Non indovinerai mai con cosa è stato fatto questo coloratissimo campo da basket

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

A Pesaro è stato inaugurato un innovativo e coloratissimo campo da basket realizzato con oltre 3 mila chili di pneumatici fuori uso

Coloratissimo, innovativo ed ecosostenibile: il nuovo campo da basket di Villa San Martino, inaugurato lo scorso fine settimana a Pesaro, è un vero spettacolo e fa venire voglia di giocare. Per realizzarlo sono state utilizzati oltre 32000 chili di gomma ricavata da pneumatici ormai fuori uso e per renderlo ancora più bello dal punto di vista estetico e personalizzato è stato indetto un concorso destinato a grafici e designer in modo da arricchirlo con motivi geometrici e col logo WePesaro – Città Europea dello Sport.

Il campo da basket, intitolato al pesarese Gianluca Mattioli (ex arbitro internazionale di basket scomparso nel 2017), è frutto della collaborazione tra il Comune di Pesaro, la Lega Basket e Ecopneus, la società senza scopo di lucro che si occupa della gestione e riconversione rimasti inutilizzati.

Quello dell’utilizzo della gomma riciclata è una trovata doppiamente utile: da un lato permette di riconvertire un materiale altamente inquinante, dall’altro consente di ottenere superfici particolarmente adatte a sport come il basket.

L’impiego della gomma riciclata permette sia l’assorbimento degli urti che l’ottimizzazione del ritorno dell’energia elastica, che conferisce una perfetta risposta alle esigenze dell’atleta, una riduzione dell’affaticamento muscolare e l’attenuazione dei microtraumi” spiega la società Ecopneus.  –Le superfici in gomma riciclata Tyrefield per il basket nascono infatti dalla perfetta combinazione di ricerca scientifica, sostenibilità ambientale e di innovazione applicata allo sport.

Per sviluppare la particolare pavimentazione, la società si è rivolta a Giacomo “Gek” Galanda, ex capitano della nazionale di basket e attualmente consigliere della Federazione Italiana Pallacanestro, e al biomeccanico di fama internazionale Mauro Testa. E il risultato di questa sinergia è stato straordinario.

Questa realizzazione rappresenta al meglio la nostra visione e il nostro modo di fare informazione e sensibilizzazione sulle infinite potenzialità della gomma riciclata – commenta Federico Dossena, direttore generale di Ecopneus – Campi da basket, calcio, padel ma anche asfalti silenziosi, isolanti acustici e molto altro ancora, possono beneficiare delle proprietà di questo prezioso materiale, che può contribuire concretamente a rendere più “green” le nostre città. Siamo infatti orgogliosi di aver dato il nostro contributo nel riqualificare all’insegna della sostenibilità ambientale un luogo di aggregazione e sport per la città di Pesaro..

Il campo da basket realizzato con la gomma riciclata è stato poi reso ancor più spettacolare dal designer Manuel Bernardini, vincitore del concorso indetto per personalizzare il playground pesarese.

Lo splendido progetto portato avanti a Pesaro è la dimostrazione che i materiali inquinanti possono diventare una grande risorsa per le città. In fondo basta un po’ di inventiva, ma soprattutto il sostegno delle istituzioni.

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Fonte: Ecopneus

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook