Le scarpe puzzano, cosa fare? I trucchi e i rimedi casalinghi più efficaci

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Come ovviare alle scarpe che puzzano? I migliori trucchi e rimedi casalinghi per eliminare i cattivi odori.

Come ovviare alle scarpe che puzzano? I migliori trucchi e rimedi casalinghi per eliminare i cattivi odori

Un leggero olezzo si solleva, in estate o dopo l’attività fisica, quasi a rimarcare che, sì, i piedi possono puzzare. Questo si ripercuote sulle scarpe, che iniziano a emanare cattivi odori anch’esse, in un circolo vizioso di sgradevoli effluvi cui c’è solo un’unica definitiva soluzione: il lavaggio regolare e costante. Non se ne scappa.

Ma quali sono i migliori trucchi e rimedi casalinghi quando le scarpe puzzano oltremodo? Vi diremo una novità: non sarà necessario buttarle, ma basteranno i classici rimedi della nonna – scorza di limone, bicarbonato e anche il congelatore – per neutralizzare l’odore sgradito.

Leggi anche: 10 trucchi e rimedi naturali contro i cattivi odori in casa

Tutto ciò al netto, e lo ribadiamo, di una corretta igiene dei piedi, che può impedire alle scarpe di avere un cattivo odore. E qui vi rimandiamo ai nostri consigli per il pediluvio perfetto.

I nostri piedi lavorano duramente ogni giorno e non c’è da stupirsi che sudino. Soprattutto nelle giornate calde, durante l’allenamento o quando i piedi sono a lungo nelle scarpe chiuse, iniziano a secernere sudore (i batteri contenuti nel sudore sono responsabili dell’odore) e le calzature iniziano ad avere il puzzo che si meritano e a chiedere pietà. 

Le scarpe puzzano: i migliori rimedi casalinghi 

Innanzitutto sfatiamo un mito: i deodoranti per i piedi che si vendono in farmacia non sono l’idea migliore. Essi contengono cloruro di alluminio nocivo e ingredienti che possono irritare la pelle. I rimedi casalinghi sono più efficaci e più sani:

Bicarbonato di sodio

Nemmeno a dirlo, il rimedio casalingo numero uno è sua maestà il bicarbonato di sodio, che aiuta anche contro gli odori nelle scarpe. Basta cospargere un pochino dentro, lasciarlo per una notte intera e buttarlo fuori la mattina dopo o aspirarlo con un piccolo aspirapolvere.

Scorza di limone

Se vi avanza dalla cena, mettete una buccia di limone o di arance fresche nelle scarpe puzzolenti durante la notte. Gli oli essenziali agiscono come fragranze naturali e dissipano i cattivi odori.

Talco fai da te

La polvere asciuga le scarpe umide. Aiuta con le scarpe sportive, scarpette da arrampicata e soprattutto con scarpe che si indossano senza calze, come le ciabatte. A noi piacciono però solo alternative naturali per cui leggete qui le 10 alternative naturali al talco cancerogeno e come fare in casa il talco profumato

Congelare le scarpe puzzolenti

Può sembrare assurdo, ma tant’è. Mettete semplicemente le scarpe puzzolenti in un sacchetto per congelatore e infilate nel freezer per 24 ore. Per il troppo freddo i batteri che causano cattivi odori scompariranno. Questo trucco aiuta anche ad eliminare l’odore di sudore dalle camicie.

Suggerimento: prestate attenzione al materiale giusto quando acquistate le scarpe. I materiali naturali sono migliori di quelli sintetici, mentre quelle con gli inserti rimovibili hanno più possibilità di essere asciugate meglio.

Altri accorgimenti efficaci per non fare puzzare le scarpe

Inoltre, ricordate di:

  • cambiare i calzini ogni giorno
  • cambiare le scarpe regolarmente e non indossare lo stesso paio ogni giorno
  • ventilare e asciugare bene le scarpe dopo averle indossate 
  • rimuovere le solette per asciugarle. Spesso è utile sostituire le solette di tanto in tanto
  • le scarpe da ginnastica in particolare sono soggette a odori sgradevoli, ma potete anche metterle lavatrice (in una rete per scarpe), a temperature superiori a 30 gradi, senza ammorbidenti né centrifuga. Quindi, asciugatele per bene prima di indossarle (magari potete riempire le scarpe con della vecchia carta di giornale).

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per greenMe dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook