Muffa sul terriccio delle tue piante? Ti spiego perché si forma (e soprattutto come rimediare)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Ti è mai capitato di notare che sul terriccio delle tue piante di appartamento può formarsi della muffa? Niente paura, capita anche spesso. Questi sono i motivi principali per cui la muffa prolifera sul terriccio delle piante tra le mura domestiche e i consigli su come rimediare

Non importa quanto attentamente tu ti prenda cura delle tue piante di appartamento, a volte il terriccio di queste può presentare della muffa in superficie anche se le piante appaiono in realtà in ottima salute. Continuano a spuntare nuove gemme, foglie e fiori eppure c’è qualcosa di strano nel terriccio: uno strano strato biancastro.

Forse non ci avrai mai fatto caso oppure sì, ma la muffa sul terriccio è più comune di quanto credi. Come mai questa si forma? Le spiegazioni possono essere varie. Questi sono i motivi più ricorrenti:

  • annaffiature troppo frequenti: forse hai dato troppa acqua alla pianta, più di quanto questa ne richieda e il terriccio troppo umido ha rappresentato le condizioni ideale per lo sviluppo di muffa
  • poca aerazione dell’ambiente: magari avrai seguito con attenzione le indicazioni circa annaffiatura e frequenza, ma occhio al ricambio d’aria nell’ambiente in cui si trovano le piante. In ogni periodo dell’anno è importante far arieggiare le stanze, specialmente se queste sono piuttosto umide o se nelle giornate di maltempo stendi i panni dentro casa
  • terriccio di scarsa qualità: un terriccio di scarsa qualità, non particolarmente adatto alle esigenze di tutti i tipi di piante potrebbe favorire la proliferazione della muffa in concomitanza di altri fattori come quelli spiegati poco prima

Cosa fare qualora ti trovassi della muffa sulle tue adorate piante? Niente paura perché la presenza di muffa non significa che la pianta ti stia per abbandonare. Attenzione però che si tratti di semplice muffa e non altre infestazioni poco gradite. Ad ogni modo, però, bisogna porre rimedio.

Cosa fare in caso di muffa sul terriccio

Per prima cosa è importante intervenire sullo strato superficiale del terriccio in cui è presente la muffa. Prendi un cucchiaio e rimuovi tutta la muffa. Se ciò non dovesse bastare allora rinvasa la pianta, cambiando il terriccio. Utilizza un vaso pulito e pulisci accuratamente quello in cui si trovava la pianta colpita da muffa.

Controlla poi le annaffiature, il drenaggio dell’acque. Moltissime piante non tollerano affatto che questa ristagni nel sottovaso. Cambia l’aria nella stanza almeno una volta volta al giorno. Basteranno pochi minuti. Ricorda anche di conservare i sacchi di terriccio in un luogo asciutto per evitare che la muffa si formi già da lì.

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue, attivista e volontaria per i diritti degli animali. Amante della cucina vegetale, di vini rossi e di tutto ciò che profumi di cannella.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook