopo i pasti. Le foglie di carciofo possono essere acquistate in erboristeria.

Borsa dell’acqua calda

Posizionare una borsa dell’acqua calda all’altezza dello stomaco – o in alternativa un cuscino imbottito con noccioli di ciliegio o semi di lino da riscaldare sul termosifone – contribuisce a dilatare i vasi sanguigni ed a favorire il processo della digestione.

Succo di limone e bicarbonato

Uno dei rimedi della nonna più popolari per favorire la digestione consiste nel riempire un bicchiere d’acqua e nell’aggiungere ad essa due cucchiai di succo di limone e la punta di un cucchiaino di bicarbonato di sodio. È necessario mescolare e bere subito. Si tratta di un rimedio che oltre a favorire la digestione dovrebbe ridurre i bruciori di stomaco.

Infuso di achillea

L’infuso di achillea rappresenta un rimedio erboristico adatto a favorire la digestione, oltre che ad alleviare i crampi mestruali e come tranquillante naturale. L’infuso di achillea viene preparato utilizzando 1,5 grammi della pianta per ogni tazza. Deve essere preparato poco prima dell’utilizzo e possono esserne consumate più tazze al giorno.

Acqua calda e buccia di limone

Un metodo rapido per ottenere una bevanda in grado di favorire la digestione consiste nella preparazione di un decotto di bucce di limone. La buccia di mezzo limone deve essere lasciata bollire in acqua per alcuni minuti, fino a quando non avrà rilasciato il proprio colore ed aroma. Dovrà dunque essere filtrata e consumata alla temperatura considerata ideale per una bevanda che possa favorire la digestione: 38° C.

Pompelmo

Tra gi alimenti considerati adatti in caso di digestione difficile vi è il pompelmo. Potrebbe dunque risultare utile scegliere di consumare proprio questo frutto nel corso della giornata ed in caso di problemi digestivi. Mangiare il frutto intero a fine pasto, inoltre, non soltanto migliora la digestione, ma aiuta a prevenire la formazione di gonfiori a livello addominale e intestinale.

Decotto di bucce di mela e arancia

Avreste mai pensato di poter preparare un decotto digestivo utilizzando quelle parti della frutta che spesso erroneamente vengono ritenute di scarto. La soluzione ideale consiste nell’avere a disposizione della frutta biologica. In un pentolino contenente 250 millilitri d’acqua lasciate sobbollire per una decina di minuti un cucchiaino di buccia d’arancia tritata ed un cucchiaino di buccia di mela spezzettata. Filtrate e bevete dopo i pasti.

Infuso di salvia e camomilla

La salvia e la camomilla sono due tra le erbe officinali più diffuse ed utilizzate, entrambe ritenute efficaci per favorire la digestione. È necessario avere a disposizione un cucchiaino di foglie di salvia essiccate ed un cucchiaino di fiori di camomilla essiccati per ogni tazza d’acqua bollente da 250 millilitri. Lasciate in infusione per dieci minuti, filtrate e bevete dopo i pasti.

Succo di aloe vera

Tutti conoscono ormai le innumerevoli proprietà benefiche dell’aloe vera e tra queste c’è anche quella di favorire la digestione grazie alla numerosa quantità di enzimi naturali presenti nel suo succo che aiutano la decomposizione degli zuccheri e dei grassi, migliorando così il processo digestivo e il benessere della flora intestinale, soprattutto in caso di colite e stitichezza. Un consumo regolare di succo di aloe vera contribuisce a mantenere stomaco e intestino in buona salute (associato ovviamente ad una corretta alimentazione). Per saperne di più:

Yoga

Anche praticare yoga dopo i pasti può favorire il processo digestivo. Tra le asana (posizioni) dello yoga ve ne sono alcune ritenute più adatte di altre al fine di favorire la digestione. La posizione di Matsya (Matsyendrasana), o “posizione del pesce”, aiuta a facilitare la digestione massaggiando gli organi addominali e stimolando la produzione della bile. La posizione di Vajra (Vajrasana), “il fulmine”, è di semplice esecuzione ed aiuta a migliorare la digestione agendo sui meridiani legati all’apparato digerente.

Ne avete altri da aggiungere?

Altri rimedi e consigli per favorire la digestione: 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, consumi e benessere olistico. Laureata in lettere moderne, ha conseguito un Master in editoria

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook