Deumidificatori: 2 milioni di dispositivi richiamati negli Usa per rischio incendio. Ci sono anche modelli De’Longhi e Whirlpool

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

La Consumer Product Safety Commission negli Usa ha annunciato  il richiamo di oltre 2 milioni di deumidificatori per rischio incendio

Sta per finire investito, la mamma lo salva

La Consumer Product Safety Commission ha annunciato il richiamo di oltre 2 milioni di deumidificatori delle principali marche. Il motivo? È molto grave, possono surriscaldarsi e prendere fuoco.

D’estate, con il caldo e l’umidità elevata, molte persone utilizzano in casa i deumidificatori, a volte lasciandoli in funzione tutto il giorno. 

Negli Stati Uniti, però, si sono verificati 107 incidenti a causa di alcune marche e modelli di deumidificatori che si sono surriscaldati e/o hanno preso fuoco, causando danni materiali per circa 17 milioni di dollari. Fortunatamente non sono stati segnalati feriti.

Proprio in seguito a queste segnalazioni, la Consumer Product Safety Commission ha reso noto il richiamo di circa 2 milioni di deumidificatori negli Stati Uniti, oltre a 380.000 in Canada e 25.000 in Messico.

Le marche e i modelli ritirati

Il richiamo riguarda deumidificatori da 25, 30, 35, 45, 50, 60, 65, 70 e 74 pinte di marchi tra cui AeonAir, Amana, ArcticAire (Danby), Classic (Danby / Home Hardware Stores), Commercial Cool, Danby, Danby Designer, Danby Premiere, De’ Longhi, Edgestar, Friedrich, Generations (Danby), Haier, Honeywell (JMATEK / AirTek), Idylis, Ivation, Perfect aire, SuperClima, Whirlpool e  Whynter. 

La nota specifica che tali umidificatori sono stati venduti nei negozi Lowe, Costco, Walmart, Menards e altri rivenditori a livello nazionale da febbraio 2009 ad agosto 2017, ma non escludiamo che alcuni modelli possano essere presenti anche in Italia ed è bene dunque verificare il proprio elettrodomestico.

Il nome del marchio, il numero del modello e la capacità (che in Italia è in litri e non in pinte) sono stampati sull’adesivo della targhetta sul retro del deumidificatore.

Dato che si tratta di molti modelli inseriti in una lunga lista, non la riportiamo integralmente in questo articolo ma vi consigliamo di controllare l’elenco QUI.

Del marchio Whirpool c’è solo un modello richiamato.

richiamo deumidificatore

La lista De’Longhi è più lunga:

richiamo deumidificatori de longhi

richiamo deumificatore de longhi 2

I deumidificatori richiamati, come segnalato nella nota, possono surriscaldarsi e prendere fuoco, con conseguente rischio di incendio e ustione. Come specifica la Consumer Product Safety Commission a chi ha acquistato uno di questi prodotti:

I consumatori dovrebbero interrompere immediatamente l’uso dei deumidificatori e contattare New Widetech per un rimborso. L’importo del rimborso sarà proporzionato in base all’età del deumidificatore.

Fonte: United States Consumer Product Safety Commission
 

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, consumi e benessere olistico. Laureata in lettere moderne, ha conseguito un Master in editoria

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook